CARABINIERI IN AZIONE

Preso spacciatore che si
nascondeva nel casolare

14/02/2018 12:36

I casolari abbandonati di Verona possono sembrare deserti ai cittadini, ma non all’occhio attento dei vigili e dei carabinieri.

Ieri sera infatti, i militari del nucleo operativo e radiomobile ne hanno controllati e ispezionati alcuni: in via Gardesane, dei rumori hanno destato l'attenzione dei carabinieri, tanto da spingerli ad entrare nel buio e apparente silenzio dei locali.

Ed infatti, disteso su un materasso in condizioni igieniche disastrate, c’era un tunisino di 32 anni, pregiudicato, che alla vista dei carabinieri ha tentato di nascondere alcune cose che aveva tra le coperte.

Iniziata la perquisizione, i militari si sono subito resi conto di ciò che l’uomo nascondeva: ben 40 grammi di eroina, suddivisa in più dosi, un bilancino di precisione, e 600 euro in contanti guadagnati con lo spaccio. Arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, il giovane questa mattina affronterà la direttissima davanti al giudice.


 
Nessun commento per questo articolo.