Fiat 131 Abarth tribute al Rally Valpantena

26/09/2017 10:05

Si chiamerà Fiat 131 Abarth Tribute e sarà il leitmotiv del 15° Revival Rally Club Valpantena, l’evento di regolarità sport che l’omonimo club di appassionati veronese organizzerà come classica di fine stagione dal 9 all’11 novembre prossimi.

Tutte le Fiat 131 Abarth che parteciperanno al 15° Revival Rally Club Valpantena godranno infatti dei riflettori del palcoscenico unico del Revival. Partiranno infatti per prime in questa edizione e si giocheranno uno speciale premio. La prima Fiat 131 Abarth classificata vincerà l’iscrizione gratuita al 16° Revival Rally Club Valpantena, mentre il secondo, terzo, quarto e quinto porteranno a casa l’iscrizione gratuita all’8° LessiniaSport, l’altro evento RCV in programma a marzo 2018.

L’iconico e leggendario modello di casa Abarth, che debuttò sulle scene del motorsport nel 1975 con la prima elaborazione del modello a due porte Fiat 131, è ancora oggi uno dei modelli più amati sulle strade del Revival, ammirato da grandi e piccoli come un autentico oggetto di culto. Nel corso della sua lunga “carriera” rallystica, ha raccolto risultati epici concedendo il volante a vere e proprie leggende della disciplina: Sandro Munari, Attilio Bettega, Walter Rohrl, Markku Alen questi ultimi detentori anche di due Mondiali Piloti ottenuti con la “trentuno”, nel 1978 il primo e nel 1980 il secondo. La 131 Abarth ha segnato anche la storia Abarth, consentendo al marchio di conquistare nel 1977, 1978 e 1980 i Campionato del Mondo Costruttori.

Tante le storie che avvalorano questo modello. Indimenticata l’affermazione tutta italiana di Fulvio Bachelli e Francesco Rossetti, che sulla 131 Abarth livreata Oliofiat, conquistarono il tecnico Rally Nuova Zelanda del 1977. Ospite al Revival Rally Club Valpantena, Fulvio Bachelli ha ricordato con parole di emozione quell’impresa, destinata a restare nella storia del rallysmo mondiale.

La vettura corse fino agli anni Ottanta a livello ufficiale, annoverando i grandi nomi del rallysmo tricolore, tra tutti anche un certo Andrea Zanussi che portò in gara la vettura nell’accattivante livrea Totip, scelta proprio per l’immagine di copertina di questa edizione del Revival. Che non sia questo un messaggio a tutti gli appassionati del Revival? Appuntamento a Novembre per scoprirlo.


Email inviata con successo

Hostaria Verona, è tutto pronto

26/09/2017 09:59

È tutto pronto per la terza edizione di “Hostaria” Verona in programa dal 13 al 15 ottobre 2017. Il festival del vino e dell’enogastronomia veronese fa segnare quest’anno numeri da record:

- Oltre 30.000 persone attese in città provenienti da varie regioni d’Italia, da Germania e Austria;

- Decine di cantine del territorio veronese e di tutta Italia presenti nel cuore di Verona: i centralissimi Castelvecchio, via Roma, Piazza Bra, Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, Lungadige San Giorgio formeranno un anello lungo tre chilometri completamente dedicato a eccellenze vitivinicole e specialità gastronomiche, con le “stuzzicherie”, gli “spuncioti” e i piatti della tradizione locale;

- Dirette televisive e blogger nazionali in mezzo alla gente per raccontare live ogni minuto del festival;

- Un programma che unisce ai sapori d’eccellenza incontri con artisti, registi e scrittori nazionali, brindisi panoramici sulla funicolare, musica dal vivo con concerti e dj set, visite guidate e laboratori;

- Il dopofestival sul Lungadige San Giorgio per chi ha voglia di fare le ore piccole, con i live e gli stand dei produttori di birre artigianali d'eccellenza.

Giunto alla terza edizione (con oltre 40.000 persone presenti nei primi due anni) il festival “Hostaria” di Verona cresce nei numeri e nella varietà della proposta, con l’obiettivo di diventare in breve tempo uno degli appuntamenti più importanti in Italia nel suo genere.

“Hostaria” è curato dall’Associazione Culturale Hostaria in collaborazione con il Comune di Verona, con il supporto logistico delle aziende partecipate Agsm, Atv, Amia e Acque Veronesi. Il festival gode del patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Verona.


Email inviata con successo

Una festa per il sorriso dei bambini malati

26/09/2017 09:09

5.000 volontari che ogni giorno sono al fianco dei bambini in ospedale: un sorriso, un gioco, un aiuto concreto per le famiglie.


Sabato 30 settembre i volontari ABIO porteranno in 150 piazze in tutta Italia il sorriso che ogni giorno regalano ai bambini e agli adolescenti in ospedale: è la Giornata Nazionale ABIO, nata per far conoscere ABIO e, perché no, invitare a scegliere di impegnarsi come volontari o a sostenere ABIO con una donazione.

Sarà possibile incontrare i volontari di ABIO Verona nelle seguenti sedi:

Piazza Bra - Verona

Grande Mela - Lugagnano

Corti Venete - San Martino B.A.

Flover - San Giovanni Lupatoto

Flover - Bussolengo

Galvan Mobili - Oppeano

Ospedale - San Bonifacio

Centro Commerciale - San Bonifacio


Tutti potranno sostenere ABIO e ricevere il simbolo della Giornata, un cestino di pere IGP dell’Emilia Romagna

Email inviata con successo

Pianura veronese negli anni dell'annessione

24/09/2017 12:44

Martedì 26 Settembre, dalle 18:30 ( ESTERNO - AUDITORIUM S.M. MADDALENA) ci sarà la Conferenza del prof. Federico Melotto per l’Inaugurazione della mostra “La Pianura veronese negli anni dell’annessione -Dall’Aquila imperiale al Regno d’Italia” organizzata dal Comune di Isola della Scala in collaborazione con l’Ass. Centro Studi e Ricerche della Pianura Veronese.

Email inviata con successo

Come risparmiare grazie al network

24/09/2017 12:43

Martedì 26 settembre dalle 9.30 in Gran Guardia una mattina per conoscere i vantaggi esclusivi dedicati alle imprese veronesi


Risparmiare grazie al network di Confindustria è una possibilità concreta. Grazie alle 74 convenzioni locali e nazionali che Confindustria, attraverso la propria società Retindustria, e Confindustria Verona hanno sottoscritto con partner aziendali, le imprese veronesi possono infatti godere di vantaggi esclusivi per l’acquisto di prodotti e servizi.


Offerte che toccano la telefonia e connettività, i buoni pasto e buoni acquisto, sconti sui carburanti, acquisto di cancelleria fino alla selezione e formazione del personale, utilizzo di carte di credito, recupero crediti, prestazioni su proprietà intellettuale, servizi assicurativi, traduzioni, sconti sugli ingressi in parchi tematici e molto altro.


I risparmi ottenibili dalle aziende grazie ad un attento utilizzo di questi accordi sono significativi, consentendo di liberare risorse per investimenti e crescita.


Per conoscere tutti gli accordi e avere uno scambio diretto con le aziende partner delle convenzioni, Confindustria Verona con il sostegno di RetIndustria e in collaborazione con Crédit Agricole organizza Risparmia con noi martedì 26 settembre a partire dalle ore 9.30 nel Palazzo della Gran Guardia, in piazza Bra a Verona.

Email inviata con successo

La notte dei ricercatori

23/09/2017 17:29

A Piazza dei Signori, dalle ore 17 ci sarà la notte dei ricercatori venerdì 29 settembre.

Un grande show in cui la ricerca scientifica dell’ateneo di Verona sarà raccontata attraverso musica, spettacolo, talk show ed esperimenti live.

A partire dalle 17 e per tutta la serata la piazza verrà animata da un’area stand, demo e talk con esperimenti, speech, workshop, in cui sarà possibile incontrare e ascoltare docenti e ricercatori dell’ateneo.


Email inviata con successo

La collezione di tappeti del Mercante d'oriente

22/09/2017 17:16

Giovedì 5 ottobre dalle ore 18 alle 20.30 in Corso Sant'Anastasia 34 a Verona ci sarà la presentazione di una collezione di tappeti disegnata da Nino Mustica in esclusiva per Artep, brand del Mercante d'oriente.

Si tratta di una collezione in edizione limitata di tappeti tessuti artigianalmente a mano con l'utilizzo di antiche tecniche di lavorazione.

Email inviata con successo

Giornate europee del patrimonio a Verona

22/09/2017 11:28

L’Archivio di Stato di Verona aderisce, sabato 23 e domenica 24 settembre, alle Giornate europee del Patrimonio indette dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e promosse fin dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea, con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

Nella giornata di sabato 23 settembre, a partire dalle ore 10, nella sede dell’Archivio di Stato in via Santa Teresa 12, presentazione e inaugurazione del progetto espositivo di censimento e di catalogazione dei 194 faldoni dell’Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette, relativi agli accertamenti fiscali sui fabbricati. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 31 ottobre.

Domenica 24 settembre, a partire dalle ore 10, itinerario didattico “Verona austriaca – Alla scoperta della città attraverso il catasto austriaco”. L’evento si prefigge lo scopo di far interagire il pubblico con le fonti documentarie e cartografiche del catasto austriaco per stimolare l’interesse, la curiosità e la passione per il nostro patrimonio culturale affrontando tematiche ci riguardano da vicino, come la ricerca sulle origini e le vicende del proprio fabbricato.

Email inviata con successo

La mostra "Verona in trasformazione"

22/09/2017 11:22

Verona sulla “carta”, Verona oggi. Palazzo Murari Bra com'era prima delle modifiche nel progetto del 1935 a firma dell’ingegner Paolo Rossi De Paoli e come lo possiamo ammirare ora dalla vicina Chiesa di S. Fermo.


E’ questa la "doppia lettura” che la nuova esposizione documentaria “Verona in trasformazione (1920 – 1960)”, promossa dall'Ordine degli Ingegneri di Verona e dall’Archivio di Stato di Verona, propone al pubblico a partire dal censimento, dallo studio e dalla catalogazione dei 2.320 progetti edilizi provenienti dal fondo dell’Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette di Verona conservato nell'Archivio di Stato di Verona. Documenti che ora vengono esposti in una ragionata selezione che ha voluto mettere in risalto quelli più interessanti per tipologia edilizia e di trasformazione e per rilevanza architettonica. Progetti edilizi residenziali e pubblici che oggi possono integrare parte dell’archivio dell’Edilizia privata del Comune di Verona, di cui, a seguito dei danni causati dalla Seconda Guerra Mondiale, è andato perduto il materiale antecedente il 1945.


La mostra, che apre sabato 23 settembre alle ore 10.00 (Magazzino 1, via S. Teresa 12) con un convegno d’inaugurazione rientra nell’ambito della rassegna culturale Open. Innovisioni e trova collocazione nelle Giornate Europee del Patrimonio. Realizzata grazie alla fattiva collaborazione dell’associazione AGILE, della sezione veronese di Italia Nostra, del Progetto Musa Antiqua e dell’Associazione culturale La Quarta Luna, l’esposizione gode inoltre del patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Verona.


Allestita fino al 31 ottobre ad ingresso libero, sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 18.00.

Email inviata con successo

Verona Fashion in Piazza dei Signori

20/09/2017 16:47

La moda veronese sfilerà per la settima edizione di Verona Fashion in piazza dei Signori sabato 23 settembre dalle 18,30. Dai vestiti di sartoria ai gioielli, dalle scarpe alle t-shirt, dall’elegante allo sportivo, dalle borse alla bigiotteria, dal tecnologico al tradizionale,il glamour scaligero si mette in mostra.

La manifestazione realizzata dalla Camera di Commercio, in collaborazione con le associazioni con tutte le sezioni moda delle associazioni di categoria locali, sarà presentata domani da:


- Giuseppe Riello, Presidente della Camera di Commercio di Verona

- Andrea Prando, rappresentante di Casartigiani Verona e Vice Presidente della Camera di Commercio

- Andrea Bissoli, Presidente di Confartigianato Verona

- Marco Romitti, Presidente di Cna Verona

- Le aziende e le scuole che esporranno alcune delle loro "opere"

Email inviata con successo