FIERA

Fieracavalli, il mondo
equestre a Verona

08/11/2016 14:58

Con i suoi 118 anni di storia Fieracavalli è la manifestazione più antica nel ricco calendario di Veronafiere.

L'edizione 2016 è in programma da giovedì 10 a domenica 13 novembre con tremila cavalli di 60 razze, oltre 750 espositori provenienti da 24 nazioni, più di 130mila metri quadrati tra padiglioni, campi di gara e aree esterne. Inoltre 35 associazioni allevatoriali, 200 appuntamenti tra gare sportive, show e convegni, con 160mila visitatori attesi da 80 paesi.


“Fieracavalli – ha detto il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese – è una delle rassegne cui teniamo particolarmente e che sentiamo nel nostroi dna, dal momento che è nata nel 1898 insieme alla Fiera di Verona”.

“118 edizioni – ha aggiunto – sono la prova della validità di un format chge per oltre cent'anni ha saputo trasformarsi, adattarsi a cambiamenti sociali e culturali che hanno avuto protagonista proprio il cavallo”.

“La passione fa muovere questo comparto – ha spiegato Danese -. Fieracavalli rappresenta l'appuntamento più importante per tenerla viva ed alimentarla, coinvolgendo operatori del settore, atleti, appassionati, federazioni e associazioni”.


Fieracavalli riesce infatti a rappresentare il mondo equestre nella sua totalità: dai settori zootecnico e allevatoriale all'equiturismo, dallo sport al comparto commerciale B2B e B2C (con la Germania paese ospite di questa edizione), fino ad eventi e spettacoli. Nel calendario della 118ª edizione spicca nuovamente “Jumping Verona”, unica tappa della Longines FEI World Cup, che da 16 anni porta a Veronafiere i più grandi cavalieri del salto ad osptacoli.

Non solo Coppa del mondo, ma anche spazio ai giovani con la 41ª Coppa delle Regioni Under 21, il 29° Concorso Nazionale Pony, il Fixdesign Master Tour 2 Stelle. Al debutto quest'anno la Fixdesign Regional Cup, il concorso Riders Under 25, il Trofeo 4 Regioni Pony che vedrà impegnati anche giovanissimi cavalieri di 5 anni, oltre Trofeo Derby Attacchi FISE e il Trofeo Attacchi 4 Amatori Gia-Gruppo Italiano attacchi.


“Sarà una non-stop con i più grfandi porotagonisti del mondo dell'ippica, con gare delle 8 del mattino fino a dopo mezzanotte” ha spiegato Mario Rossini, vicedirettore generale di Veronafiere.

Venerdì 11 e sabato 12 novembre si rinnoverà l'appuntamento con il “Gala d'oro Sensation” con gli artisti equestri di fama internazionale presenti e il 5° Gran Premio Fieracavalli 2016 – Arabian Horse Gala; uno show in cui si alterneranno momenti di spettacolo alle valutazioni morfologicge al cavallo arabo.


Torna con nuove proposte “La Valigia in sella”, un intero padiglione riservato all'equiturismo in tutte le sue forme, fenomeno che, sotto l'egida della Federazione italiana turismo equestre e Trec-Ante, raccoglie in Italia 120mila appassionati, con settemila chilometri di ippovie e 4500 agriturismi specializzati. “Non è un mondo per pochi – ha concluso il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese -, non è un'élite. Speriamo che torni ad essere un mondo alla portata di tutto, come lo era un tempo. Il turismo è una leva importante, speriamo che anche lo sport, come in altri settori, contribuisca alla crescita di questo comparto al quale la Fiera di Verona assicura un contributo di rilievo, attraverso Fieracavalli, rassegna di riferimento”.


Un comparto che soltanto in Italia conta 400mila cavalli censiti, 310mila cavalieri, cinquemila aziende e 48mila addetti, di cui 19mila allevatori. E in tanto per il 2018 Veronafiere è al lavoro con il Ministero dello sviluppo economico per l'emissione di un francobollo per celebrare la 120ª edizione di Fieracavalli.


 
Nessun commento per questo articolo.