BONIFICA

Bomba in via Chioda
Area già in sicurezza

03/05/2012 18:11

E' stata messa in sicurezza l'area di via Chioda dove nei giorni scorsi è stato rinvenuto un grosso ordigno bellico della seconda guerra mondiale. Nel pomeriggio c'è stato il primo intervento degli uomini dell'ottavo reggimento genio guastatori "Folgore" di Legnago, che hanno bonificato l'area isolando i congegni di accensione. Nei prossimi giorni il vertice, in Prefettura, in cui verranno definite le operazioni per il disinnesco e il brillamento. Agli ordini del capitano Giuseppe La Ianca hanno operato il caporal maggiore Saverio Gallo e il sergente maggiore Giuseppe Quattromini. La bomba, di fabbricazione inglese, pesa cinquecento libbre e conterrebbe circa duecentocinquanta chili di esplosivo.

La Ianca ha rivolto un plauso alla proprietà dell'area, il Consorzio Zai, per avere attivato una bonifica preventiva a seguito della segnalazione di un anziano residente del posto. L'area è poco abitata ma è accanto alla linea ferroviaria Verona-Mantova e in un corridoio di volo del Catullo.


 
Nessun commento per questo articolo.