ACCORDO

Allo stadio la prima
Chiesa ortodossa rumena

05/04/2012 18:09

"Posso dire che è una firma storica. Un accordo che fa di Verona un vero modello di integrazione". Nelle parole del senatore Viorel Badea, presidente della commissione per i rumeni all'estero, il peso di una firma che apre una nuova strada sul fronte della vera integrazione: l'accordo tra il comune di verona e il ministero degli affari esteri rumeno, per l'acquisizione di un terreno, in via palladio, in zona stadio, dove verrà costruita la nuova chiesa ortodossa rumena della città.

La comunità rumena di Verona conta 8 mila persone, il 3% della popolazione ed è una tra le più importanti d'Italia. Nell'area, oltre alla chiesa, saranno realizzati dei locali una biblioteca, una ludoteca, sale multimidiali che resteranno a disposizione non solo della comunità rumena ma di tutto il quartiere.

Alla trattativa ha collaborato l'assessore Polato. La cessione dell'area porterà nelle casse comunali 250 mila euro. Risolti gli ultimi problemi tecnici, la partenza del cantiere dei lavori, prevista entro l'estate.


 
Nessun commento per questo articolo.