TRAGEDIA

Anziano annega
nella piscina di casa

01/08/2015 10:16

Era uscito presto, per fare la sua solita passeggiata mattutina. Ma quei due passi alle prime luci del giorno si sono traformati in tragedia per Antonio Zamboni. L’uomo, 78 anni, è stato trovato morto nella piscina della casa di uno dei suoi figli a Tombazosana, frazione di Ronco All’Adige. A scoprirlo proprio la nuora che ha immediatamente allertato i soccorsi, ma purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Come ci ha raccontato uno dei figli, Zamboni era uscito molto presto di casa, poco dopo le 6. Era solito camminare, in particolare in estate, alle prime ore del mattino. Dopo un passato in una fabbrica di laterizi, si dedicava all’allevamento di tacchini e a qualche piccolo lavoro di agricoltura. Non vedendolo rincasare, verso le 7.15, i familiari hanno cominciato a cercarlo nei campi vicini, ma senza successo, finchè la moglie di uno dei figli ha fatto la tremenda scoperta: la vittima era senza sensi all’interno della piscina. Sotto shock, i familiari hanno chiamato il 118 che, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 78enne. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente e su questo stanno indagando i carabinieri della stazione locale, che sono arrivati in via Alberotto per i rilievi. La famiglia Zamboni è nota a Ronco all’Adige. Il figlio del signor Antonio, in passato, era anche stato sindaco del piccolo paese. Da qualche tempo l’uomo non stava bene e aveva alcuni problemi a camminare. Solo questa settimana per ben tre volte era finito al pronto soccorso. Oggi il drammatico annegamento nella piscina di famiglia.


 
Nessun commento per questo articolo.