PATINAGGIO

Opera on ice, Arena
gremita per le star

23/09/2012 09:18

Grande successo di pubblico per la seconda edizione di Opera on Ice che anche quest’anno ha registrato il tutto esaurito. I 12.000 spettatori hanno assistito alle esibizioni dei campioni del ghiaccio che durante le 3 ore di spettacolo hanno incantato tutta l'Arena.

Tra gli spettatori anche Marina Berlusconi con marito e figli, l´ex campionessa di sci Deborah Compagnoni con il marito Alessandro Benetton e i tre figli.

Il programma della serata, che andrà in onda su Canale 5 nel periodo natalizio condotta da Alfonso Signorini e Costanza Calabrese, ha visto protagonisti i migliori pattinatori del mondo insieme ai talenti emergenti della lirica, accompagnati dagli oltre 200 elementi che compongono coro e orchestra dell’Arena di Verona.

Grandi applausi per il magico duetto tra il campione del mondo principe delle trottole Stéphane Lambiel e Carolina Kostner, madrina dello spettacolo nonché leader del ranking mondiale, campionessa del Mondo in carica e quattro volte medaglia d’oro europea. I 2 campioni hanno danzato sulle note di "Je veux vivre", aria tratta da “Roméo et Juliette” di Gounod. I costumi indossati, ispirati a quelli del film “Romeo e Giulietta” di Zeffirelli del 1968 che resta ancora oggi nell’immaginario come la migliore trasposizione cinematografica dell’opera di Shakespeare, sono stati creati per l’occasione dalla società “Il Costume-Roma-Verona”

Accanto a Carolina Kostner, interprete anche del “Coro dei gitani” (Il Trovatore) con un costume fornito dalla Fondazione Arena di Verona, le piccole promesse del ghiaccio provenienti dalle più famose scuole italiane di pattinaggio.

La loro presenza conferma l’obiettivo di Opera on Ice di avvicinare e coinvolgere sempre più i giovani al mondo della lirica.

Sulle note di “Habanera” (Carmen) e “La donna è mobile” (Rigoletto) si è invece esibito il campione olimpico Evgeni Plushenko, star e icona del pattinaggio mondiale, che con un costume da torero rosso ricamato d’oro ha incantato l’Arena con i suoi salti.

In scaletta anche Anna Cappellini & Luca Lanotte, coppia di danza punta di diamante della nazionale italiana, con un’esibizione sulle note di “Amami Alfredo” (La Traviata) e della “Cavatina di Figaro” (Il Barbiere di Siviglia) e Shizuka Arakawa, campionessa olimpica a Torino, impegnata su “un bel dì vedremo” (Madama Butterfly) e “Nessun dorma” (Turandot).

Gran finale con il Trionfo dell’Aida, con un assolo di Aliona Savchenko e Robin Szolkowy, coppia tedesca bronzo alle ultime olimpiadi che ha poi coinvolto tutto il cast con l’oro e il turchese dei costumi ispirati all’iconografia dei faraoni egizi.

In scena insieme ai campioni, i grandi talenti emergenti della lirica diretti dal Maestro Fabio Mastrangelo: i soprano Mirella Bunoaica e France Dariz, il baritono Krum Gabalov, i tenori Marco Frusoni e Alessandro Scotto Di Luzio e il mezzosoprano Valeria Sepe. Questi ultimi 3 artisti sostenuti dalla Fondazione Luciano Pavarotti.


 
Nessun commento per questo articolo.