ARRESTO

Aggredisce vigilantes
a concerto Litfiba

02/05/2012 18:22

Un giovane di 29 anni, residente in Provincia di Brescia, è stato arrestato dai finanzieri del Comando Provinciale di Verona e della questura di Verona per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Ieri, pochi minuti prima dell'inizio del concerto dei 'Litfiba' in Arena, l'uomo ha tentato di entrare nell'anfiteatro forzando le transenne che delimitano la zona di accesso riservato, aggredendo con un pugno il personale della società privata addetto ai servizi di vigilanza della manifestazione e dandosi alla fuga.

I finanzieri, che stavano svolgendo controlli contro i marchi contraffatti, hanno inseguito l'aggressore riuscendo a bloccarlo nonostante i calci e i pugni che non hanno risparmiato le fiamme gialle. In visibile stato confusionale, dopo esser stato fatto accomodare su di una sedia a rotelle messa a disposizione dala Croce Verde di Verona, l'uomo si è svincolato in modo repentino e violento. Ha colpito con un pugno all'addome un poliziotto e si è dato nuovamente alla fuga nella folla dei fans, ma in una seconda violenta colluttazione con le forse dell'ordine è stato definitivamente bloccato e arrestato per i reati di lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale.

La Giudice Monocratica del Tribunale di Verona Cristina Angeletti ne ha convalidato l'arresto, rimettendolo in libertà: é stato rinviato a giudizio alla data del 30 maggio prossimo.


 
Nessun commento per questo articolo.