RASSEGNE

Verona capitale dell'arte e del design con Abitare il Tempo ArtVerona

17/09/2009 19:00

Dodici padiglioni occupati, 135 mila metri quadri di area espositivi di cui 15 mila all'esterno, 18 settori merceologici e 870 espositori provenienti da 23 paesi i numeri di della 24/esima edizione di Abitare il Tempo e della quinta volta di Art Verona, rassegne che rappresentano una risposta alla crisi che ha interessato anche il settore dell'arredo. Che proprio a Verona fa intravedere i primi passi verso il rilancio.

CONTENUTI IMPORTANTI. "Una rassegna dai contenuti importanti" ha detto il presidente di VeronaFiere Ettore Riello durante la cerimonia di inaugurazione. "Anche i risultati che stiamo ottenendo nell'allestimento di altre manifestazioni, Marmomacc e Vinitaly, ci danno indicazioni di ripresa".

GRANDI FIRME. Il debutto nell'arredamento di una grande firma della moda come Cesare Paciotti, nomi di primissimo piano come Fendi e la maison Kenzo, sezioni speciali, i negozi sperimentali o l'isola dell'ospitalità, gallerie e showroom insieme a vere e proprie curiosità come la casa costruita con le cassette di legno della frutta. Manifestazione Abitare il Tempo che arriva all'indomani di una fusione che ha segnato la nascita di un nuovo marchio (MM group) e del nuovo polo dell'arredamento veronese - l'unione tra due famiglie storiche, Maistri e Minotti, che, con Giacomelli rappresentano un'altra risposta, tutta veronese, alla crisi.

ART VERONA. Eventi, mostre, performance in fiera e in città, invece, nella scaletta di ArtVerona, dedicata alle migliori gallerie italiane d'arte moderna e contemporanea che in apertura ha dato subito i dati sull'andamento del mercato dell'arte. "Un mercato che tiene" ha detto il docente di economia della cultura Pier Luigi Sacco in occasione del convegno inaugurale della manifestazione.

PREMIO. Quest'anno il premio "Abitare il Tempo", riconoscimento a quanti hanno contribuito allo sviluppo del design su scala nazionale e mondiale, è andato allo storico dell'arte Gillo Dorlfes, forse il maggior testimone italiano dell'evoluzione dell'arte e del design.


 
Nessun commento per questo articolo.