Appuntamento con il salone dell'innovazione

22/05/2018 15:55

Giro d’Italia della CSR è il percorso di avvicinamento alla tappa nazionale de il Salone della CSR e dell’innovazione sociale che si terrà a Milano il 2 e 3 ottobre 2018. Da nord a sud, il Salone percorre il territorio italiano proponendo occasioni di confronto sui temi della sostenibilità e dell’innovazione sociale. A Verona farà tappa il 23 maggio. L'incontro si terrà al polo universitario Santa Marta dalle ore 9.


Ogni tappa ha l’obiettivo di valorizzare iniziative, buone pratiche e collaborazioni con un’attenzione particolare ai diversi attori del territorio, per questo è organizzata in collaborazione con università, reti di imprese, aziende, start up, organizzazioni non profit, enti che operano a livello locale. Durante le tappe saranno realizzate video interviste e puntate speciali a cura dei media partner del Salone.

Email inviata con successo

"Che ne è della scuola?" giornata studi critici

21/05/2018 17:13

"Che ne è della scuola?". E' questo il titolo della giornata di studi critici in programma il 25 maggio al Monastero del Bene Comune di Sezano (via Mezzomonte 28).

L’evento si aprirà alle 16:45 e interverranno, tra gli altri, Mino Conte, Donato Zipeto, Marina Boscaino, Rossella Latempa, Filippo Grendene e Giovanni Ceriani.

Si tratta di una riflessione e impegno sulla scuola, che deve tornare ad essere considerata come bene comune sancito dalla Costituzione.

Email inviata con successo

Social eating a Villafranca

21/05/2018 16:51

Venerdì 25 maggio dalle ore 18 a Villafranca di Verona, Via Cantore 6, al giardino dell'Associazione "Proposte Sociali", si svolgerà "Social Eating", un incontro conviviale per la presentazione del progetto "Transiti - Per una comunità includente".

Il progetto "Transiti" è sostenuto dal Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Verona (CSV) nell'ambito di una "Raccolta di idee per tavoli tematici", tavoli che attivino pratiche di co-partecipazione tra Associazioni.

Le Associazioni di volontariato che seguono il progetto "Transiti" sono quattro: "Associazione Spazio Solidale", "Associazione Proposte Sociali", "A.C.I.S.J.F. Protezione della Giovane - Verona", "Centro Diocesano Aiuto Vita".

Esse lavorano ad un progetto di integrazione sociale per contrasto alle marginalità, con proposte innovative per la costruzione di comunità accoglienti, con azioni di inclusione sociale, educativa e lavorativa.

Il progetto "Transiti" vuole difendere i diritti delle persone in condizione di fragilità, perché possano fare esperienze utili a superare i problemi quotidiani, trovare nuove amicizie, acquisire competenze, superare solitudini e difficoltà determinate dalle discriminazioni, dagli stereotipi e dai pregiudizi della società in cui viviamo, cercando di dare l’aiuto per la possibile realizzazione di un progetto di vita formativo, lavorativo, relazionale, culturale.

In questo ambito è essenziale coinvolgere responsabilmente il territorio e la sua comunità.

L'incontro del 25 maggio prossimo vuole diventare un momento di condivisione con chiunque voglia conoscere e avvicinarsi a questa esperienza.


"Social Eating" è un format di "Proposte Sociali", una delle quattro Associazioni del progetto "Transiti", che in questa occasione offre l'opportunità di far conoscere alla cittadinanza veronese il lavoro svolto fino ad ora, un rilevante lavoro di rete, cooperazione, integrazione e inclusione sociale che vede l'unione di diversi attori attorno ad un tema importantissimo, attraverso reciproche contaminazioni e un costante lavoro di crescita al proprio interno per lo svolgimento di un percorso continuativo, finalizzato all'inserimento civile e culturale delle persone a rischio di esclusione sociale.

"Social Eating", evento conviviale con aperitivo e cena, ha un forte valore simbolico.

A cucinare e servire l'happy hour per gli ospiti saranno i beneficiari del progetto "Transiti", seguiti da chef e volontari di "Proposte Sociali", ribaltando così il concetto di assistenza verso l'altro.

Email inviata con successo

Tutto pronto per la nuova Luparound

21/05/2018 16:41

Sport, divertimento, degustazione di fragole di stagione e un fine solidale: tutto questo fa parte del programma di Luparound 2018, manifestazione ciclistica organizzata da Società Ciclistica Lupatotina e Associazione Fragolicoltori Veronesi, col patrocinio del Comune di San Giovanni Lupatoto e il supporto di Lupatotina Gas e Luce. La 2^ edizione dell’evento, dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno, torna domenica 27 maggio a Raldon, con partenza dal Centro Comunitario; tutto il ricavato andrà devoluto a favore della ricerca contro l’atassia teleangeactasia, una malattia genetica rara che provoca immunodeficienza.

Quest’anno Luparound 2018 viene proposta con tre differenti percorsi: il randonnée “Per non arrendersi” da 220 chilometri, il mini-rando: 8° Memorial Mario Conti “Magica Lessinia” da 110 chilometri e il percorso per le famiglie Fragolandia da dieci chilometri.

“Il percorso più lungo da 220 chilometri, il randonnée, è anche uno tra i più classici per i ciclisti veronesi e vicentini; nel Centenario della fine della prima Guerra Mondiale si intende ricordare le vittime del conflitto, stimate complessivamente tra i 15 e i 17 milioni: per onorarne la memoria il percorso attraverserà uno dei luoghi teatro del conflitto, l’ossario del Pasubio – spiegano il Sindaco Avv. Attilio Gastaldello e il Presidente della Consulta dello Sport Giampaolo Aloisi -; Il percorso intermedio tra quelli proposti tocca una delle più iconiche salite affrontate dal ciclista veronese Mario Conti: la Peri – Fosse, un’ascesa di 9,2 chilometri e una pendenza media del 8,3%. Il percorso per famiglie invece di gruppo e vedrà la presenza di una “guida” e attraverserà le colture delle fragole e le vicine risorgive. Per la maggior parte si svolge su strada sterrata ma è assolutamente percorribile anche dai più piccoli; lungo il percorso si potranno degustare fragole e prodotti offerti dai fragolicoltori di Raldon. Insomma la manifestazione Luparound 2018 accontenta tutti, grandi e piccini, sportivi e amatori del ciclismo. Per l’Amministrazione comunale è una soddisfazione patrocinare iniziative sportive di qualità come questa, che ha anche un fine solidale a favore della ricerca”.

La partenza dei percorsi è dal centro comunitario di Raldon in via ” in via San Giovanni Bosco,8, dalle ore 7,00 alle 8,00 per la Randonée da 220 chilometri, dalle 8,00 alle 9,00 il percorso Mini -Rando da 110 chilometri alla francese e alle ore 9,30 per Fragolandia. Al termine della pedalata al Centro Comunitario sarà possibile usufruire della docce e del ristoro finale organizzato dagli amici Fragolicoltori.

I premi finali sono: il trofeo “Per non arrendersi” a estrazione tra i partecipanti che

avranno concluso correttamente la prova Randonnée della “Grande Guerra” e il Trofeo per l’ “8°Memorial M. - Conti” a estrazione tra i partecipanti che avranno concluso correttamente la prova Mini-Rando “Magica Lessinia”. Infine verranno donati i pacchi gara alle prime tre squadre con più partecipanti e le coppe al più giovane e al meno giovane. Le iscrizioni si possono effettuare online al costo di 10,00 euro per la Randonnée e la Mini-Rando; per le donne è omaggio. Le iscrizioni si chiudono il 23 maggio e sono aperte anche sabato 26 maggio dalle ore 14,30 alle ore 18,00 e domenica 27 maggio dalle ore 6,00 alle ore 8,30 al costo di 13,00 euro. Per Fragolandia la partecipazione è gratuita.

Email inviata con successo

Sport professionale tutto in rosa

20/05/2018 16:54

Non bastano la capacità e la passione per la barca a vela di Alexandra e Silvia, due atlete diciottenni veronesi, per partecipare ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Serve anche una certa disponibilità economica per tutta una serie di spese, compreso l’acquisto dell’imbarcazione giusta. Per sostenere le due giovani sportive, individuare e conoscere le modalità migliori per raccogliere fondi per realizzare progetti e riflettere sui diritti ancora negati alle atlete italiane, EWMD Verona organizza l’incontro «Dal crowdfunding alle Olimpiadi, “un’impresa” rosa destinata al successo» che si terrà a Bardolino (VR) martedì 22 maggio dalle ore 18.30 al Centro Nautico Bardolino, Lungo Lago Preite.


L’incontro sarà l’occasione per conoscere Alexandra Stalder e Silvia Speri, le atlete del Stalder-Speri Sailing Team, con il sogno di andare alle prossime Olimpiadi. Interverranno anche Massimo Gazzani, commercialista veronese che illustrerà «Il Crowfunding una opportunità per le aziende», Elisabetta Baldo, avvocato del Foro scaligero che parlerà di «Vincenti ma sempre dilettanti? Il punto sui diritti (negati) delle atlete italiane», Giovanna Caprini, istruttrice e formatrice FIV, Federazione Italiana Vela, esperta velista, Elena Traverso, presidente Commissione Pari Opportunità della Regione Veneto e Ruggero Pozzani, presidente Centro Nautico Bardolino.


«Ci siamo appassionate alla storia di Alexandra e Silvia e vogliamo sostenere il loro sogno – ammette Daniela Ballarini, presidente di EWMD Verona – ma allo stesso tempo riteniamo importante conoscere le nuove frontiere della raccolta fondi 2.0 che utilizza il web per realizzare progetti e business senza tralasciare una riflessione sulla situazione femminile in ambito sportivo professionale. L’obiettivo dell’incontro è quello di creare un confronto a più voci per individuare riflessioni e possibili scenari nuovi e riuscire, magari, a realizzare il sogno di due promesse dello sport veronese e italiano».


La storia di Alexandra e Silvia


Durante il 2014, Alexandra Stalder e Silvia Speri, tesserate rispettivamente con il Centro Nautico Bardolino e con la Fraglia Vela Peschiera, si conoscono durante le regate zonali. Grazie all’intuizione dei loro allenatori, decidono di andare in barca insieme; acquistano un’imbarcazione usata e iniziano ad andare in 420.


Nel 2015 inizia la nuova avventura in coppia, allenandosi alla Fraglia Vela Malcesine. Le due ragazze trovano subito un gran feeling e con il tempo instaurano una complicità straordinaria. Ottengono nello stesso anno la qualifica per il campionato del mondo in Giappone, ma vi rinunciano a causa degli alti costi che comporta la trasferta. Entrano a far parte del Gruppo Nazionale Giovanile U19 con allenatore Gianluigi Picciau. Nel 2016, acquistano una nuova barca e grazie all’ impegno continuo si selezionano per campionato europeo in Ungheria, campionato del mondo a Sanremo e Campionato del mondo ISAF in Nuova Zelanda. In Ungheria Alexandra e Silvia ottengono la medaglia di bronzo e in Nuova Zelanda (storia e immagini) conquistano la medaglia d’argento. Grazie a questi risultati la Federazione Italiana Vela assegna loro il titolo di velista dell’anno. Nel 2017 si selezionano per il campionato europeo a Riva del Garda e per il Campionato del Mondo in Australia ma vi rinunciano dato che decidono di iniziare una nuova avventura: 49erFX in classe olimpica. Grazie ai numerosi risultati ottenuti ricevono offerte di borse di studio per studiare negli Stati Uniti, ma decidono di rinunciare per seguire il loro sogno: l’Olimpiade Tokio 2020 Sono ora allenate da Filippo Togni. Ulteriori informazioni su Facebook.

Email inviata con successo

Festa San Zeno, aperti musei e monumenti

18/05/2018 15:04

Lunedì 21 maggio, festa di San Zeno patrono di Verona, gli uffici del Comune rimarranno chiusi al pubblico.

Chiusi anche gli uffici della Polizia municipale, mentre le pattuglie sul territorio e la Centrale Operativa saranno a disposizione dei cittadini, per tutte le richieste di intervento.

Aperti i musei e i monumenti cittadini, con i seguenti orari: Museo di Castelvecchio dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 18.30); Museo Archeologico al Teatro Romano e Teatro Romano dalle ore 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30), mostra in corso: “Le misure dei Romani”; Museo Lapidario Maffeiano dalle ore 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30); Museo degli Affreschi “G. B. Cavalcaselle” alla Tomba di Giulietta dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30); Anfiteatro Arena dalle 8.30 alle 15 (ultimo ingresso alle 14, per concerto di Jovanotti); Casa di Giulietta dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30); Galleria d'Arte Moderna Achille Forti a Palazzo della Ragione dalle 11 alle 19 (ultimo ingresso ore 18.15), mostra in corso “L'arte a Verona tra avanguardia e tradizione. L'Ottocento e il primo Novecento da Hayez a Casorati”; Torre dei Lamberti dalle 11 alle 19 (ultimo ingresso ore 18.45); Museo di Storia Naturale dalle 14 alle 18.

Email inviata con successo

Online il sito su Arsenale

18/05/2018 12:32

E’ stato lanciato il nuovo sito dedicato interamente all’Arsenale. Lo ha annunciato l’assessore alla Pianificazione urbanistica Ilaria Segala, durante il convegno “Il riuso del patrimonio storico”, promosso dalla Federazione regionale degli ordini degli architetti del Veneto e svoltosi nella sede veronese dell’ordine. Tra i relatori anche l’architetto. Filippo Bricolo, professore incaricato del Politecnico di Milano e del Polo di Mantova.


Dopo aver ricordato gli interventi di riqualificazione già avviati per il recupero dell’Arsenale e la fase progettuale in cantiere, l’assessore ha spiegato il lavoro per coinvolgere il più possibile la cittadinanza sul futuro dell’immobile, con la creazione di un sito specifico nel portale del Comune.


Semplice nella grafica, che riprende il logo elaborato dal Politecnico di Milano, il sito arsenale.comune.verona.it, è evidenziato in maniera stabile nell’home page del Comune, per un approfondimento diretto e costantemente aggiornato.

Sette le tematiche presenti, dai progetti che hanno caratterizzato i mesi della ‘concertazione’ tra Amministrazione, istituzioni, portatori di interesse e cittadini, ai cantieri – quelli in essere e quelli già programmati, alle photogallery sulla storia recente e passata dell’ex compendio militare asburgico, nonché sui cantieri in corso.

Consultabili anche tutti i passaggi dell’iter amministrativo a partire dal 28 settembre 2017, data della revoca del project financing approvato dalla precedente giunta. Un focus è inoltre dedicato alle attività e agli uffici comunali attualmente presenti negli spazi dell’ex Arsenale, dal Centro di Riuso Creativo al Museo di Storia Naturale, dal Teatro Scientifico al Centro ascolto famiglie, dalla Delegazione della Polizia municipale al mercato km0.


“Una scelta che si inserisce nell’ottica della massima partecipazione e della trasparenza, per informare i cittadini sull’iter di recupero dell’Arsenale e sul nuovo corso intrapreso dall’Amministrazione per restituirlo alla città”, ha detto l’assessore.


Online da oggi, il sito è collegato anche ai social, per coinvolgere i cittadini con una comunicazione più moderna e immediata.

Email inviata con successo

Decimo memorial “Cristina Ceschi”

18/05/2018 10:33

Una giornata di festa per lo sport e le famiglie, in ricordo di Cristina Ceschi, collaboratrice della P.G.S. Concordia, prematuramante scomparsa a causa di una malattia.

L’occasione sarà la decima edizione del Memorial “Cristina Ceschi”, torneo nazionale di calcio a otto squadre pulcini 2007 che si terrà domenica 20 maggio, al campo sportivo di Borgo Nuovo “Capitano degli Alpini Manuel Fiorito”.

Gli incontri avranno luogo a partire dalle 9.45 ccon pausa pranzo prevista alle 12.30 negli stand gastronomici; Le finali inizieranno a partire dalle 15 e le squadre partecipanti verranno premiate alle 17.

La manifestazione, promossa da P.G.S. Concordia con il patrocinio del Comune, è stata presentata questa mattina in sala Arazzi dagli assessori allo Sport Filippo Rando e ai Lavori pubblici Luca Zanotto.

Presenti anche il presidente della 3^ Circoscrizione Nicolò Zavarise, il consigliere di amministrazione di Agsm Francesca Vanzo, il presidente della P.G.S. Concordia Marco Giavoni, il marito e il figlio di Cristina Ceschi Marcellino e Luca Concato, e i fratelli di Cristina Alberto, Roberta, Luciano e Michele Ceschi.

“Una manifestazione sportiva che negli anni è diventata un appuntamento fisso del territorio. Un’occasione di sport oltre che l’omaggio ad una donna che è rimasta nel cuore di tante persone”- , ha sottolineato l’assessore Rando.

Email inviata con successo

Serata di danza al teatro Camploy

18/05/2018 10:31

Sarà la nobile disciplina artistica della danza, connubio perfetto tra sport e cultura, la protagonista dello spettacolo “Dedicato alla danza”, in scena sabato 19 maggio, alle 21, al Teatro Camploy.


L’iniziativa, realizzata con il patrocinio della 1^ Circoscrizione in collaborazione con l’associazione “Acadèmie d’Art Chorègraphique”, è stata presentata questa mattina dal presidente Giuliano Occhipinti insieme alla direttrice artistica dello spettacolo Rossana Sechi.


Lo spettacolo ha come obiettivo non solo permettere ai giovani talenti di esibirsi davanti al pubblico, ma anche dimostrare che lo studio della danza, qualunque genere esso sia, non richiede solo sacrifici e fatica, ma garantisce un percorso formativo di crescita personale e artistica.


A supporto delle esibizioni, ci saranno repertori di musica classica con coreografie su musiche di Antonio Vivaldi e W. A. Mozart. L’ingresso è gratuito.

Email inviata con successo

Incontri formativi sul Parkinson

16/05/2018 16:45

Prosegue il ciclo di incontri formativi e informativi promossi dall’Unione Parkinsoniani Verona per aiutare i pazienti e sensibilizzare i familiari sulle problematiche correlate alla malattia di Parkinson.

Il tema trattato nel prossimo appuntamento, sabato 19 maggio (alle ore 10) presso la Sala Vecchioni del Policlinico di Borgo Roma, sarà il comportamento alimentare.


«Recenti studi hanno evidenziato una stretta correlazione tra alimentazione, sistema nervoso centrale e sistema intestinale», anticipa il dott. Gianluigi Veronesi, presidente dell’Unione. Il Parkinson, come le altre affezioni neurodegenerative, ha un impatto notevole sullo stile di vita delle persone che ne sono colpite e che devono imparare a impostare correttamente la proprie abitudini alimentari.


«Per capire la genesi della malattia è importante inoltre considerare i possibili fattori che contribuiscono ai processi di invecchiamento», spiega la dott.ssa Laura Bertolasi della Clinica Neurologica Universitaria. I cambiamenti legati all'età sembrano infatti influenzare l'insorgenza e la progressione dei disturbi neurodegenerativi. «Si ritiene che il meccanismo principale alla base della patologia sia il processo infiammatorio cronico caratterizzato da uno squilibrio di meccanismi pro e anti infiammatori che è stato riconosciuto come operativo in diverse malattie correlate all'età», evidenzia la neurologa.


In mancanza di un'adeguata risposta antinfiammatoria, nel parkinsoniano l'infiammazione si propaga sia a livello locale che sistemico. «Data questa prospettiva, possono essere immaginati nuovi trattamenti del Parkinson che puntano strategicamente a esercitare effetti ormonali per sostenere risposte anti-infiammatorie nel tentativo di modulare l'influenza infiammatoria del microbiota intestinale», conclude Bertolasi.


Per informazioni, rivolgersi alla sede dell’Unione Parkinsoniani Verona che è aperta ogni martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30; chiamare i numeri 045.597351 e 340.3780097 oppure scrivere a upvr@libero.it.

Email inviata con successo
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA