IL CONCORSO IN GRAN GUARDIA

Scuole in musica
con 4mila studenti

15/05/2018 15:41

Si allarga anche agli studenti dei Conservatori di tutta Italia, il concorso nazionale “Scuole in Musica”, in programma dal 21 al 25 maggio in Gran Guardia. La terza edizione dell’iniziativa, promossa da Talent Music School con la collaborazione del Comune, si arricchisce infatti della primo premio musicale dedicato a Làszlò Spezzaferri, fondatore del Conservatorio di Verona.

Più di 4 mila gli studenti partecipanti, con 112 scuole medie ad indirizzo musicale, Licei musicali e Coreutici da 14 regioni italiane, 74 orchestre provenienti anche da Sicilia, Sardegna e Puglia. Verona partecipa al concorso con 17 scuole.

Il concorso, rivolto agli studenti degli Istituti Secondari di 1° grado ad indirizzo musicale, dei Licei Musicali e, da quest’anno, anche ai Conservatori di Musica Italiani, è suddiviso per fasce di età e verte sull’esecuzione di brani con strumenti dal vivo, alla presenza di una commissione giudicatrice.

Nelle quattro giornate di audizioni, le scuole si contenderanno premi in buoni acquisto per materiale didattico e strumenti musicali e la possibilità di esibirsi nei prestigiosi teatri di Verona, Padova e Brescia.

Premiazioni e concerto finale si terranno venerdì 25 maggio, a partire dalle 18.30.

“Fedele alla sua vocazione artistica e musicale, Verona è felice di ospitare un numero così importante di giovani talenti della musica, provenienti da tutta Italia – afferma l’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani -.Ringrazio quanti, insieme all’Amministrazione, credono che la cultura scolastica sia fondamentale per la crescita e la formazione dei nostri ragazzi, e li supportano perché possano seguire i propri talenti e realizzare i propri sogni”.

Presenti in conferenza stampa: il direttore artistico del concorso ‘Scuole in Musica’ Ilaria Loatelli, il presidente dell’associazione Talent Music School Paolo Baglieri, Antonio Morabito del Club per l’Unesco, Serenella Giardini in rappresentanza del premio alla memoria del marito, Alessandro Mozzambani, e Alessandro Giaccu e Carlo Alberto Coltro per gli sponsor.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA