Marcia podistica sei ville in Valpantena

16/04/2018 16:24

Come da tradizione, anche quest'anno partirà dallo Sporting Club Verona, di via Banchette in Borgo Trieste, la 46ª edizione della marcia podistica non competitiva “Sei Ville”. La manifestazione, che si terrà domenica 22 aprile, con inizio alle ore 8.30, prevede tre percorsi di 6 – 12,5 – 18,5 chilometri.


Il tragitto più corto partirà da via Banchette e proseguirà su via San Michele, via Da Legnago, ponte Florio, via Belvedere, via Monte Lungo, per poi ritornare allo Sporting. Il secondo percorso da ponte Florio seguirà la deviazione per contrada Campagnola e proseguirà sulla ciclabile per Nesente, contrada Moranda, contrada Gazzego, oleificio Salvagno, salita per agriturismo Casa Rosa, via Pradelle, San Fidenzio, attraversamento via del Toresin, Piloton, forte John (Preara), via Castel Montorio, per poi tornare a ponte Florio e rientrare. Il tragitto più lungo, invece, dalla contrada Gazzego proseguirà in direzione Sante Maria in Stelle per poi proseguire sulla salita Piccolo Stelvio, via Mezzomonte, contrada Maroni, strada della collina e poi ricollegarsi con San Fidenzio, Montorio e tornare in Borgo Trieste.


È possibile iscriversi direttamente allo Sporting Club Verona (info al numero 045977700), fino a mezzora prima della gara per tutti i singoli, mentre per i gruppi fino alle ore 21 di sabato sera. La quota di 3 euro prevede il pacco gara, mentre quella di 1 euro e 50 solo l'accesso ai quattro punti ristoro.



La marcia, organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Marciatori Mondadori in collaborazione con il Comune di Verona, è stata presentata oggi a Palazzo Barbieri dall’assessore allo Sport Filippo Rando. Presenti il presidente e la vicepresidente dell'associazione Marciatori Mondadori Renato Salvi e Annamaria Gini e il direttore Sporting Club Verona Michele Leorini.


“Quando un’iniziativa viene rinnovata con così grande entusiasmo, anno dopo anno, vuol dire che il riscontro dei partecipanti è sempre positivo - ha detto Rando –. L'appuntamento con questa bella e partecipata manifestazione, che fra qualche anno festeggerà il cinquantesimo, ne è la dimostrazione”

Email inviata con successo

Moica Verona e la spesa consapevole

16/04/2018 16:12

Mercoledì 18 aprile alle ore 21 MOICA Verona organizza l'incontro "LA SPESA CONSAPEVOLE" con ingresso libero, nella Sala Giavoni di Porta Palio.

Relatric e la Prof.ssa Lucia Rossi.

Si affronteranno vari argomenti, tra cui l'interpretazione delle etichette alimentari, alla luce delle nuove normative, per riuscire a conoscere veramente ciò che acquistiamo e soprattutto mangiamo.


Moica Verona, uno dei 100 gruppi Moica, Associazione di promozione sociale che si occupa dal 1982 del riconoscimento umano, sociale e culturale e della valorizzazione del lavoro familiare, opera per la realizzazione di politiche di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro delle donne, a sostegno di una società equa e all'insegna della solidarietà e del volontariato.

Moica organizza incontri, conferenze progetti e iniziative di vario genere, inerenti a temi di attualità, cultura e del sociale.

Email inviata con successo

Coldiretti al Vinitaly per il made in Italy

14/04/2018 15:40

Le curiosità del vino Made in Italy sono protagoniste all’inaugurazione del Vinitaly nello stand della Coldiretti dove saranno mostrate le esperienze piu’ originali dalla vigna alla cantina, dall’imbottigliamento all’etichettatura. L’appuntamento è per domani domenica 15 aprile alle ore 9,30 al Vinitaly nello stand della Coldiretti nel Centro Servizi Arena – stand A, tra il padiglione 6 e 7.


Con l’occasione sarà presentata l’analisi sui numeri del vino Made in Italy con un focus sulla prima “borsa” dei vini italiani e la mostra delle bottiglie che hanno avuto il maggior incremento delle vendite in Italia nell’ultimo anno.


Alle 15,30 nella Sala Rossini la Coldiretti organizza l’incontro “La tutela delle denominazioni in Europa e nel mondo” con gli interventi, tra gli altri, del Direttore di Ismea Raffaele Borriello, del Presidente di Assoenologi Riccardo Cotarella e del primo vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo Paolo De Castro con le conclusioni del presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.


Nello stand Coldiretti fino alla chiusura del Vinitaly di mercoledì 18 aprile si alterneranno nei diversi giorni esposizioni, dimostrazioni pratiche, mostre ed analisi mirate alla promozione e difesa del vino italiano nel mondo.

Email inviata con successo

Vinitaly and the City con Shakespeare

13/04/2018 15:58

Una passeggiata alla scoperta di angoli e legami nascosti di Verona. Dalle Regaste San Zeno si gode di una splendida vista su Castelvecchio e l’Adige. E mentre l’accompagnatore racconta una Verona monumentale ma meno conosciuta si imbatterà, con i suoi visitatori, in un personaggio custode di una straordinaria scoperta: William Shakespeare è stato davvero a Verona! E in questi magici giorni di Vinitaly and the City, grazie a sorprendenti abbinamenti con i vini, si ritroveranno le tracce delle opere che il Bardo ambientò in Veneto.


"Shakespeare & The Wine" è un progetto elaborato da VERONA ON, che coinvolge D.M.O. di Cristina Zarri, VERONAROUND di Sabrina Cantoni e Daniele Bressan e CASA SHAKESPEARE.

Email inviata con successo

100 giocatori al campionato s-cianco

13/04/2018 15:54

Partirà e si concluderà tra le mura scaligere la 16ª edizione del Campionato veronese di S-Cianco, organizzata dall'Associazione Giochi Antichi sul territorio provinciale.

Sette le giornate in calendario, che vedranno sul campo da gioco 17 squadre, per un totale di circa 100 giocatori, tra cui gruppi femminili e una rappresentanza srilankese.


Il primo appuntamento sarà domenica 15 aprile in piazza XVI Ottobre a Santa Toscana. Seguiranno le partite del 22 aprile in via Campo Sportivo, del 29 aprile a Caselle di Sommacampagna, in piazza Martiri della Libertà, del 6 maggio a Garda, in piazza del Municipio, e a San Giovanni Lupatoto, in località Porto, del 13 maggio a Boscochiesanuova, in piazza Marconi, e a Bosco di Zevio, in via Chiesa, del 20 maggio a San Martino Buon Albergo, in piazza del Campagnol. Le finali si terrà domenica 27 maggio, a Verona, in piazzale Castel San Pietro e al Parco delle Colombare.


In collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale, anche quest’anno è stato organizzato un torneo parallelo riservato alle scuole. All’iniziativa, giunta alla nona edizione, hanno già aderito 9 istituti, 6 superiori e 3 medie, che potranno partecipare con più di una squadra. Le finali del torneo scolastico si terranno venerdì 18 maggio al Parco delle Colombare. La squadra vincitrice parteciperà al torneo internazionale di Lippa, all’interno del prossimo Tocatì.


Il campionato di s-cianco è promosso da Regione Veneto, Provincia, Comuni di Verona, Garda, Sommacampagna, San Giovanni Lupatoto, Boscochiesanuova, Zevio e San Martino Buon Albergo. Questa mattina, alla presentazione, erano presenti oltre all’assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, il presidente dell’Associazione Giochi Antichi Paolo Avigo, la consigliera delegata della Provincia Alberta Bighelli, la rappresentante dell’Ufficio scolastico provinciale Angela Capuzzo e i referenti delle Amministrazioni e delle squadre coinvolte.


“Un gioco, quello dello s-cianco, che affonda le sue radici nel tempo – ha spiegato Rando – e che ci riporta indietro nei decenni, permettendoci di tenere vive le nostre origini e tradizioni popolari. Siamo felici di sostenere questa bellissima iniziativa, che coinvolgerà grandi e piccoli, giocatori e spettatori in un clima di festa e amicizia, unendo tutto il territorio provinciale”.

Email inviata con successo

Festival biblico, tutti gli appuntamenti

13/04/2018 15:37

Quattro eventi di anteprima, tra città e provincia, anticipano la quattordicesima edizione del Festiva Biblico. Filo conduttore della rassegna dedicata alle Sacre scritture, in programma a Verona dal 4 al 6 maggio, è il futuro: paradigma del tempo che trova le sue declinazioni in vari ambiti della vita dell’uomo.


Di anziani e prospettive future nelle comunità trattano il presidente dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria, Marco Trabucchi, e il teologo della Diocesi scaligera, mons. Giancarlo Grandis, nell’incontro Oltre l’età. L’appuntamento, in collaborazione con Adoa (Associazione Diocesana Opere Assistenziali), è per lunedì 16 aprile alle ore 20.30 nella sala convegni del Centro servizi del Banco Popolare in viale delle Nazioni, 4.


«Povertà, salute, malattie. Rappresentano le tre principali crisi che rischiano di rendere drammatico il futuro di una parte sempre più numerosa delle nostre comunità e che necessitano di interventi adeguati», anticipa Trabucchi, professore ordinario di Neuropsicofarmacologia all’università “Tor Vergata” di Roma.


«La solitudine è un evento sempre più frequente nella società disgregata e in presenza di una progressiva scomparsa della famiglia. Dolorosa sul piano psicologico, è soprattutto "patogena": le persone sole hanno un rischio di morire del 30% più elevato di chi gode di buone relazioni», prosegue il geriatra, che ha lavorato per tre anni al National Institute of Mental Health di Washington.


Dal punto di vista economico, evidenzia, lo stato d’indigenza costringe la persona anziana a un’esistenza senza dignità e priva di libertà: «Su questa tematica si inserisce il delicatissimo problema delle pensioni: troppo spesso, oggi, si accusano gli anziani di sottrarre ai giovani risorse che sarebbero necessarie alla loro crescita».


Nella sanità, chiosa, «i servizi per gli anziani sono scarsi, inadeguati, poco qualificati per quel che riguarda le esigenze di specificità delle cure. Queste mancanze sottraggono salute ai nostri vecchi e fanno aumentare la loro dipendenza dalla collettività, con un incremento dei costi collettivi e della sofferenza individuale. Purtroppo però non si vedono progetti mirati in questo senso, per una certa cecità sia della politica che della cultura clinica».


Le anteprime del Biblico proseguono giovedì 19 aprile al cinema teatro Capitan Bovo di Isola della Scala con i biblisti veronesi in dialogo sulla tematica del Festival. Venerdì 20 aprile la chiesa di San Pietro in Archivolto, in piazza Duomo a Verona, ospita l’inaugurazione della mostra Giotto. La Cappella degli Scrovegni; lunedì 23 aprile nella sede della Società Letteraria di Verona si indagano infine i testi poetici presenti nella Bibbia e nella letteratura.


Il cartellone veronese vede il contributo della Diocesi di Verona, il sostegno di Fondazione Cattolica e Fondazione Giorgio Zanotto nonché Banco BPM, e tra gli altri Performance in Lighting, Progetto Arte Poli, Agsm, Amia, oltre a un comarketing di Edulife.

Email inviata con successo

Soggiorni estivi over 60: posti disponibili

13/04/2018 12:01

Sono ancora disponibili alcuni posti, in camera doppia, per partecipare ai soggiorni estivi per gli over 60, residenti nel comune di Verona e autosufficienti.


Restano disponibili i soggiorni in Romagna, nelle località di Cattolica (giugno) e Riccione (settembre); in Sardegna a San Giovanni di Posada (giugno) e a Levico Terme, in Trentino (luglio).

Le quote comprendono il servizio di trasporto in pullman o aereo, il soggiorno in hotel 3 o 4 stelle, il trattamento in pensione completa, con bevande incluse, il servizio spiaggia per le località marine e l’assicurazione annullamento viaggio per motivi di salute.


Per prenotare è possibile telefonare ai numeri 0458077056 e 0458077472 o collegarsi al sito www.comune.verona.it/turismosociale.

Il programma e i moduli per l’iscrizione possono essere richiesti inviando una e-mail a turismo.sociale@comune.verona.

Email inviata con successo

Una cena con i jazzisti all'hotel "Due Torri"

11/04/2018 17:09

Prosegue Venerdì 13 Aprile con il REVENSCH 6xtet, l’8^ edizione della Rassegna Jazz Veronese frutto della sinergia tra l'Associazione Jazz&More, il Circolo Jazz di Verona, Doc live e il Due Torri Hotel, con il sostegno di Frantoio Fontanara e Ace

Consulting, sotto il patrocinio del Comune di Verona.


QUESTO IL PROGRAMMA


alle 20.00 CENA al LOUNGE&RESTAURANT


CAPPELLACCI D’ANATRA

leggera salsa all’arancio e pepe verde

STRACOTTO DI GUANCETTA DI CINGHIALE AL RIPASSO VALPOLICELLA

cremoso di patate e piccoli ortaggi di primavera

DOLCEFREDDO AL PANDOLCE E MANDORLE

frutti rossi e salsa delicata al bacello di Vaniglia

VINI selezione Due Torri, acqua, caffè e servizio inclusi


alle 21.30 CONCERTO LIVE


HELGA PLANKENSTEINER sax, clarinet, voice

PAOLO TRETTEL trumpet

HANNES MOCK trombome

WOLFI RABENSTEINER tuba

MICHAEL LÖSCH piano

ENRICO TOMMASINI drums


"Revensch" è una formazione della brillante sassofonista e cantante altoatesina Helga Plankensteiner accompagnata da tre fiati (sax tromba e trombone), pianoforte e batteria, che esegue un repertorio che spazia tra dixieland, klezmer e chanson degli anni venti. Verranno eseguiti tra l'altro brani come la Moritat di Brecht/Weill, Smile di Charlie Chaplin, brani del repertorio di Marlene Dietrich e qualche brano originale. Il gruppo ha suonato giù a diversi Festival ed offre uno spettacolo di grande fascino.

Email inviata con successo

I servizi famiglia e lavoro finiscono online

11/04/2018 16:32

Dare centralità al tema della famiglia e accrescerne il benessere attraverso l’offerta di servizi e opportunità che ne favoriscano la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Questi gli obiettivi della pubblicazione “Conciliazioni: piccole e grandi azioni a sostegno delle famiglie”, da oggi on line e accessibile al pubblico dal sito del Comune di Verona.


Tanti e diversi servizi proposti nella mini guida: dagli spazi ludico-ricreativi per i bimbi al Telelavoro, dal servizio Salvatempo di disbrigo pratiche e commissioni alle App per genitori dove reperire informazioni su eventi e convenzioni sul territorio. Presentazione anche l’Agenda di gravidanza, progetto dell’Ulss 9 Scaligera, che oltre a facilitare esami, visite ed ecografie, punta a sensibilizzare sui principali temi sociali, sul lavoro e sui diritti dei genitori e del bambino.


La ricognizione e raccolta di informazioni, che rientra nel più ampio Programma Attuativo Regionale per la realizzazione di ‘Alleanze per la famiglia’, è promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità - Cultura delle Differenze del Comune di Verona, con il contributo della Regione Veneto. Vi hanno collaborato i partner progettuali: Università di Verona, Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, Azienda Ulss 20, T2I Trasferimento Tecnologico d’Innovazione s.c.a.r.l., Cooperativa Sociale Aribandus, Le Fate Onlus e D-HUB A.P.S. L’iniziativa è stata presentata oggi a palazzo Barbieri dall’assessore alle Pari Opportunità Francesca Briani.


“La conciliazione non è un problema che riguarda solo le donne, che soffrono ancora troppo spesso la divisione dei ruoli – dichiara l’assessore Briani –, ma costituisce un patrimonio per tutta la famiglia, un bene sociale pubblico da sostenere per far sì che chi lavora possa riuscire a vivere con serenità i tempi dell’affettività e dello stare insieme. Si tratta di una raccolta informazioni che non ha la pretesa dell’esaustività, ma intende fornire un orientamento su quello che il nostro territorio offre”.


Presenti il direttore servizio affari generali dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Marina Spallino, la responsabile del progetto per l’Università degli Studi di Verona Cristina Iannamorelli, la presidente della Onlus Le Fate Elena Zantedeschi, la Responsabile ambulatorio donna straniera del Consultorio dell’Azienda ULSS20 Mara Fasoli.

Email inviata con successo

Vinitaly and the City anche a Bardolino

11/04/2018 12:04

Torna a Bardolino "Vinitaly and the City", il fuori salone di Vinitaly dedicato a tutti i wine lovers. Dal 13 al 15 aprile oltre 150 etichette, 30 aziende e tutte le denominazioni vinicole del territorio scaligero si metteranno in mostra nelle sale di Villa Carrara Bottagisio e negli eleganti spazi allestiti di Parco Carrara Bottagisio: Amarone, Valpolicella, Soave, Custoza, Terra dei Forti, Garda Doc, Lugana e il padrone di casa Bardolino vi aspettano nelle loro declinazioni per degustazioni libere e guidate. Accanto alle aziende e ai Consorzi del vino, la parte food sarà gestita in una elegante struttura di 100 metri quadrati, in cui si potranno assaggiare i piatti tipici della Provincia di Verona per testare arditi abbinamenti e godere delle gioie gastronomiche tipiche del Garda. Partner di questo tour nei sapori sarà Provincia Di Verona Turismo, l’azienda di promozione turistica, in collaborazione con i consorzi del Radicchio di Verona Igp, il Prosciutto Veneto Dop e l’AIPO scaligera. Il paese e i suoi romantici luoghi si coloreranno e illumineranno di viola, creando un’atmosfera di grande impatto visivo e allo stesso tempo rimarcando l’eleganza della manifestazione: «Poter in qualche modo aprire la stagione con un evento di questa portata è per noi un grande onore e un grande orgoglio – ha commentato Ivan De Beni, sindaco di Bardolino – soprattutto dopo la prima edizione dello scorso anno che ha puntato grandi riflettori sul nostro territorio. Oggi rilanciamo con lo stesso format, ma con un aumento di punti degustazione e di cantine rappresentate, perché il nostro obiettivo è non stare mai fermi a quello che abbiamo ottenuto».


Organizzato dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino e con Veronafiere, Vinitaly and the City a Bardolino non sarà solo una vetrina della qualità, ma un appuntamento in cui questa verrà raccontata e spiegata, attraverso incontri, convegni, showcooking e degustazioni guidate dai sommelier della Fisar. Palcoscenico di questa parte della manifestazione saranno le affrescate sale della seicentesca Villa Carrara Bottagisio, affacciata direttamente sul lago, il cui primo piano verrà completamente dedicata alla cultura del vino e delle sue storie. Accanto a questa, numerose installazioni artistiche e fotografiche renderanno l’area un vero e proprio museo a cielo aperto dedicato al viola e al nettare degli dei: «Saranno tre giorni in cui gli eventi si succederanno continuamente – ha spiegato Katia Lonardi, consigliere comunale con delega al turismo – in modo che il visitatore possa godere di tutti gli appuntamenti che proponiamo. Ecco perché terminato un concerto si terrà una degustazione guidata; terminata quest’ultima partirà uno showcooking; finito quello spazio di nuovo alla musica». Il tutto ovviamente accompagnato dalle 30 aziende vinicole e dai relativi consorzi che apriranno i battenti ogni giorno dalle 11 alle 22. Ma non solo vino, food e spettacoli. Nell’area ExpoTerritori, all’ingresso di Villa Carrara, il comprensorio Alpe Cimbra, a cavallo tra Veneto e Trentino, presenterà le sue attività nell’ambito di uno storico rapporto di collaborazione con Bardolino che vede i due territori promuoversi a vicenda in diversi periodi dell’anno. Il tutto si concluderà domenica 15 aprile alle 21, unico giorno di chiusura anticipata, con lo spettacolo pirotecnico sull’acqua.

Email inviata con successo
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA