NIGERIANO IN MANETTE

Butta stendino in strada
e picchia i carabinieri

15/04/2018 12:42

Manette ai polsi per un nigeriano 21enne (pregiudicato) per violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. La chiamata al 112 è scattata per un allarme insolito: un giovane infatti lanciava da un appartamento in via Zeviani alcuni oggetti, tra cui uno stendino per i vestiti e alcuni scatoloni.

Immediato l’arrivo della pattuglia dei carabinieri, che ha sorpreso l’uomo, ormai uscito dall’appartamento e già a piedi per strada, in stato confusionale e alterato. A poco sono valsi i tentativi di calmarlo, tanto che il giovane ha reagito con inaudita violenza, provocando una distorsione al braccio di uno dei militari dell'Arma.

Portato in caserma per una notte, il giovane è stato arrestato ed oggi processato con rito direttissimo. Condannato ad un anno di reclusione più il pagamento di una multa.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA