ASSIOM FOREX AL CATTOLICA CENTER

I crediti deteriorati e
l'incognita del Governo

09/02/2018 10:50
Il Fintech e i crediti deteriorati sono, al pari dello scorso anno, due temi centrali del convegno degli operatori finanziari Assiom Forex che si apre oggi a Verona al Cattolica Center ma, rispetto al 2017, il quadro è cambiato e anche in maniera positiva. Per il governatore di Banca d'Italia Ignazio Visco poi, che parlerà sabato, l'attacco politico culminato nella commissione d'inchiesta parlamentare si è affievolito seppure l'incognita del governo che uscirà dalle elezioni di marzo resti. Nella tavola rotonda finale di sabato interverrà peraltro il ministro dell'economia Pier Carlo Padoan, candidato per il Pd, e che con Visco ha sempre avuto buoni rapporti sia istituzionale che personali.
Sterilizzate quindi le crisi delle banche venete e di Mps seppure con ingenti fondi pubblici, con una ripresa economica in corso e mercati in rialzo fra episodi di volatilità, il sistema bancario e finanziario italiano cerca di guardare con un certo ottimismo il futuro. La massa dei crediti deteriorati ha iniziato a essere intaccata in maniera incisiva, ma la vigilanza Bce non demorde e concede qualcosa solo sui tempi di entrata in vigore dell'addendum, promettendo valutazioni 'caso per caso' in occasione dello Srep. Le sofferenze lorde sono calate a 173 miliardi contro i 200 di un anno fa e le nette a 66 miliardi.
Una cifra che si ridurrà ancora grazi ai piani di smaltimento straordinari in corso o in via di esecuzione nei prossimi mesi che sono stati già illustrati alla Nouy nel corso dell'incontro in Banca d'Italia di gennaio. In queste settimane diversi istituti come Intesa e Banco Bpm hanno annunciato un'accelerazione dei programmi di dismissione degli npl.

 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA