TASSA

Imu, a Verona aliquota
prima casa da 4 a 5x1000

Diminuisci carattere Dimensione originale Aumenta carattere Stampa

29/04/2013 13:32

Passa dal 4 al 5 per mille l'aliquota Imu nel Comune di Verona. Lo ha deciso oggi la Giunta comunale per consentire il pareggio del bilancio 2013, dopo un'ulteriore diminuzione dei trasferimenti dallo Stato di 16 milioni.

L'addizionale Irpef, confermando l'esenzione per i redditi inferiori a 10.000 euro, passa all'aliquota unica dello 0,80%.

"I trasferimenti statali sono passati dai 38 milioni dello scorso anno ai 22 di quest'anno - spiega l'assessore al Bilancio Pierluigi Paloschi - La scelta di agire sull'Imu prima casa deriva dal fatto che il Governo sta valutando di intervenire su questa imposta, o riducendola o aumentando l'aliquota di esenzione che attualmente è di 200 euro, quindi l'incremento dell'aliquota per i cittadini veronesi dovrebbe avere un impatto minimo, e in molti casi addirittura essere azzerato".

Con questa prima manovra il Comune riesce a recuperare 8 milioni di euro, dei 16 mancanti. Altri 6,5 milioni di euro verranno recuperati con l'addizionale Irpef.


Condividi

Nessun commento per questo articolo.

BPV MUTUO YOU

 

 



auditeL agosto 2014 telenuovo


TELENUOVO TGGIALLOBLU

Studionews Rete Nord Pubblicità