INDAGINI
Tatuaggi sul corpo    <br/>dell'uomo annegato

Tatuaggi sul corpo
dell'uomo annegato

Il 17 luglio, a Verona in Località Boschetto, era stato rinvenuto sulle rive del fiume il cadavere di un uomo di razza caucasica, dell’età apparente non inferiore a 50 anni, dell’altezza compresa tra i 1.65 e 1.75 cm.Sul corpo, privo di indumenti, erano evidenti tre tatuaggi: sulla testata omerale destra è raffigurato un pesce tipo carpa-koi contornato da disegni vari, sulla testata omerale sinistra un esteso tribale e sull’avambraccio sinistro la scritta in corsivo “Jonut”.In attesa di ulteriori accertamenti in corso da parte del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, chiunque riconoscesse le immagini dei tatuaggi è invitato a rivolgersi agli uffici della Questura per fornire ogni utile indicazione.
FESTIVAL
Bonazzi è la regina   <br/>europea del gelato

Bonazzi è la regina
europea del gelato

Dai trionfi in mountain bike a quelli con cono paletta. Giovanna Bonazzi è il miglior Maestro Gelatiere d’Europa grazie al gusto “Sbrisolona del 12 Apostoli con Recioto Bianco”. Prima donna a trionfare al concorso, Giovanna Bonazzi è titolare con il marito della gelateria "La Parona del Gelato", a Parona di Valpolicella. Una donna di ferro che non è al primo grande traguardo internazionale. Agli onori della cronaca è conosciuta infatti anche grazie al titolo di campionessa mondiale di montauin bike, specialità discesa.La stessa grinta da biker, insieme a tanta passione e creatività nell’arte gelatiera, l’ha messa anche nel gusto dedicato al famoso dolce tradizionale veneto nella versione del ristorante di Verona “12 apostoli”. Un risultato unico nel panorama della gastronomia italiana visto che la stessa Bonazzi al Gelato Festival Verona di poche settimane fa, aveva vinto la tappa mettendo d’accordo giurie tecnica e popolare, anche in questo caso caso ad oggi unico per la manifestazione.“Sono venuta a Firenze per vincere con un gusto che fosse il simbolo della mia terra, ha spiegato Giovanna Bonazzi, per questo ho abbinato uno Zabaglione con Sbrisolona sapientemente realizzata e Recioto bianco di Ca’Rugate, coperta di mandorle su cui ho vaporizzato dell’altro recioto. Il gusto, una delizia per gli occhi, il palato e anche l’olfatto, è nato dopo una ricerca tra prodotti e ingredienti del territorio capaci di far da base ad un gelato davvero originale ma in linea con la tradizione dei sapori del Veneto”, ha sottolineato la gelatiera. “Sono stata premiata perché ad ogni visitatore del festival che ha assaggiato il mio gusto ho spiegato l’idea e l’origine del gelato che stavano degustando”.A far da cornice alla vittoria della Bonazzi un piazzale Michelangelo gremitissimo che ha accolto la finalissima europea di Gelato Festival 2014 con migliaia di persone. Fiorentini e turisti hanno risposto in massa al percorso che dava la possibilità di assaggiare gusti innovativi e realizzati a base di prodotti tipici di tante regioni d’Italia. Dietro la Bonazzi al secondo posto si è classificato Giampiero Burgio con I’David, al terzo Francesco Mastroianni con Cuore di Brontolo. In gara ben 17 maestri gelatieri, di cui sei toscani, che avevano vinto le tappe del tour 2014 iniziato a maggio. Con Firenze si chiude il festival, quest’anno divenuto internazionale che ha toccato dieci città italiane e tre europee (Amsterdam, Norimberga e Nizza) per promuovere storia, cultura e innovazione del gelato italiano di alta qualità. Da segnalare la presenza di ben tre donne tra i 17 finalisti, segno che nell’arte gelatiera italiana il mondo femminile ha sempre meno bisogno di quote rosa: oltre la Bonazzi le altre due maestre gelatiere in gara erano Ilaria Scarselli di Fucecchio con il gusto L’Olandese e Aroa Monge di San Cesareo in provincia di Roma con il gusto Uva fragola alla Crema Catalana.
CASO SCHWAZER
Pellegrini: Sul doping <br/>ci vuole tolleranza zero

Pellegrini: Sul doping
ci vuole tolleranza zero

"Tolleranza zero con chi si dopa, spero li mettano dentro tutti e buttino via la chiave, perché noi ci facciamo un sedere così...". Federica Pellegrini prende posizione e non ha dubbi su cosa avrebbe fatto al posto di Carolina Kostner, quando il suo ex fidanzato Alex Schwazer è stato trovato positivo prima della marcia di Londra 2012. "Se fosse capitato a Filippo lo avrei mollato molti mesi prima", ha detto l'olimpionica di nuoto, testimonial assieme al fidanzato Magnini del videogioco Drive club. "Mi spiace per lei e per lui - ha detto ancora la Pellegrini, riferendosi a Kostner e Schwazer -. Ho visto la conferenza stampa di Schwazer, credo che la sua sia stata una debolezza personale, forse non riusciva a tornare ai suoi livelli e questo è difficile da accettare per ogni atleta". "Però - ha aggiunto - io non tollero il doping, né in generale le scorciatoie nella vita: io non potrei stare con una persona che si dopa". A proposito della reperibilità richiesta agli atleti per i controlli antidoping, Pellegrini ha spiegato di avere "sul cellulare un allarme ogni sera alle 22, per compilare la location form". "Una volta può capitare di dimenticarsi, forse due, ma tre diventa difficile - ha detto, prima del lancio di Drive club, presentato come il primo videogioco social di gare automobilistiche -. Io ho sempre creduto nello sport pulito e mi spiace vedere che il doping dilaga anche nel nuoto".
SCUOLA
Fracastoro, arriva    <br/>il libretto con sponsor

Fracastoro, arriva
il libretto con sponsor

Per combattere i tagli imposti dal ministero il liceo scientifico di Verona "Girolamo Fracastoro" ha 'noleggiato' la quarta di copertina del libretto scolastico a uno sponsor. Così sul tradizionale quadernetto delle comunicazioni scuola-famiglia campeggia ora un colorato pollo ammiccante che pubblicizza uno snack. Gli studenti se lo sono ritrovati tra le mani al primo giorno di scuola ma il consiglio d'istituto era già stato da tempo informato dell'iniziativa. "Ci ha permesso - spiega il preside del Fracastoro Tiziano Albrigi - di ridurre da 180 a 150 euro, il contributo 'volontario' che ogni famiglia deve versare alla scuola. Non l'ha fatto nessun altro".Lo sponsor è stato presentato dal genitore di uno studente, un padre che lavora nell'azienda, veronese, selezionata. "Non sarà un intervento culturale - conclude il preside - ma era una possibilità da cogliere".
SCUOLA
Fracastoro, arriva    <br/>il libretto con sponsor

Fracastoro, arriva
il libretto con sponsor

Per combattere i tagli imposti dal ministero il liceo scientifico di Verona "Girolamo Fracastoro" ha 'noleggiato' la quarta di copertina del libretto scolastico a uno sponsor. Così sul tradizionale quadernetto delle comunicazioni scuola-famiglia campeggia ora un colorato pollo ammiccante che pubblicizza uno snack. Gli studenti se lo sono ritrovati tra le mani al primo giorno di scuola ma il consiglio d'istituto era già stato da tempo informato dell'iniziativa. "Ci ha permesso - spiega il preside del Fracastoro Tiziano Albrigi - di ridurre da 180 a 150 euro, il contributo 'volontario' che ogni famiglia deve versare alla scuola. Non l'ha fatto nessun altro".Lo sponsor è stato presentato dal genitore di uno studente, un padre che lavora nell'azienda, veronese, selezionata. "Non sarà un intervento culturale - conclude il preside - ma era una possibilità da cogliere".
CERIMONIA
Cittadinanza Peschiera   <br/>al Capo della Polizia

Cittadinanza Peschiera
al Capo della Polizia

Gioved' mattina il Capo della Polizia Prefetto Alessandro Pansa sarà a Peschiera del Garda dove riceverà la cittadinanza onoraria da parte del sindaco, orietta Gaiulli, in segno di riconoscimento e gratitudine per il costante ed efficacie sforzo profuso dalla Polizia di Stato nella difesa dei diritti dei cittadini, tramite l’attenta e multidisciplinare formazione dei suoi Allievi Agenti, futuri poliziotti.Il riconoscimenti trova fondamento proprio nel legame che unisce la popolazione di Peschiera e la Polizia, presente nella cittadina arilicense.La cerimonia si svolgerà alle 11, nell’ottocentesco Museo della Palazzina Storica, poi seguirà l’inaugurazione del “Monumento alla Polizia ed ai suoi Caduti”, situato nei vicini giardini comunali davanti alla Scuola Allievi Agenti.
CONSIGLIO REGIONALE
Lega, Stoppato a Venezia  <br/>al posto di Corsi

Lega, Stoppato a Venezia
al posto di Corsi

Giuseppe Stoppato, classe 1963, geometra di San Giovanni Lupatoto, ha preso il posto nel consiglio regionale di Enrico Corsi, dimessosi a fine luglio per incompatibilità tra l'incarico di consigliere regionale e quello di assessore comunale. A sua volta Corsi era subentrato a Paolo Tosato, vicecapogruppo della Lega Nord, eletto senatore a fine maggio. Salgono così a sette gli avvicendamenti in Consiglio negli ultimi tre mesi.
EVENTI
Arsenale Vintage Market  <br/>Moda, musica e cibo

Arsenale Vintage Market
Moda, musica e cibo

Da venerdi' a domenica Verona torna ad essere un po' retro'. Nei padiglioni dell'ex arsenale e negli spazi all'aperto torna il Vintage Market. Moda, oggettistica, design che parlano del passato ma, quest'anno, con un corollario di gustose iniziative. Attenzione particolare al cibo e alle tradizioni culinarie d'epoca, dal 1940 agli anni '90. Storia e memoria gastronomica, iniziative e workshop: ci si potra' cimentare nella preparazione di tortellini o dolci fatti come un tempo. In programma tanti eventi musicali per la 9° edizione di Arsenale Vintage Market compresa la serata di sabatodedicata all'Electro swing, genere che sta spopolando in Europa, ovvero musica anni '30- '40, riveduta da celebre un d.j di Berlino e dalle sue vocalist
PULIZIA
Amia, intervento   <br/>alle scuole di Veronetta

Amia, intervento
alle scuole di Veronetta

Amia è stata impegnata nelle operazioni di riparazione e recupero della scuola comunale Garbini Colomiatti, da giovedì scorso dichiarata inagibile, e del cortile esterno delle scuole Rubele, nell’entrata di via Ponte Pignolo, nel quartiere di Veronetta.“Un intervento che esula dal nostro ambito – dichiara il Presidente di Amia Andrea Miglioranzi – ma che siamo stati felici di svolgere prontamente, data l’urgenza della situazione”.Gli spazi della scuola d’infanzia, al piano terra, erano stati completamente sommersi da acqua e fango.Ieri è stata aspirata l’acqua e attualmente un’impresa di pulizie, con personale specializzato, sta pulendo e sanificando aule e corridoi.La scuola tornerà ad ospitare i suoi piccoli alunni già dalla fine di questa settimana, al più tardi all’inizio della prossima.Il servizio comunque non è stato sospeso. Bimbi ed insegnanti sono stati spostati nella scuola comunale di Villa Are sulle Torricelle. Mentre per ciò che riguarda la scuola primaria Rubele, il servizio si è svolto regolarmente, dato che le classi al piano superiore non sono state raggiunte dall’acqua.“Voglio esprimere la mia grande soddisfazione per la nostra azienda – conclude Miglioranzi – sempre in prima linea per supportare istituzioni, imprese e cittadini, soprattutto nei momenti di difficoltà e bisogno”.
OSCAR GREEN
L'agricoltura veronese,   <br/>giovane e di cuore verde

L'agricoltura veronese,
giovane e di cuore verde

Verona si conferma la provincia dal cuore verde e giovane agli Oscar Green del Veneto. 16 i candidati, 3 dei quali finalisti selezionati dalla giuria nazionale: Matteo Castioni di Sommacampagna, Enrico Recchia di Negrar e Romina Grigoli di Fumane. Un triangolo geografico che esprime il massimo dell’innovazione in agricoltura."Siamo soddisfatti della presenza di tanti giovani agricoltori veronesi qui a Venezia - ha commentato Davide Ronca, vice presidente di Coldiretti Verona presente alla manifestazione - che testimoniano la serietà, la passione e l'intraprendenza delle imprese veronesi. La nostra provincia dimostra di avere realtà molto interessanti rappresentate da giovani testimoni di una nuova forma di agricoltura, fatta di iniziative, inventiva e coraggio. Ci auguriamo che i finalisti saranno premiati per le loro idee anche alla finale nazionale".Matteo per la sezione “Ideando” è forse il più creativo del trio con buone chances di salire sul podio più alto a livello nazionale. 32 anni insieme a un socio ha ricavato da appena un anno in una ex stalla lo spazio per lavorare le micro alghe coltivate in campagna. Le alghe, della specie chiamate Spiruline e Haematococcus dalle varie proprietà e possibilità d’uso, sono organismi fotosintetici che vivono nell’acqua e si nutrono di sali disciolti e anidride carbonica. Producono biomassa pregiata, ricca di proteine, sali minerali e antiossidanti naturali. Integrate nella dieta, stimolano la salute e il benessere e negli animali la produttività e qualità. Matteo ha ideato una linea innovativa di prodotti per l’agricoltura biodinamica e biologica e per la cosmesi d’avanguardia. Enrico Recchia, classe 1983, collabora nell’azienda di famiglia. Una cantina che lavora 85 ettari tutti a vigneto, 70 in Valpolicella e 15 in zona lago di Garda. Il 70% di tutta la produzione viene esportata arrivando negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Svizzera, in Danimarca, Olanda, persino Cina e Singapore. Ma il motivo d’orgoglio per Enrico è il restauro della Villa patronale del 1400, sotto il controllo dei beni culturali e della bellezza architettonica. Un recupero che si sposa perfettamente con la bellezza del paesaggio. La terza finalista è Romina e fa l’allevatrice di conigli in una zona vocata al vino. Ne possiede 12mila di cui 3mila fattrici. Purtroppo non è un bel momento per i consumi di questa tipologia di carne nonostante i vari tentativi di accordo di filiera e gli sforzi degli attori per risollevare le sorti del comparto. Ma Romina non demorde e confeziona sottovuoto per i mercati della vendita diretta e le catene distributive vari tagli, alcuni unici in Italia, nella speranza che il consumatore apprezzi sempre di più questa specialità e l’attività sia remunerativa anche per lei. I giovani imprenditori partecipanti agli Oscar Green del Veneto si sono incontrati a Cà Foscari nell’aula “Mario Baratto” affacciata sul Canal Grande. Lì insieme agli altri colleghi segnalati da Coldiretti, hanno conosciuto, in occasione della finale veneta dell’Oscar Green, uno spaccato regionale di grande effetto. Con loro anche altri testimonial dell’agricoltura 2.0 per le altre sessioni in gara: un malgaro bellunese, un avicoltore veneziano, un casaro trevigiano e per la categoria “Paese Amico” un’energica operatrice socio didattica padovana.Ad applaudirli Giorgio Piazza e Pietro Piccioni rispettivamente presidente e direttore di Coldiretti Veneto, Maria Letizia Gardoni Delegata nazionale di Giovani Impresa col segretario Carmelo Troccoli, Davide Ronca, vice presidente di Coldiretti Verona, Clodovaldo Ruffato Presidente del Consiglio Veneto, Franco Manzato Assessore regionale all’agricoltura e altri consiglieri intervenuti."Non saremo i migliori imprenditori ma abbiamo buone possibilità di essere la migliore gioventù – ha detto Andrea Barbetta leader degli under 30 di Coldiretti – quella dei campi che lavora con la testa e le mani, non scordando le responsabilità verso la società e l’ambiente, mettendo in gioco creatività e saggezza contadina. Vinciamo ogni giorno la nostra scommessa di vita e mettiamo a disposizione la nostra buona volontà perché siamo connessi non tanto al web ma all’attività agricola ai valori e ai principi della solidarietà".
LAVORI
Nuovo cantiere    <br/>in via Pallone

Nuovo cantiere
in via Pallone

Parte oggi il cantiere di Agsm per la sostituzione della rete gas che prevede uno scavo in via Pallone, lungo la corsia in direzione di ponte Aleardi. I veicoli diretti verso il ponte transiteranno nell'area di piazzale Maestri del Commercio, mentre i lavori nella zona dell'incrocio con via del Pontiere saranno effettuati durante le ore serali e durante i fine settimana. L'avvio del cantiere è stato programmato al termine del raduno degli Alpini e dopo l'apertura del nuovo Terminal Bus. La Polizia municipale presidierà l'area per tutta la durata dei lavori, mentre per i turisti sarà creato un percorso pedonale sotto le mura.
SISTEMA RFID
Ztl, via nuovo controllo    <br/>a veicoli commerciali

Ztl, via nuovo controllo
a veicoli commerciali

Parte da oggi, lunedì 15 settembre, la fase operativa del nuovo sistema di controllo dei veicoli commerciali in Ztl mediante la lettura a distanza del TAG RFID (Radio Frequency IDentification), incorporato nei nuovi contrassegni di circolazione adottati sin dal gennaio 2013. Il sistema di controllo basato sulla tecnologia RFID affianca quello già attivo costituito dai varchi elettronici, allo scopo di associare i rilevamenti in ingresso con quelli in uscita. Il sistema RFID infatti ha lo scopo principale di monitorare il comportamento dei veicoli commerciali in circolazione all’interno della ZTL e verificare soprattutto che escano entro l’orario stabilito. Di conseguenza, a due anni circa dall’introduzione del nuovo contrassegno munito di TAG RFID, e dopo una campagna massiccia di informazione, a partire da oggi vengono revocati i vecchi pass cartacei di accesso alla Ztl per gli autocarri. Fino al 14 settembre, data di scadenza dei vecchi pass cartacei, erano circa 10 mila i contrassegni che non erano ancora stati sostituiti con i nuovi: 8627 permesso ACI Rosa; 1696 permessi commercianti Grigio-Euro 4; 1 permesso ACI Azzurro. Queste autorizzazioni da oggi non sono più valide per la circolazione nel territorio comunale e quindi anche per l’accesso in Ztl: perciò chi verrà trovato in possesso del vecchio pass cartaceo sarà sanzionato per accesso abusivo in Ztl. I ritardatari che non hanno ancora provveduto a sostituire i vecchi pass sono informati della necessità di dotarsi dei nuovi contrassegni anche dai pannelli di accesso alla Ztl, che a partire da oggi fra le 6 e le 10 del mattino espongono l’avviso: “merci solo con pass RFID”. Le autorizzazioni in questione sono quelle identificate come “PROTOCOLLO COMMERCIANTI” e rilasciate ai veicoli commerciali classificati L2, L5 ed N (art. 47 del D.Lgs.285/92 "Nuovo Codice della strada"): L2: veicoli a tre ruote la cilindrata del cui motore, se si tratta di motore termico, non supera i 50 cc e la cui velocità massima di costruzione non supera i 50Km/h; L5: veicoli a tre ruote simmetriche rispetto all'asse longitudinale mediano, la cui cilindrata,se si tratta di motore termico, supera i 50cc. o la cui velocità massima di costruzione supera i 50Km/h; N: veicoli a motore destinati al trasporto merci, aventi almeno 4 ruote. Il sistema RFID rileva in automatico gli ingressi dei veicoli commerciali autorizzati in ZTL e ne registra l’uscita, mantenendo in memoria, in questa prima fase di pre-esercizio, i soli casi ‘non conformi’ , cioè i veicoli usciti oltre l’orario previsto dall’autorizzazione rilasciata.Quindi da oggi e fino al 31 dicembre, i titolari dei contrassegni RFID per veicoli commerciali, usciti dalla Ztl oltre l’orario consentito, verranno avvisati da un sistema di invio automatico di comunicazione, tramite email e sms, contenente le informazioni sul comportamento irregolare e sulle future modalità di penalizzazione. Il sistema di invio delle comunicazioni verrà messo a punto in questi giorni dagli uffici comunali e a breve i titolari potranno essere informati sul comportamento dei loro veicoli in caso di non conformità. A partire dal 1° gennaio 2015, infatti, a chi non rispetterà gli orari di uscita previsti, sarà sospesa temporaneamente l’autorizzazione.
PEDOFILIA
Abusi al Provolo,   <br/>venerdì corteo in Bra

Abusi al Provolo,
venerdì corteo in Bra

Un corteo fino in Piazza Bra e poi spazio alle testimonianze: è l'iniziativa dell'Associazione Sordi 'Antonio Provolo' di Verona in occasione venerdì prossimo del quinto anniversario della Giornata della memoria delle vittime dei reati di pedofilia commessi da religiosi. Una ricorrenza, sottolinea l'associazione, "che ha l'intento di tenere vivo il ricordo degli abusi clericali perpetrati su bambini sordomuti e la pedofilia clericale in generale. La Cei, sollecitata più volte, non ha ancora parlato del fatto di promuovere una commissione indipendente al fine di appurare l'entità delle violenze sessuali commesse in strutture e/o da membri del clero anche in passato". La stessa richiesta - è detto ancora in una nota - è stata rivolta al Papa con lettera 31 dicembre 2013, richiesta rimasta a tutt'oggi inevasa. L'Onu nel febbraio 2014, ha fatto una durissima reprimenda nei confronti del Vaticano, accusandolo di aver fatto poco o nulla per prevenire o far cessare gli episodi di pedofilia clericale, paragonando detti abusi al delitto di tortura. I sordi vittime di abusi porteranno dei cartelli con precise domande al Papa in relazione al caso Provolo. Da tempo e in varie occasioni, alcuni sordomuti del Provolo di Verona hanno denunciato di aver subito violenza per anni, reati ormai caduti in prescrizione per la legge italiana e che per questo non sono mai stati risarciti.
FORZE TERRESTRI
Comfoter, nuovo comando    <br/>Evento in Gran Guardia

Comfoter, nuovo comando
Evento in Gran Guardia

Il capo di stato maggiore dell'Esercito, Claudio Graziano, ha presieduto oggi, nel Palazzo della "Granguardia" di Verona, alla cerimonia di avvicendamento alla guida del Comando delle Forze operative terrestri (Comfoter). Dopo circa due anni e mezzo, il generale Roberto Bernardini ha ceduto la guida del Comando veronese al generale Alberto Primicerj, già comandante delle Truppe alpine. Alla cerimonia erano presenti tutti i comandanti dei reparti dipendenti del Comfoter, autorità civili e religiose.
STUDENTI
Primo giorno di scuola   <br/>Flashmob in 5 istituti

Primo giorno di scuola
Flashmob in 5 istituti

Oggi gli studenti di Verona e proviuncia e di tutto il Veneto sono tornati a scuola per cominciare il nuovo anno scolastico, nello stesso giorno in cui il Governo apre le consultazioni su tutto il territorio nazionale per discutere e modificare il Patto Educativo di riforma della scuola presentato lo scorso 3 Settembre.Per questo la Rete degli Studenti Medi ha deciso di organizzare più flashmob davanti a molte scuole con lo slogan "La scuola siamo noi!" perché vogliono essere protagonisti all'interno della riforma della scuola.Il flashmob si è svolto davanti ai licei Scipione Maffei, Nicolò Copernico, Galileo Galilei, Carlo Montanari e all'istituto tecnico Luigi Einaudi."Dal primo giorno di scuola - spiegano gli studenti - vogliamo rispondere alle proposte del Governo e sfidarlo su quei temi ignorati ma, per noi, fondamentali: cicli nuovi, diritto allo studio, democrazia nelle scuole, didattica innovativa, valutazione. Rivendichiamo una scuola davvero buona. Dal primo giorno di scuola vogliamo parlare di come viviamo la città e il territorio e di come vorremmo viverli, rivendichiamo una vera cittadinanza studentesca. Non si fa la buona Scuola senza una buona Università. Rivendichiamo un investimento politico ed economico in tutto il sistema della conoscenza"."Oggi inizia la consultazione del Governo sul Piano Scuola, - spiega Lidia Latella, coordinatrice provinciale della Rete degli Studenti Medi di Verona - per questo è necessario il contributo di tutti in questa fase e noi non ci tireremo indietro dal dare voce alle idee e ai sogni degli studenti. Vogliamo essere protagonisti, e tutti gli studenti con noi, del cambiamento della scuola, riuscendo a far valere le esigenze e i bisogno di tutti gli studenti, affinché la scuola possa essere realmente un luogo di formazione, conoscenza e creatività.""Oggi - conclude Latella - primo giorno di scuola, comincia il nostro autunno di partecipazione e mobilitazione studentesca. Il 10 Ottobre saremo in piazza a dimostrare che la Grande Bellezza siamo noi".
ADUNATA
Sfilata degli Alpini      <br/>Fotogallery

Sfilata degli Alpini
Fotogallery

Una carrellata di imagini dell'"onda" di penne nere che hanno invaso le strade di Verona per la sfilata dell'Adunata Triveneta degli Alpini che si chiude nel primo pomeriggio.

Telenuovo Verona
tasto 11 - oggi in tv

  • Informazione

    Studionews
  • Rosso & Nero

  • TgVeneto

  • Studionews

    rubrica
  • L'Opinione

  • TgVerona

    all'interno il TgGialloblu
  • In caso di disgrazia - il cliente

    drammatico (Francia 1998) di Pierre Jolivet con Gérard Lavin e Carore Bouquet
  • Film di seconda serata

  • Informazione

    TgVerona, TgGialloblu
  • Film della notte

L'Opinione
ON AIR
17.09.2014
TgGialloblù
ON AIR
18.09.2014
TgVeneto
ON AIR
18.09.2014
Rosso & Nero
ON AIR
17.09.2014
L'Opinione
ON AIR
17.09.2014
TgVerona
ON AIR
17.09.2014
TgGialloblù
ON AIR
18.09.2014
TgVeneto
ON AIR
18.09.2014
Rosso & Nero
ON AIR
17.09.2014
ON AIR
07.04.2014

BPV MUTUO YOU

 

 



auditeL agosto 2014 telenuovo


I nuovissimi

I più visti della settimana

TELENUOVO TGGIALLOBLU

Studionews Rete Nord Pubblicità