ELEZIONI
Tutte le liste, i nomi       <br/>In corsa per Zaia

Tutte le liste, i nomi
In corsa per Zaia

Liste a sostegno del Candidato Luca ZaiaLega NordLuca COLETTO Elisa DE BERTIEnrico CORSIDoretta RUMATI FALZIGualtiero MAZZIAlessandro MONTAGNOLIVania VALBUSAIlaria ZAMPINIRoberto TURRILista ZaiaFrancesco BARINIMonica LAVARINIMarco SOAVEDaniela MARCHIStefano VALDEGAMBERILucia MENEGHELLIAlberto ZELGERElena ROSSINIFabrizio ZERMANForza ItaliaDavide BENDINELLIKatia BANNO'Marco BONETTOAnna Carmen Calabria Cilento DE HAUTEVILLEClaudio CORDIOLISanda Raluca RADULESCUMassimo GIORGETTIGiulia TOLDOFilippo PIVETTAFratelli d’ItaliaCiro MASCHIOLudovica FABRIZIOAlberto ALDEGHERIVeronica PAGANIN BIANCHINIAmedeo DE MAIOGisela RAUSCHMauro Giuliano LONGOElisa STRAZZERMassimo MORANDUZZOIndipendenza Noi VenetoFabrizio COMENCINIBarbara SOMAGGIOGianluigi SETTERoberta POZZANISilvano POLODaniela BRESSANELLIDiego TOFFOLOGinetta SOAVECristiano SCATOLIN
VINITALY
Expo 2015: il Padiglione   <br/>del Vino già luogo cult

Expo 2015: il Padiglione
del Vino già luogo cult

Dall’ambasciatore degli Stati Uniti d’America in Italia, John Robert Phillips al Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, sino al Presidente del Comitato Scientifico del Padiglione del Vino e di Assoenologi, Riccardo Cotarella. E ancora, Marilisa Allegrini, Josè Rallo e Leonardo de’ Frescobaldi, noti imprenditori del vino insieme a Domenico Zonin, Presidente dell’Unione Italiana Vini, per finire con l’imprenditore cinematografico e presidente del Napoli Calcio, Aurelio De Laurentiis. E naturalmente, al padrone di casa, il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina che ha sostenuto fin dal principio questo progetto rappresentativo della produzione italiana, affidandone la realizzazione – congiuntamente con il Padiglione Italia – a Veronafiere-Vinitaly e al Comitato Scientifico.A poche ore dall’apertura di Expo 2015, “VINO A Taste of ITALY”, il Padiglione dell’esperienza vitivinicola italiana - che sarà inaugurato ufficialmente sabato 23 maggio dal Ministro Martina - coordinato dal Comitato Scientifico del Mipaaf, ideato dall’Architetto Italo Rota, art director dell’installazione, e realizzato da Veronafiere-Vinitaly, è diventato il luogo cult per ambasciatori, ministri, imprenditori e media nazionali e internazionali, come la televisione ufficiale di Pechino che ha registrato già ieri un servizio speciale.«Il Padiglione del Vino è un grande segno della capacità italiana di produrre iniziative di assoluto livello e qualità. Congratulazioni per l’ottimo lavoro – ha detto il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan che ha voluto visitare oggi, in forma privata, il Padiglione per un brindisi augurale –. Vino is great, vino is pleasure» ha aggiunto il Ministro accompagnato da Giuseppe Sala, ad di Expo 2015.Ed è proprio alla platea di visitatori internazionali che è rivolto tutto l’allestimento del Padiglione per attirare l’attenzione di quanti amano o conoscono ancora poco uno dei prodotti simbolo del made in Italy nel mondo. «Non ho mai visto tante etichette in un solo luogo – ha sottolineato ieri nella sua visita a sorpresa Ambasciatore degli USA in Italia, Phillips –. Il vino italiano è molto apprezzato e diffuso negli Stati Uniti d’America: personalmente, amo molto i vini friulani perché i miei nonni materni erano originari di quella regione».In attesa dell’inaugurazione ufficiale, sabato 23 maggio, il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha visitato oggi il Padiglione del Vino e, dopo essersi congratulato con tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione del primo Padiglione dedicato al vino nella storia dell’Esposizione Universale, ha commentato: «complimenti, veramente un bel lavoro», lasciando un biglietto vicino alla statua di Giulietta nel quale ha citato la frase di Mario Soldati “Il vino è la poesia della terra”.
EXPO MILANO 2015
Il padiglione del vino    <br/> FOTOGALLERY

Il padiglione del vino
FOTOGALLERY

Duecentomila visitatori solo nella giornata inuagurale dell'Expo 2015 a Milano che resterà aperto fino al 31 ottobre.
VERONAFIERE
Expo, padiglione vino     <br/>subito da applausi

Expo, padiglione vino
subito da applausi

Nella giornata inaugurale dell'Expo 2015, alla grande rassegna milanese debutta un inedito nella storia delle Esposizioni Universali: il Padiglione del Vino, "Vino-A Taste of Italy". Il Ministero ha affidato la realizzazione del progetto, assieme con il Padiglione Italia, a Veronafiere-Vinitaly e al Comitato Scientifico presieduto da Riccardo Cotarella.Rappresentativo dei territori vinicoli italiani, è una installazione curata dall'architetto Italo Rota e sarà inaugurato ufficialmente il 23 maggio alla presenza del Ministro Maurizio Martina. Intanto il padiglione è regolarmente aperto, come tutti gli altri dell'Expo, che ha già venduto 10 milioni di biglietti."E' un’opportunità per le nostre aziende vitivinicole e per l’intero Paese; un investimento importante per Veronafiere, sia in termini economici, sia di risorse professionali e allestimenti. Un lavoro che, unitamente al Comitato Scientifico nominato dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, ci ha consentito di mettere in campo e valorizzare anche la nostra esperienza a beneficio del settore e dei territori", ha detto Ettore Riello, presidente di Veronafiere. "Con l’impegnativo lavoro di condivisione svolto in questi mesi, siamo convinti che riusciremo a dare massima rappresentazione all’eccellenza vitivinicola italiana, con una presenza trasversale della produzione nazionale, raccontandone storia e tradizione culturale. E' un’occasione unica, trattandosi anche della prima volta nella storia dell’Esposizione Universale in cui vi sarà un intero padiglione dedicato al vino», ha sottolineato Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, componente del Comitato Scientifico formato da Riccardo Cotarella, presidente Assoenologi, con funzione di presidente, Raffaele Borriello, vice capo di Gabinetto del Ministero delegato all'Expo 2015, con funzioni di coordinatore, Piero Antinori, presidente Istituto Vino Italiano di Qualità – Grandi Marchi, Diana Bracco, commissario generale di sezione per il Padiglione Italia, Carlo Guerrieri Gonzaga, presidente Comitato Grandi Cru, Ruenza Santandrea, presidente Gruppo Cevico, Lamberto Vallarino Gancia, già presidente e ora delegato di Federvini, Domenico Zonin, presidente Unione Italiana Vini.
VERONAFIERE
Expo, padiglione vino     <br/>subito da applausi

Expo, padiglione vino
subito da applausi

Nella giornata inaugurale dell'Expo 2015, alla grande rassegna milanese debutta un inedito nella storia delle Esposizioni Universali: il Padiglione del Vino, "Vino-A Taste of Italy". Il Ministero ha affidato la realizzazione del progetto, assieme con il Padiglione Italia, a Veronafiere-Vinitaly e al Comitato Scientifico presieduto da Riccardo Cotarella.Rappresentativo dei territori vinicoli italiani, è una installazione curata dall'architetto Italo Rota e sarà inaugurato ufficialmente il 23 maggio alla presenza del Ministro Maurizio Martina. Intanto il padiglione è regolarmente aperto, come tutti gli altri dell'Expo, che ha già venduto 10 milioni di biglietti."E' un’opportunità per le nostre aziende vitivinicole e per l’intero Paese; un investimento importante per Veronafiere, sia in termini economici, sia di risorse professionali e allestimenti. Un lavoro che, unitamente al Comitato Scientifico nominato dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, ci ha consentito di mettere in campo e valorizzare anche la nostra esperienza a beneficio del settore e dei territori", ha detto Ettore Riello, presidente di Veronafiere. "Con l’impegnativo lavoro di condivisione svolto in questi mesi, siamo convinti che riusciremo a dare massima rappresentazione all’eccellenza vitivinicola italiana, con una presenza trasversale della produzione nazionale, raccontandone storia e tradizione culturale. E' un’occasione unica, trattandosi anche della prima volta nella storia dell’Esposizione Universale in cui vi sarà un intero padiglione dedicato al vino», ha sottolineato Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, componente del Comitato Scientifico formato da Riccardo Cotarella, presidente Assoenologi, con funzione di presidente, Raffaele Borriello, vice capo di Gabinetto del Ministero delegato all'Expo 2015, con funzioni di coordinatore, Piero Antinori, presidente Istituto Vino Italiano di Qualità – Grandi Marchi, Diana Bracco, commissario generale di sezione per il Padiglione Italia, Carlo Guerrieri Gonzaga, presidente Comitato Grandi Cru, Ruenza Santandrea, presidente Gruppo Cevico, Lamberto Vallarino Gancia, già presidente e ora delegato di Federvini, Domenico Zonin, presidente Unione Italiana Vini.
ECONOMIA
Agriform, bilancio 2014    <br/>chiuso con record export

Agriform, bilancio 2014
chiuso con record export

Il grana padano come "core business", il confezionamento l'ultimo sviluppo di una cooperativa che rappresenta la più grande forza in Veneto e una delle prime cinque realtà italiane del settore lattiero-caseario. E' la realtà di Agriform, che ha saputo invertire la tendenza di un intero comparto. Che nel 2014 ha segnato un ribasso di valori e prezzi, ma che ha visto proprio la cooperativa veneta (la sede è a Sommacampagna) chiudere la gestione economica con un bilancio presentato ai soci di forte crescita, grazie ad una strategia vincente mirata alla qualità dei prodotti e all'export. Agriform, che ha appena compiuto 25 anni, 70 dipendenti diretti e 100 nella cooperativa che cura il confezionamento, è nata come cooperativa regionale ma oggi ha soci in alto adige, emilia romagna e anche toscana. Nelle immagini proprio l'assemblea che ha approvato il bilancio di esercizio 2014. Duecentoquaranta mila forme, ottomila tonnellate la produzione annua di grana padano a cui vanno aggiunte le produzione dei principali dop veneti, l'asiago, il piave, il montasio, il monte veronese. La Germania e gli Stati Uniti i due principali mercati esteri di riferimento. Export, che rappresenta il 40% del fatturato totale di Agriform (145 milioni di euro) cresciuto del 6% in volume e di quasi l'8% del valore arrivando alla cifra record di 58 milioni di euro. Ma grande interesse destano i paesi arabi oltre che il Brasile e l'India sui quali Agriform punta per un nuovo sviluppo futuro.
INIZIATIVE
Non solo ambiente   <br/>Amia per lo sport

Non solo ambiente
Amia per lo sport

Sport-sociale-ambiente. Una triade vincente, che ha spinto Amia ad appoggiare il Verona Femminile nell’ultimo match casalingo di Sabato contro il Mozzanica che potrebbe riportare il tricolore in Riva all’Adige. Il messaggio vuole essere chiaro e preciso portando avanti quell’opera di sensibilizzazione ambientale di cui Amia si è sempre fatta portavoce. Gli impianti sportivi non possono e non devono essere esclusi da questo tipo di tematiche pertanto, il cosiddetto Amia Match non si concluderà sul campo di calcio ma proseguirà anche nelle scuole dove le giocatrici del Verona porteranno le proprie esperienze di vita legate all’ambiente e alla raccolta differenziata. Sulle tribune di Via Sogare saranno presenti i ragazzi e le ragazze diversamente abili de “la Grande Sfida” e gli alunni di alcune scuole primarie veronesi, uniti per sostenere le scaligere nella gara più importante dell’anno.
TASSE
Tari, prima rata  <br/>prorogata al 16 maggio

Tari, prima rata
prorogata al 16 maggio

E’ stata prorogata al 16 maggio la scadenza della prima rata per il pagamento della TARI (Tassa Rifiuti) relativa all’anno 2015. Gli avvisi di pagamento, con il modello F24 allegato, saranno recapitati a domicilio. Per il pagamento della TARI in soluzione unica il versamento dovrà essere effettuato entro il 16 giugno.
EVENTO
Wings for life: domenica  <br/>con Verona 35 paesi

Wings for life: domenica
con Verona 35 paesi

Domenica 3 maggio Verona ospiterà per il secondo anno “Wings for Life World Run”, la manifestazione sportiva che si svolge contemporaneamente in 35 Paesi, dislocati nei cinque continenti, con la finalità di sostenere la ricerca sulle lesioni al midollo spinale.Corsa unica nel suo genere, la Wings for Life World Run è una gara senza distanza prefissata, alla quale possono partecipare runner sia amatoriali che professionisti, con partenza in contemporanea in tutto il mondo alle ore 13 (ora italiana). Oltre alla corsa degli adulti, quest'anno saranno organizzate anche gare riservate ai ragazzi dai 6 ai 17 anni, suddivisi per categorie di età. Sarà possibile iscriversi direttamente in piazza Bra, a partire dalle 14.30 di venerdì 1 maggio fino alle ore 11 di domenica 3 maggio. Il ricavato delle iscrizioni sarà devoluto alla ricerca.Poichè la giornata avrà una numerosa partecipazione, dalle ore 12 alle 15 è prevista la chiusura temporanea della circolazione nelle strade del territorio comunale interessate dal passaggio degli atleti. I volontari del Galm assicureranno il loro supporto al personale di gara durante lo svolgimento della manifestazione.
ORDIGNO BELLICO
Bomba ex Arsenale       <br/>Sopralluogo artificieri

Bomba ex Arsenale
Sopralluogo artificieri

Ha creato scompiglio l’ordigno risalente alla seconda guerra mondiale, lungo poco più di un metro, ritrovato nell’area dell’ex arsenale durante i lavori per il nuovo parcheggio che darà alla città ulteriori 350 posti auto. L’allarme ha costretto la polizia municipale e gli artificieri a un sopralluogo per decidere come procedere. Due le ipotesi in campo: il trasferimento o il disinnesco, ma per questa seconda possibilità, occorrerebbe prevedere lo sgombero di una vastissima area del quartiere. La zona è infatti circondata da case e sarebbe impossibile lavorare in sicurezza per gli artificieri senza aver fatto evacuare la zona. Con ogni probabilità quindi, la bomba d’aereo degli anni ’40 sarà rimossa e trasportata in un’altra area. Costretti allo stop anche i lavori al parcheggio fino a quando non saranno definite le operazioni. Non è comunque la prima volta che il cantiere è costretto a fermarsi: a fine 2014 infatti la Sovrintendenza aveva bloccato tutto chiedendo di salvare un reperto trovato durante gli scavi.
INCONTRI
Il tour di "Non ci ferma   <br/>nessuno" all'Università

Il tour di "Non ci ferma
nessuno" all'Università

Grande entusiasmo all’Università degli Studi di Verona per la dodicesima tappa del Tour motivazionale #NonCiFermaNessuno. Protagonista della giornata uno dei più agguerriti inviati di Striscia La Notizia, Luca Abete (ideatore e testimonial del tour), che ha dispensato consigli e trasmesso fiducia ed ottimismo agli studenti presenti nell’aula T1 del Polo Zanotto. Durante l’incontro nell’ateneo veneto, gli universitari hanno incalzato con domande e curiosità il vulcanico comunicatore campano.“In questi mesi, il tour Non Ci Ferma Nessuno ha portato negli atenei italiani ottimismo e buon umore. Anche gli studenti dell’Università di Verona hanno risposto con grande interesse al nostro invito – ha spiegato Luca Abete – Ai ragazzi ho raccontato la mia storia, dagli esordi come animatore nelle feste dei bambini all’esperienza di Striscia La Notizia iniziata dieci anni fa grazie ad un contest web e frutto di grandi sacrifici. Il mio messaggio? Energia, fiducia e umiltà aprono tutte le porte...anche quelle che ti sbattono in faccia! “L’intervento di Luca Abete è stato preceduto dai saluti istituzionali di Giorgio Gosetti, delegato al Diritto allo Studio e alle politiche per gli studenti dell’Università di Verona.“Abbiamo aderito con convinzione a questa iniziativa perché ci aiuta a far capire agli studenti la necessità di un impegno nel costruire un percorso di studi consapevole – ha evidenziato Gosetti - Questa consapevolezza è alla base del Non Ci Ferma Nessuno. Se fai una scelta razionale e di passione sei disponibile ad accettare le sfide del percorso. Per questo motivo sentiamo anche nostro questo slogan.”Oltre a motivare gli studenti, l’evento ha offerto concrete opportunità di formazione e lavoro con le aziende partner, Gruppo Tecnocasa e la catena alberghiera Best Western, entrambe presenti con uno stand negli spazi allestiti nel Polo Zanotto.La tappa, che si è svolta nell’ambito dell’ESU Day 2015, evento organizzato da Esu Verona in collaborazione con l’Ateneo, Fan radio e Amarcord, ha preso il via alle nove del mattino, con la distribuzione dei gadget e delle t-shirt da parte dello staff di #NonCiFermaNessuno. Cosimo Miraglia, delegato dell’Ente di Ricerca dell’Università La Sapienza “Impresapiens”, ha raccolto i questionari compilati dagli studenti che al termine del tour serviranno a redigere una ricerca sociologica sul mondo universitario. Sempre negli spazi allestiti nel Polo Zanotto, con gli smartphone e i tablet forniti da Asus, gli studenti hanno registrato le loro testimonianze al grido “Non CI Ferma Nessuno”, raccontando brevemente la loro storia e le loro ambizioni professionali.Tra queste, vi segnaliamo:Alexa Boldrini, 20 anni di Rivarolo mantovano (Mantova): “Studio Lingue per il commercio internazionale. La mia ambizione? Vorrei viaggiare e lavorare con i privati. Credo con determinazione nel raggiungimento di questo obiettivo anche se lo scenario non è dei più confortanti. Sono convinta che, come evidenzia il tour Non Ci Ferma Nessuno, dobbiamo costruirci con le nostre forze il futuro.”Eskender Roggero, 23 anni di Verona: “Studio Economia e Commercio. Il mio sogno? Lavorare nel marketing e nella pubblicità. Un messaggio ai nostri politici? Di pensare di più e concretamente al problema disoccupazione e favorire il cambio generazionale. Inoltre, dovrebbero offrire più agevolazioni alle aziende per assumere neo laureati. Abbiamo bisogno di opportunità. Non Ci Ferma Nessuno è anche il mio motto. Volere è potere!”Il #NonCiFermaNessuno Tour è un evento organizzato dalla Lab Production in collaborazione con Studio Stratego. La tappa si è conclusa, come consuetudine, con il selfie finale di Luca Abete con gli studenti e la mascotte, il simpatico alieno N1CF 14. Prossima tappa martedì 5 maggio a Foggia.
RICORRENZA
Carabinieri, celebrata    <br/>la Carica di Pastrengo

Carabinieri, celebrata
la Carica di Pastrengo

Questa mattina a Pastrengo è stato celebrato il 167° anniversario della carica di cavalleria dei Carabinieri, che avvenne appunto a Pastrengo il 30 aprile 1848. Davanti al municipio, alla presenza del Comandante Interregionale dei Carabinieri, Gen.C.A. Antonio Ricciardi, è stato ricordato in modo solenne l'eroico episodio, tra i più significativi della prima guerra d'indipendenza. Gli “squadroni da guerra” dei carabinieri reali assegnati alla protezione del re Carlo Alberto costrinsero due battaglioni austriaci a ripiegare dopo un assalto della fucileria, salvando la vita al sovrano. La cerimonia quest'anno si è tenuta in forma ridotta, in linea con le esigenze di contenimento delle spese previste dalla spending review.
ATENEO
L'Università di Verona  <br/>tra i top 800 al mondo

L'Università di Verona
tra i top 800 al mondo

L'Università di Verona si conferma tra i migliori 800 atenei del mondo. Oggi è stata pubblicata la nuova graduatoria internazionale del Qs World University Ranking nella quale l’università scaligera è stata inserita dal 2013. Quest’anno è stato assegnato il riconoscimento della qualità della ricerca per quanto riguarda l’area medica, inserita tra le prime 200 a livello mondiale. "Sono risultati entusiasmanti – ha detto Mario Pezzotti, delegato del rettore alla Ricerca - che ci stimolano a continuare ad investire nella ricerca per rendere l'ateneo veronese sempre più competitivo nelle grandi progettualità scientifiche e per la buona riuscita formativa dei nostri studenti”.“Sono molto contenta di questo risultato – ha aggiunto Lidia Angeleri, delegata all’Internazionalizzazione - Qs è uno dei ranking internazionali più quotati e più seguiti a livello mondiale, quindi si tratta di un riconoscimento molto importante del lavoro dei nostri colleghi in area medica e di tutto l'ateneo”.
CONSULENZA
Unicredit apre polo  <br/>e assume 30 neolaureati

Unicredit apre polo
e assume 30 neolaureati

E' stato inaugurato oggi a Verona 'Unicredit Direct', un nuovo polo di consulenza remota e online per il Nordest. Creato da Unicredit per potenziare i servizi di supporto agli oltre un milione e duecento mila clienti del Nordest, ospiterà 60 addetti, coordinati dal responsabile del polo, Aldo Morello. Trenta di essi sono brillanti neolaureati assunti dalla banca in queste settimane con contratti a tempo indeterminato. Alla cerimonia di inaugurazione ha preso parte Lucio Izzi, regional manager Nord Est di UniCredit. "L'apertura di un polo UniCredit Direct a Verona - ha detto - è parte del nostro impegno verso la città e, più in generale, verso tutto il Nord Est. Abbiamo fiducia nel futuro e deciso di investire assumendo giovani ad alto potenziale. Vogliamo garantire ai nostri Clienti una esperienza Unicredit sempre più semplice".
INTERNET
Servizio wi-fi esteso  <br/>al Circolo Ufficiali

Servizio wi-fi esteso
al Circolo Ufficiali

Con l’installazione di tre nuove antenne, a Verona il servizio wi-fi del circuito Guglielmo è stato esteso anche al Circolo Ufficiali di Castelvecchio. L’iniziativa è stata illustrata questa mattina dal consigliere comunale delegato allo Sviluppo del progetto wi-fi, Vittorio Di Dio, che presentando le novità introdotte ha ricordato il rafforzamento della copertura nelle zone ad alta concentrazione di utenza, come piazza Bra, Casa e Tomba di Giulietta e piazza Erbe, la completa copertura wi-fi sui percorsi piazzale XXV Aprile - Corso Porta Nuova - piazza Bra; parcheggio Ponte Aleardi - via Pallone - piazza Bra; piazza Bra - via Mazzini - via Cappello.
TALK-SHOW
Strade pericolose oggi     <br/>a 'Verona in diretta'

Strade pericolose oggi
a 'Verona in diretta'

Si parlerà di sicurezza stradale e dei punti più pericolosi sulla viabilità veronese nella puntata di questa sera di "Verona in diretta", il talk-show in onda alle 19:15 circa, subito dopo la prima edizione del Tg Verona.Ospiti in studio il portavoce della Polizia municipale di Verona, Michele Nespoli, e Stefano Benato, dell'Associazione vittime della strada.Il pubblico potrà intervenire chiamando il numero 045/8054328.

Telenuovo Verona
tasto 11 - oggi in tv

  • Informazione

  • Shopping

  • Alé Verona

  • I Trecento di Fort Canby

  • TgVerona 7Giorni

  • Una Magnum per l'Ispettore Callaghan

  • Film 2' serata

  • Film di seconda serata

  • Film della Notte

L'Opinione
ON AIR
02.05.2015
TgGialloblù
ON AIR
03.05.2015
TgVeneto
ON AIR
30.04.2015
Rosso & Nero
ON AIR
30.04.2015
L'Opinione
ON AIR
30.04.2015