CANTIERI/2
Cantieri, nuove chiusure  <br/>Attenzione il week end

Cantieri, nuove chiusure
Attenzione il week end

Dalle ore 7.30 di sabato 26 luglio alle ore 10 di lunedì 28 luglio, ponte Aleardi sarà chiuso al traffico per consentire ad Agsm di procedere con i lavori di sistemazione dei sottoservizi. Resterà garantito invece il passaggio dei pedoni. La Polizia municipale ricorda che i veicoli che transiteranno in via Pallone dovranno prima del ponte o svoltare a destra su via Del Pontiere o svoltare a sinistra in via Ponte Rofiolo per raggiungere Stradone San Fermo. Tutti i veicoli che transiteranno in lungadige Porta Vittoria, una volta giunti in corrispondenza dell’intersezione con ponte Aleardi, dovranno invece proseguire diritto verso lungadige Galtarossa oppure svoltare a sinistra verso via Torbido o viale del Cimitero.
AMBIENTE
Gek Tessaro per Fai  <br/>l'estate al Lazzaretto

Gek Tessaro per Fai
l'estate al Lazzaretto

Ritorna dopo il "Don Chisciotte" dello scorso anno il maestro del teatro disegnato Gek Tessaro con una nuova proposta "Io sono un ladro di bestiame felice". L'appuntamento è per sabato 26 luglio al Lazzaretto, lo spettacolo è un mix tra suggestione e magia. Fai l'estate al Lazzaretto è un ciclo di iniziative progettate per mostrare e far vivere il meraviglioso complesso monumentale del Lazzaretto. Un luogo ricco di storia e natura per cui un mese fa Comune di Verona e il FAI nazionale hanno siglato un accordo volto alla tutela e alla valorizzazione del sito.
SINDACATI
Treni, sabato sciopero   <br/>personale il Veneto

Treni, sabato sciopero
personale il Veneto

Le segreterie regionali Venezia e Verona del sindacato Orsa hanno proclamato uno sciopero del personale di macchina e di bordo della Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Veneto, dalla mezzanotte alle 21 di sabato 26 luglio. Non sono previste modifiche alla circolazione delle Frecce e dei treni a lunga percorrenza. I treni regionali potranno subire variazioni o cancellazioni, anche nelle regioni limitrofe. Saranno garantiti i servizi minimi di Trenitalia previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. L'agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell'inizio e dopo la sua conclusione.
BILANCIO
Turismo Veneto, 5 mesi   <br/>di crescita: +11,4%

Turismo Veneto, 5 mesi
di crescita: +11,4%

Risultati più che soddisfacenti per il turismo in Veneto nei primi cinque mesi del 2014 grazie, tra l'altro, agli arrivi e alle presenze dai nuovi importanti mercati russo e cinese, ma anche perché si conferma la ripresa del turismo nazionale già affacciatosi nei mesi precedenti, con una crescita delle presenze dell'11,4%. "Il maggio di quest'anno è probabilmente il mese meno indicato per delineare bilanci - osserva l'assessore al turismo del Veneto Marino Finozzi - ma i numeri sono confortanti. Va segnalato però che il posticipo della Pentecoste a giugno (lo scorso si è celebrata appunto a maggio) rende inattendibili i dati riguardanti il turismo proveniente dai Paesi di lingua tedesca, dove questa festa è particolarmente sentita e utilizzata per periodi di ferie: tedeschi e austriaci sono i nostri migliori clienti e rappresentano mediamente un quinto degli arrivi e quasi un terzo delle presenze, ma per una comparazione dovremo attendere le rilevazioni di giugno". I dati confermano invece le aspettative sul turismo cinese, che nei primi cinque mesi dell'anno ha registrato un +24,7% degli arrivi, collocandosi al quarto posto nella graduatoria del turismo estero, con una crescita del 23,5% nelle presenze. La Cina si piazza al nono posto subito alle spalle della Russia, che comunque sia registra un +0,3% di pernottamenti. "Vediamo come andrà la stagione turistica - aggiunge Finozzi - e io sono abbastanza ottimista nonostante l'andamento altalenante del tempo e gli errori nelle previsioni meteo. In ogni caso, le rilevazioni confermano il buon andamento delle città d'arte (+5,9% di arrivi) e la ripresa delle terme (+ 3,5). Sostanzialmente confermato il trend relativo alla tipologia delle strutture di ospitalità, con una crescita negli alberghi a 4 e 5 stelle e di lusso, una sostanziale parità in quelli a 3 stelle e un -2,5% in quelli a 1 o 2 stelle. E' confermato pure (+16,4%) l'apprezzamento per l'agriturismo". (ANSA).
BILANCIO
Turismo Veneto, 5 mesi   <br/>di crescita: +11,4%

Turismo Veneto, 5 mesi
di crescita: +11,4%

Risultati più che soddisfacenti per il turismo in Veneto nei primi cinque mesi del 2014 grazie, tra l'altro, agli arrivi e alle presenze dai nuovi importanti mercati russo e cinese, ma anche perché si conferma la ripresa del turismo nazionale già affacciatosi nei mesi precedenti, con una crescita delle presenze dell'11,4%. "Il maggio di quest'anno è probabilmente il mese meno indicato per delineare bilanci - osserva l'assessore al turismo del Veneto Marino Finozzi - ma i numeri sono confortanti. Va segnalato però che il posticipo della Pentecoste a giugno (lo scorso si è celebrata appunto a maggio) rende inattendibili i dati riguardanti il turismo proveniente dai Paesi di lingua tedesca, dove questa festa è particolarmente sentita e utilizzata per periodi di ferie: tedeschi e austriaci sono i nostri migliori clienti e rappresentano mediamente un quinto degli arrivi e quasi un terzo delle presenze, ma per una comparazione dovremo attendere le rilevazioni di giugno". I dati confermano invece le aspettative sul turismo cinese, che nei primi cinque mesi dell'anno ha registrato un +24,7% degli arrivi, collocandosi al quarto posto nella graduatoria del turismo estero, con una crescita del 23,5% nelle presenze. La Cina si piazza al nono posto subito alle spalle della Russia, che comunque sia registra un +0,3% di pernottamenti. "Vediamo come andrà la stagione turistica - aggiunge Finozzi - e io sono abbastanza ottimista nonostante l'andamento altalenante del tempo e gli errori nelle previsioni meteo. In ogni caso, le rilevazioni confermano il buon andamento delle città d'arte (+5,9% di arrivi) e la ripresa delle terme (+ 3,5). Sostanzialmente confermato il trend relativo alla tipologia delle strutture di ospitalità, con una crescita negli alberghi a 4 e 5 stelle e di lusso, una sostanziale parità in quelli a 3 stelle e un -2,5% in quelli a 1 o 2 stelle. E' confermato pure (+16,4%) l'apprezzamento per l'agriturismo". (ANSA).
MARMOMACC
L'Italia del marmo?   <br/>Vincente all'estero

L'Italia del marmo?
Vincente all'estero

L'Italia del marmo continua a vincere all'estero. Con 574,5 milioni di euro di export, tra prodotti lavorati e grezzi, il comparto della pietra naturale tricolore chiude in positivo il primo quadrimestre dell'anno, facendo segnare un +5,3% in valore rispetto al medesimo periodo del 2013. In crescita del 6,7% anche le importazioni totali di marmi e graniti che toccano i 127 milioni di euro. Lo rivela, elaborando i dati Istat, l'Osservatorio di Marmomacc, la più importante fiera internazionale di settore la cui 49/a edizione è in programma a Verona dal 24 al 27 settembre. Scendendo nel dettaglio, le esportazioni di materiali lavorati rappresentano ancora la punta di diamante del made in Italy lapideo, con 449,5 milioni di euro (+3,2%) totalizzati tra gennaio ed aprile. Passando ai mercati di sbocco, riprende la crescita dell'Europa (191,4 milioni di euro; +6,6%) guidata dalla Germania che ha importato marmo italiano per 42,2 milioni di euro (+2,8%) e dal Regno Unito con 20,8 milioni di euro (+45,1%).
COMITATI
Approvata istituzione    <br/>per ristorazione scuole

Approvata istituzione
per ristorazione scuole

La Giunta comunale nella seduta odierna ha espresso parere favorevole alla costituzione di Comitati per la Ristorazione Scolastica. La deliberazione sarà sottoposta all’approvazione del Consiglio comunale. Al fine di monitorare tutta la filiera del servizio di ristorazione scolastica verranno istituiti, in ognuna delle 120 scuole cittadine con refezione, Comitati costituiti da genitori eletti dai rappresentanti di classe, che potranno entrare liberamente nelle mense per valutare la qualità del servizio di refezione. Sarà costituito altresì un Comitato Ristorazione Cittadina, con attività propositiva, di coordinamento e di indirizzo, di cui faranno parte, oltre a rappresentanti dei genitori, anche membri del Comune, dell’Azienda AGEC e del SIAN - Servizio Igiene Alimenti Nutrizione dell’Azienda Ulss 20 di Verona.
INTERVENTO AMIA
Valorizzare San Zeno  <br/>Intervento di Amia

Valorizzare San Zeno
Intervento di Amia

Un intervento importante, richiesto e voluto da commercianti e residenti nei giardini che costeggiano Piazza San Zeno. E Amia, come sempre, ha risposto presente. Questa mattina infatti il presidente Andrea Miglioranzi ha effettuato un sopralluogo per verificare la situazione del verde pubblico, attività a cui da sempre Amia pone grande attenzione. Abbellimento delle aiuole con piantagione di gruppi di ortensie, e semina del manto erboso per ricreare una nuova copertura del terreno sono gli obiettivi del lavoro. Piazza San Zeno sarà dunque rimessa a nuovo come merita uno degli angoli più belli di Verona. L'intervento che avrà un costo di circa 6000 mila euro sarà effettuato in poche settimane secondo proprio le disposizioni di Amia che ha voluto accelerare i tempi per andare incontro alle esigenze dei cittadini.
MOSE
Galan in clinica ma    <br/>nel carcere di Opera

Galan in clinica ma
nel carcere di Opera

Giancarlo Galan, arrestato ieri sera nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Venezia sul Mose, è arrivato nel carcere di Opera, alle porte di Milano, attorno all'una della notte scorsa. L'ex ministro è stato trasferito in una cella singola nel centro clinico della casa di reclusione, una vera e propria struttura ospedaliera dentro il carcere, dove, da quanto si è appreso, ha trascorso in maniera tranquilla la nottata.
TECNOLOGIA
Droni, la sfida dei      <br/>fantastici quattro

Droni, la sfida dei
fantastici quattro

E' sempre stato un hobby che ora, però, potrebbe diventare un lavoro. C'è una squadra tutta veronese dietro la creazione di un drone del tutto particolare: piccolo, agile, capace di ogni missione e destinato a rivoluzionare l'uso di un apparecchio nato per "L'uso dei droni è limitato solo dalla fantasia" spiega Marco Colantoni. "Il progetto che stiamo ultimando è quello di un drone agile ma veloce, capace di coprire ogni mission. Macchine così snelle, capace di verificare gli affreschi di una chiesa o le arcate di un ponte non ce ne sono molte in giro". Michele Faccincani, Luciano Piccinno, Cristian Sterza gli altri componenti del team che ha costruito la macchina perfetta. "Il primo progetto, il bazooka, ce l'hanno chiesto molto fuori dall'Italia. Ora stiamo lavorando per ottenere le autorizzazioni dell'Enac. Perchè sembrano giocattolini ma non lo sono e possono volare solo in condizioni di assoluta sicurezza".
TRASPORTI
Alta Velocità, regione     <br/>approva Verona-Padova

Alta Velocità, regione
approva Verona-Padova

E' stato approvato oggi dalla giunta regionale lo schema di Protocollo di intesa tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Regione del Veneto, Rfi SpA, Comune di Vicenza e Camera di Commercio di Vicenza per la redazione dello studio di fattibilità per l'attraversamento del territorio vicentino da parte della tratta Alta Velocità/Alta Capacità (Av/Ac) Verona-Padova. Il protocollo prevede: l'eliminazione della galleria di Altavilla Vicentina (ad ovest di Vicenza) e della galleria di sottoattraversamento di Vicenza; la realizzazione della nuova stazione Vicenza Fiera, a servizio del traffico Av, regionale e merci; la dismissione dell'attuale stazione di Vicenza Centrale e il conseguente interramento della linea storica e della linea Av/Ac in zona "Ferrovieri", quale intervento di ricucitura urbana; il mantenimento dell'attuale sede a 4 binari in corrispondenza della trincea di viale Risorgimento; la realizzazione della nuova stazione Vicenza Tribunale, a servizio del solo traffico regionale, nonché quale volano ferroviario per ammortizzare le eventuali disfunzioni dovute alla mancata realizzazione di nuovi binari nella trincea di viale Risorgimento. Il progetto preliminare della linea Alta Velocità/Alta Capacità Torino Venezia (tratta Verona-Padova) è compreso tra quelli relativi alle opere individuate dal I Programma delle Infrastrutture Strategiche approvato con Deliberazione Cipe del 21 dicembre 2001 n. 121 ai sensi della "Legge Obiettivo". Il progetto preliminare della tratta AC/AV Verona-Padova è stato redatto da Rfi e trasmesso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 10/06/2003, e prevedeva un importo di 2.630 milioni di euro e un tempo di realizzazione di 55 mesi.
SPONDA BRESCIANA
Eritemi dopo tuffo Garda  <br/>Asl, valori nella norma

Eritemi dopo tuffo Garda
Asl, valori nella norma

Gli esiti dei prelievi effettuati nelle acque antistanti le spiagge del lago di Garda dove si sono verificati i casi di "dermatite da bagnante" hanno confermato la balneabilità; infatti i valori dei dati microbiologici sono nettamente inferiori ai limiti previsti dalla normativa vigente". Lo ha riferito l'Asl di Brescia dopo i casi di dermatite del bagnante che si sono manifestati domenica sulla sponda bresciana del lago di Garda tra Manerba e Desenzanino. Quaranta le persone che dopo essersi tuffate nel lago avevano accusato arrossamenti della pelle ed eritemi.
VENETO E LAVORO
Garanzia giovani  <br/>oltre 10 mila iscritti

Garanzia giovani
oltre 10 mila iscritti

Circa 10.300 adesioni, su 130.000 totali a livello nazionale, e oltre 4.000 ragazzi che si sono già recati presso uno Youth Corner per un primo colloquio e per la sottoscrizione del patto di attivazione: sono i numeri, aggiornati ad oggi, di 'Garanzia Giovani Veneto', l'iniziativa a favore dell'occupazione giovanile dei Neet (Not in Education, Employment or Traning), che offre ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni di età, che non studiano e non lavorano, un'opportunità di istruzione, formazione o lavoro. "Siamo stati tra i primi a partire il primo maggio, data ufficiale di avvio della Garanzia Giovani in Italia, rispettando i tempi che ci aveva chiesto l'Europa", spiega l'assessore al lavoro, istruzione e formazione della Regione del Veneto Elena Donazzan. "I presupposti della Garanzia Giovani in Veneto esistevano già - continua Donazzan - Si è trattato semplicemente di mettere a sistema le diverse iniziative in una programmazione unitaria, attraverso un percorso condiviso all'unanimità con le parti sociali e gli operatori privati". A giugno 2014, sono stati pubblicati i primi bandi relativi al Piano regionale. L'iniziativa finanzia percorsi per l'inserimento lavorativo, l'accompagnamento al lavoro e la mobilità formativa e professionale. "La formazione calibrata sulle necessità del mondo del lavoro secondo noi - prosegue Donazzan - costituisce la misura che maggiormente rafforza l'occupabilità. È fondamentale che si tratti di una formazione vera e utile, per questo motivo abbiamo preteso nel bando che i progetti destinati ai giovani partissero dai fabbisogni professionali effettivamente rilevati sul territorio e quindi da specifiche esigenze delle imprese".
REGIONE
Giunta Zaia promossa   <br/>da 7 veneti su 10

Giunta Zaia promossa
da 7 veneti su 10

La giunta veneta guidata da Luca Zaia è promossa da sette veneti su dieci, pari al 69,9% (nel'aprile 2013 era 69,5%), mentre solo il 38,8% degli interpellati dà in giudizio positivo all'opposizione regionale di centro sinistra (39,5%) e il 20,8% a quella dell'Udc (20,7%). I dati emergono da un sondaggio per l'Osservatorio sul Nord Est curato da Demos? per il Gazzettino. Scorporando il rilevamento sulla base dell'orientamento politico degli intervistati, una valutazione alla giunta Zaia pari a superiore a 6 viene data dal 91,9% tra i sostenitori della Lega Nord, 87,9% di Forza Italia e 72,1% del Pd. Per i sostenitori di M5S il dato a favore è del 64,5%. Per gli altri partiti il 62,7% mentre gli incerti reticenti sono indicati al 54,1%.
SBARCHI
Profughi, Prefetto:    <br/>Appello alle Onlus

Profughi, Prefetto:
Appello alle Onlus

Verona ne sta ospitando 174. Sono soltanto alcuni della migliaia di profughi sbarcati a Lampedusa durante un'emergenza che sembra non avere fine. La notizia di nuovi arrivi sul territorio veronese, nel weekend quattro i ponti aereo allestiti dall'isola siciliana, ha creato malumore tra i sindaci dei comuni dove sono ospitati i profughi. Durissimo anche oggi il sindaco di Verona, Flavio Tosi: "L'Europa se ne lava le mani come sempre e la linea del governo è folle: con Maroni ministro dell'interno c'erano i respingimenti e si impedivano le partenze, ora andiamo a prenderli in mare aperto con un servizio taxi che genera morti" Ma Verona e il Veneto sinora sono stati in prima linea anche sul fronte dell'accoglienza. Per il lavoro della Prefettura che da una parte ha sgravato in sindaci dell'integrazione, dall'altra ha unito il mondo delle onlus per gestire con meno disagi possibili una fase molto delicata dell'emergenza. Modello che prevede l'affiancamento dei soggetti coinvolti ma meno esperti verso questo tipo di accoglienza, come ad esempio gli albergatori, da parte di Onlus. In Prefettura anche in queste ore si sono moltiplicati gli incontri: dalla Caritas, ai comboniani, il prefetto Stancari sta cercando nuove soluzioni alle sette-otto strutture già operative in città e provincia. 45 i profughi arrivati nel veronese negli ultimi giorni, alcuni sono solo di passaggio, altri si fermeranno un po' di più, ha detto il Prefetto. Per questo il modello Verona deve continuare e il Prefetto Stancari ha per questo rivolto un appello a tutte le Onlus del territorio. Modello che ha già incassato diversi consensi e l'applauso del sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, una voce fortemente contraria all'operazione "mare nostrum" del governo. Apello alle Onlus per dare la propria disponibilità.
VERE STORICHE
Auto storiche, dall'Asi     <br/>lauree a quattro ruote

Auto storiche, dall'Asi
lauree a quattro ruote

L'Università e quella dell'Asi, l'Automotoclub storico italiano. L'organizzazione, invece, dell'Historic Cars Club di Verona. Gli studenti ammessi all'esame tutti a quattro ruote; e rigorosamente originali. Si sono svolte nel fine settimana le verifiche di autenticità delle auto storiche da parte dell'Asi, vera e propria Università nel settore. A richiedere il prezioso certificato i possessori di auto tra i 20 e i 30 anni o più vecchie di 30 anni che abbiano mantenuto tutti i pezzi originali. Decine le auto sottoposte alle verifiche. Tra queste due vecchissime Alfa Romeo, una Aston Martin, una Mg, una vecchia Alpine Rally della Renault, mentre tra i modelli più conosciuti una Dodge in uso alla polizia americana, le Lancia Fulvia, una Delta Hp del team Martini Racing (rally), una Thema-Ferrari, una Bianchina Giardinetta e delle "mitiche" A112.

Telenuovo Verona
tasto 11 - oggi in tv

  • Informazione

    TgVerona, TgGialloblu
  • Amici animali

    documentario
  • TgVeneto

  • TgGialloblu Live

  • L'Opinione

  • TgVerona

    all'interno il TgGialloblu
  • Storia d'amore

    drammatico (Italia 1986) di Francesco Maselli con Valeria Golino e Livio Panteri
  • Film di seconda serata

  • Informazione

    TgVerona, TgGialloblu
  • Film della notte

L'Opinione
ON AIR
24.07.2014
TgGialloblù
ON AIR
24.07.2014
TgVeneto
ON AIR
24.07.2014
Rosso & Nero
ON AIR
11.07.2014
La Gran Torcolada
ON AIR
29.03.2014
Prima Serata
ON AIR
18.06.2014
L'Opinione
ON AIR
24.07.2014
TgVerona
ON AIR
24.07.2014
TgGialloblù
ON AIR
24.07.2014
TgVeneto
ON AIR
24.07.2014
Rosso & Nero
ON AIR
11.07.2014
ON AIR
07.04.2014

BPV MUTUO YOU

 

 

auditeL MAGGIO 2014 telenuovo

I Nuovissimi

I più visti della settimana

Studionews Rete Nord Pubblicità