INCENDIO
Rogo distrugge pizzeria    <br/>in camping a Peschiera

Rogo distrugge pizzeria
in camping a Peschiera

I vigili del fuoco sono impegnati dalle 22.30 per un incendio divampato in un ristorante pizzeria all’interno del camping Bell’Italia di Peschiera. Le fiamme si sono sviluppate sul tetto del locale, estendendosi velocemente all’intera copertura. Sul posto sono subito accorsi i pompieri di Bardolino, che hanno iniziato le operazioni di spegnimento. Sette i mezzi antincendio impegnati nello spegnimento del rogo tra cui un’autoscala e una cisterna chilolitrica per un totale di 20 vigili del fuoco, giunti anche dalla provincia di Mantova e Brescia. Non si segnalano feriti. Intorno all'una l’incendio è stato posto sotto controllo, le operazioni di spegnimento di tutti i focolai e la messa in sicurezza della struttura andranno avanti tutta la notte.
INCENDIO
Fiamme alla Transeco    <br/>Paura per l'ambiente

Fiamme alla Transeco
Paura per l'ambiente

Un incendio devastante è scoppiato in serata a Zevio alla Transeco, azienda controllata dal gruppo Agsm che si occupa dello smaltimento di rifiuti, soprattutto speciali.Dal capannone dove sono contenuti rifiuti industriali di plastica, legno e carta si è innalzata una colonna di denso fumo nero e nella zona si avverte un odore fortissimo.Sul posto sono impegnati i Vigili del fuoco di Verona e Legnago che sono riusciti ad evitare che le fiamme si estendessero ad altri capannoni. Ancora da chiarire le cause del rogo, ma è verosimile sia stata un’autocombustione scatenata dal caldo torrido.
INCIDENTE
Donna incastrata    <br/>sotto bus: FOTOGALLERY

Donna incastrata
sotto bus: FOTOGALLERY

Tutte le immagini dell'incidente di oggi a Verona nel quale un'anziana donna in bicicletta è rimasta incastrata sotto la ruota di un autobus, subendo gravi ferite ad un braccio.
INCIDENTE
Gardesana, ancora uno  <br/>scontro tra auto e moto

Gardesana, ancora uno
scontro tra auto e moto

Un altro incidente sul lago a poca distanza da quello grave che ha visti coinvolti padre e figlia falciati in strada. Verso Punta San Vigilio infatti, una inversione di marcia, fatta per evitare il traffico causato dall'incidente di via Marconi, ha causato lo scontro tra un auto e uno scooter. L'ambulanza infermierizzata ha soccorso una persona portata poi all'ospedale di Bussolengo con traumi lievi.
INCIDENTE
Gardesana, ancora uno  <br/>scontro tra auto e moto

Gardesana, ancora uno
scontro tra auto e moto

Un altro incidente sul lago a poca distanza da quello grave che ha visti coinvolti padre e figlia falciati in strada. Verso Punta San Vigilio infatti, una inversione di marcia, fatta per evitare il traffico causato dall'incidente di via Marconi, ha causato lo scontro tra un auto e uno scooter. L'ambulanza infermierizzata ha soccorso una persona portata poi all'ospedale di Bussolengo con traumi lievi.
INCIDENTE
Investiti a Garda   <br/>Gravi papà e figlia

Investiti a Garda
Gravi papà e figlia

Brutto incidente sulla Gardesana all'altezza di via Marconi a Garda nel tardo pomeriggio. Un’auto guidata da un sessantenne straniero ha investito una bambina di 8 anni e il papà quarantenne. Sul posto sono accorsi l'ambulanza e l'elisoccorso di Trento che hanno portato i due feriti al Polo Confortini. Le condizioni dei due pedoni sono serie: entrambi ricoverati per trauma cranico. Il traffico della Gardesana è rimasto congestionato per circa un'ora.
TAMPONAMENTO
A22, muore giovane madre   <br/>Grave figlia di 8 anni

A22, muore giovane madre
Grave figlia di 8 anni

Una donna è morta e altre quattro persone sono rimaste ferite (tra le quali un bambino in gravi condiuzioni) in un incidente avvenuto sull'autostrada A22 del Brennero all'altezza del casello di Verona Nord. Il tamponamento fra tre auto ha bloccato il traffico sulla carreggiata Nord, con una lunga colonna di auto ferme tra Verona ed Affi. Sul posto per i soccorsi sono intervenute tre ambulanza e un elicottero del 118, Vigili del fuoco e Polizia stradale. I feriti sono stati trasportati negli ospedali di Verona, Bussolengo e Negrar.
COMMERCIO
Iniziati i saldi, spesa   <br/>230 euro a famiglia

Iniziati i saldi, spesa
230 euro a famiglia

Oggi hanno preso il via i saldi estivi 2015. Secondo le stime dell'Ufficio Studi nazionale di Confcommercio, ogni famiglia spenderà in media per l'acquisto di articoli di abbigliamento e calzature in saldo circa 230 euro per un valore complessivo intorno ai 3,6 miliardi di euro. Le vendite estive rappresentano sempre un momento di richiamo per le famiglie, anche se negli ultimi anni la quota destinata a questo tipo di acquisto si è ridotta in linea con le esigenze di un bilancio familiare condizionato da un calo del reddito disponibile. Per Confcommercio As.Co. Verona, i consumatori italiani tenderanno sostanzialmente a confermare i budget dell'anno scorso, anche se con piccoli assestamenti al rialzo, mentre ci sono buone prospettive per gli stranieri, complice la contemporaneità dell'Expo, che dovrebbe aumentarne la presenza.
MALAVITA
Ladri a casa di Bagnoli    <br/>durante festa 80 anni

Ladri a casa di Bagnoli
durante festa 80 anni

Una brutta sopresa per Osvaldo Bagnoli alla fine della festa per il suo ottantesimo compleanno.I ladri hanno svaligiato la casa dell'allenatore del Verona dello scudetto, in Valdonega.Quando Bagnoli è rientrato con la famiglia ha trovato l'abitazione messa a soqquadro; i ladri hanno rubato seimila euro in contanti e gioielli. Le indagini sul furto sono affidate ai Carabinieri.
INCIDENTE
Donna finisce sotto bus      <br/>Braccio quasi amputato

Donna finisce sotto bus
Braccio quasi amputato

Una donna è rimasta gravemente ferita ad un braccio dopo essere finita sotto un autobus. E' successo alla fermata di via Zeviani, a San Michele. La dinamica dell'incidente è ancora da chiarire; sembra che la donna in sella alla sua bicicletta abbia agganciato il bus e sia caduta dopo aver perso l'equilibrio, finendo sotto la ruota posteriore destra del mezzo (un bus doppio), subendo lo schiacciamento del braccio.La donna, 72 anni, è rimasta sempre coscente durante i soccorsi: è stato necessario l'intervento dei Vigili del fuoco che hanno sollevato l'autobus con una gru, la donna poi è stata trasportata all'ospedale dai sanitari del 118 e dovrà sicuramente essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico.
INCENDIO
Fedrigoni dopo il rogo    <br/>Operai continuano lavoro

Fedrigoni dopo il rogo
Operai continuano lavoro

"Peccato, non ci voleva, perché stavamo andando molto bene. Pensate che a giugno abbiamo fatto il 20% di fatturato un più del giugno precedente". Trova la forza di sorridere Claudio Alfonsi, amministratore delegato della Fedrigoni Cartiere Spa, colpita da un incendio che ha devastato lo stabilimento di Verona, a poca distanza dalla storica sede del gruppo, fondato nel 1888 e che ha un fatturato globale che supera il miliardo di euro e occupa in tutto il mondo 2700 dipendenti, dei quali trecento a Verona. "Non abbiamo ancora le idee chiare - spiega Alfonsi - perché i Vigili del fuoco ci impediscono di entrare nello stabilimento, però presumiamo che ci vorrà almeno un mese per ripristinare tutto come prima". "Le macchine continue dove facciamo la carta sono ferme - aggiunge -, l'incendio è avvenuto proprio in quel locale, però gli altri reparti, quindi il 60-70% della produzione riprenderà. Aspettiamo le autorizzazioni". In questo momento nello stabilimento devastato dal rogo Fedrigoni non produce più carta, che viene prodotta in altri stabilimenti del gruppo come Pioraco (Macerata) e del Varone, in Trentino. L'ad ha confermato che non ci sarà nessuna ripercussione sull'occupazione: "Non facciamo cassa integrazione. Alcuni operai li mandiamo per dare una mano al Varone, altri alla Cartiera di Arco, e quindi non facciamo niente". "Abbiamo operai molto fedeli Siamo una bella azienda, abbiamo fatto acquisizioni in Brasile e a Chicago" conclude Alfonsi.
INCENDIO
Fedrigoni al lavoro    <br/>Nessun danno ambientale

Fedrigoni al lavoro
Nessun danno ambientale

Sono terminate nella notte le operazioni di spegnimento dell'incendio che ieri ha devastato le Cartiere Fedrigoni a Verona. Le cause del rogo, che ha impegnato 37 uomini dei Vigili del fuoco, sono ancora da chiarire. Attualmente una squadra dei Vigili del fuoco sta effettuando un sopralluogo con i tecnici dell'Arpav, ma sembrano scongiurati i rischi di danni ambientali provocati dal fumo sprigionato dall'incendio. La direzione della Cartiera Fedrigoni ha già annunciato che la produzione, nonostante i gravissimi danni, non si fermerà e l'azienda non ricorrerà alla cassa integrazione.
SPACCIO
Droga in autostrada   <br/>Arrestati due giovani

Droga in autostrada
Arrestati due giovani

Due 24enni, residenti a Desenzano e a Peschiera del Garda , sono stati arrestati della Polizia Stradale di Verona per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due giovani sono stati fermati per un controllo da una pattuglia della sottosezione di Verona Sud sull'autostrada A4 Milano-Venezia, all'altezza di Lavagno. Il loro nervosismo ha insospettito gli agenti che hanno controllato accuratamente l'auto dei giovani, scoprendo 688 grammi di marijuana. L'indagine è continuata nell'abitazione dei fermati e durante la perquisizione domiciliare sono state rinvenute due piantine di marijuana. I due giovani sono stati processati con rito direttissimo dal Tribunale di Verona; entrambi hanno chiesto di patteggiare la pena, stabilita in diciotto mesi con la sospensione condizionale della pena.
INCIDENTE
Fa surf nella notte      <br/>annegato a Bardolino

Fa surf nella notte
annegato a Bardolino

Un ragazzo italiano di 36 anni è morto questa notte, alle 2 a Bardolino, mentre praticava surf con pagaia. La vittima, come hanno riferito gli amici che erano con lui, ad un certo punto è finito in acqua senza più riuscire a risalire. Allertati i soccorsi, in Lungolago Cipriani, sono arrivati i Vigili del Fuoco e gli uomini della Guardia Costiera. Il 36enne è stato recuperato a circa 3 metri di profondità e adagiato su un pontile vicino, dove gli è stato praticato il massaggio cardiaco dagli stessi vigili del Fuoco. Una volta arrivati, i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Le cause della morte dovranno ora essere stabilite. Oltre ai vigili del fuoco e ai sanitari di Verona Emergenza, sono intervenuti anche la Polizia di Stato e i Carabinieri di Peschiera del Garda.E' il secondo decesso sul Garda in poche ore, ieri pomeriggio un turista tedesco di 84 anni è morto mentre stava facendo il bagno nel lago a Torri del Benaco.
IL ROGO
INCENDIO FEDRIGONI    <br/>FOTOGALLERY

INCENDIO FEDRIGONI
FOTOGALLERY

Le immagini scattate dai Vigili del Fuoco a conclusione dell'intervento di spegnimento dell'incendio che oggi ha devastato le Cartiere Fedrigoni, a Verona.
CARTIERA
INCENDIO FEDRIGONI    <br/>FIAMME SOTTO CONTROLLO

INCENDIO FEDRIGONI
FIAMME SOTTO CONTROLLO

E' stato praticamente domato l'incendio nelle cartiere Fedrigoni di Verona dove le fiamme rimaste sono ormai sotto controllo. Tutta l'area è stata messa in sicurezza e domani saranno avviate le cosiddette operazioni di smassamento per rimuovere il materiale andato distrutto dalle fiamme. Sul luogo sono intervenuti una quarantina di uomini con una decina di mezzi dei Vigili del fuoco, anche da altri comandi; il lavoro proseguirà tutta la notte per mettere in sicurezza i focolai.Lo stabilimento, fin da subito, era stato evacuato. Dei due vigili del fuoco portati in ospedale uno è già stato dimesso dopo che aveva subito un malore probabilmente causato dalle alte temperature. Per il secondo, soccorso per delle ustioni alle mani, le ferite sono lievi e sono state prontamente medicate.
Rosso & Nero
ON AIR
03.07.2015
L'Opinione
ON AIR
04.07.2015
TgGialloblù
ON AIR
05.07.2015
TgVeneto
ON AIR
04.07.2015
L'Opinione
ON AIR
03.07.2015
L'Opinione
ON AIR
03.07.2015
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA