SULLE STRISCE
Anziana travolta da moto     <br/>E' in fin di vita

Anziana travolta da moto
E' in fin di vita

Una donna di 82 anni è ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale di Borgo Trento dopo essere stata investita da una moto mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali.E' successo in via Mantovana all'incrocio con via Dalla Chiesa; l'anziana è stata centrata in pieno da un motociclista 40enne che non è riuscito ad evitarla nonostante la frenata.L'82enne è stata scaraventata ad una decina di metri di distanza, riportando gravi lesioni. Sul posto i sanitari del 118 che hanno operato a lungo per rianimare l'anziana che poi è stata trasportata all'ospedale in fin di vita.Ricoverato anche il conducente della moto, rimasto ferito nella caduta.
ARRESTO
Stupro, Bragantini:  <br/>Marcisca in galera

Stupro, Bragantini:
Marcisca in galera

"E' uno schifo. Mi auguro che questo individuo, perché evidentemente di persona non si può parlare, marcisca in galera". Così Matteo Bragantini, deputato di “Fare!”, il movimento fondato dal sindaco di Verona, Flavio Tosi, commenta la brutale violenza con la quale un tunisino di 59 anni ha assalito e stuprato l’ex moglie, di 35 anni più giovane. "Questo soggetto - ha detto Bragantini - dovrà rispondere di tentato omicidio e di violenza sessuale. E francamente, date le circostanze illustrate dai carabinieri della compagnia di Villafranca - ai quali va rivolto un plauso per l’ottimo lavoro svolto - non vedo come possa passarla liscia". "Mi auspico davvero che questa volta la giustizia non faccia sconti" ha concluso il parlamentare veronese.
DRAMMA
Donna trovata morta <br/>dopo due settimane

Donna trovata morta
dopo due settimane

E' dovuta a cause naturali la morte di una donna trovata priva di vita nel suo appartamento in via Maggi, nelle vicinanze di Ponte San Francesco.La donna viveva sola e secondo un primo esame dei sanitari il decesso potrebbe risalire due settimane fa.Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco per aprire la porta e far entrare i sanitari del 118, constatata la morte dell'anziana è arrivata anche la Polizia che ha eseguito i rilievi di legge e poi ha fatto intervenire i necrofori per il trasferimento del corpo all'obitorio.
FIAMME
Incendio a Caselle  <br/>Pompieri al lavoro

Incendio a Caselle
Pompieri al lavoro

Vigili del fuoco al lavoro oggi pomeriggio per spegnere un incendio scoppiato in una zona incolta a Caselle di Sommacampagna.Le classiche sterpaglie in fiamme, come spesso accade in estate, soprattutto durante i periodi di maggiore siccità; in questo caso però l'incendio si è propagato su una superficie piuttosto estesa, nell'ex aerea ecologica.I pompieri sono intervenuti con numerosi uomini e due autopompe; altri interventi analoghi sono stati compiuti nella zona di Legnago.
FIAMME
Incendio a Caselle  <br/>Pompieri al lavoro

Incendio a Caselle
Pompieri al lavoro

Vigili del fuoco al lavoro oggi pomeriggio per spegnere un incendio scoppiato in una zona incolta a Caselle di Sommacampagna.Le classiche sterpaglie in fiamme, come spesso accade in estate, soprattutto durante i periodi di maggiore siccità; in questo caso però l'incendio si è propagato su una superficie piuttosto estesa, nell'ex aerea ecologica.I pompieri sono intervenuti con numerosi uomini e due autopompe; altri interventi analoghi sono stati compiuti nella zona di Legnago.
SUL BALDO
Rientrata da sola    <br/>la tedesca dispersa

Rientrata da sola
la tedesca dispersa

E' rientrata autonomamente prima di mezzogiorno la turista tedesca di 55 anni, le cui ricerche erano state avviate ieri sera attorno alla 23 sul Monte Baldo. La donna si è presentata all'ufficio turistico di Malcesine che ha avvertito subito i carabinieri. Le squadre del Soccorso alpino di Verona, Rovereto, Riva, Val di Ledro, impegnate nella perlustrazione dei sentieri sono quindi state fatte rientrare.
VIOLENZA
Pesta e stupra la moglie      <br/>arrestato un tunisino

Pesta e stupra la moglie
arrestato un tunisino

"In 16 anni di carriera non mi era mai capitato di vedere una cosa simile". Lo stesso comandante dei carabinieri di Villafranca, il capitano Fabrizio Massimi, stenta a trovare le parole. Perchè la violenza che Scerif Aldelkader, tunisino di 59 anni, ha scaricato addosso all’ex moglie marocchina lascia attoniti, ammutoliti. L’ha picchiata brutalmente, violentata senza pietà, e tentato di ucciderla. Avviene tutto lo scorso venerdì. La coppia, separata ormai da un anno, decide di incontrarsi per alcuni chiarimenti. Per evitare cattive sorprese, la donna, appena 24 anni che dall’ex marito ha avuto una bambina che ha ora 8 anni, riesce a fissare l’appuntamento a casa di alcuni amici. I due ex coniugi si trovano e iniziano a discutere, finchè i toni si scaldano. Si spostano dall’appartamento, e vanno nel garage della ragazza, dove lei avrebbe dovuto prendere dei documenti da dare all’uomo. Che all’improvviso la colpisce violentemente alla testa con un bastone di legno, che per la botta addirittura si spezza. La vittima è a terra, in un bagno di sangue, prova a chiedere aiuto, senza successo. Aldelkader è una bestia, la pesta senza pietà. Le infila un coltello in bocca, che le esce addirittura dal collo. E ancora calci, pugni e schiaffi. Dopodichè il tunisino passa alla violenza sessuale, messa in atto anche utilizzando bastoni appuntiti.Non contento, il 59enne tunisino prende a morsi la donna, strappandole parte del labbro. Durante la mattanza, una vicina sente del trambusto provenire dal garage, riesce a farsi aprire e contemporaneamente arrivano il padre della ragazza e il suo attuale compagno. Vista la giovane a terra in un lago di sangue, perdono la testa e si scaraventano contro l’aguzzino, lasciandolo esanime. Scappano, ma il fidanzato, la cui posizione è ancora da verificare, viene fermato dai carabinieri. Carabinieri che arrestano Aldelkader e lo portano al carcere di Montorio.Insomma l’intento del 59enne era di uccidere. Il gip ha disposto la convalida dell’arresto. Dovrà rispondere di tentato omicidio e violenza sessuale aggravata dalla crudeltà. Le ferite della donna guariranno in 40 giorni. Per le altre, psicologiche, non basterà una vita.
RICERCHE
TURISTA TEDESCA  <br/>DISPERSA SUL BALDO

TURISTA TEDESCA
DISPERSA SUL BALDO

Ieri sera attorno alle 23 il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona per una turista tedesca in difficoltà sul Monte Baldo. La donna, infatti, aveva chiamato poco prima dicendo di essersi attardata e di trovarsi su un sentiero che non conosceva, dopo aver superato da 4 ore il Rifugio Telegrafo. Ulteriori contatti telefonici sono risultati però vani, poiché il cellulare risultava successivamente spento. L'auto della donna è stata rinvenuta parcheggiata alla stazione di partenza della Funivia di Malcesine e, avendo un porta-bici, si pensa che la turista possa essersi spostata con questo mezzo. Le ricerche lungo i sentieri sono proseguite tutta la notte e riprese questa mattina con nuove forze. Anche il Soccorso alpino Trentino sta perlustrando i territori limitrofi di propria competenza.
ORRORE
Violenta e tenta       <br/>di uccidere, un arresto

Violenta e tenta
di uccidere, un arresto

Un cittadino straniero è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Villafranca con l'accusa di tentato omicidio e violenza sessuale. Nel corso dell'operazione i militari comandati dal capitano Fabrizio Massimi hanno anche denunciato un altro straniero per lesioni.
POLIZIA
Senza patente fugge     <br/>all'alt: arrestato

Senza patente fugge
all'alt: arrestato

Un ragazzo di 24 anni Antonio Giyli residente a Verona è stato arrestato dalla Polizia per resistenza aggravata e continuata e guida senza patente. Nel corso del pomeriggio in compagnia di un amico aveva spaventato con spericolate acrobazie in sella alla sua moto famiglie e bambini del Bottagisio Sporting Center. Gli agenti intervenuti hanno intimato l’Alt ai due che avevano tentato di dileguarsi: uno solo però si è fermato, l’altro invece si è dato alla fuga rischiando più volte di investire due agenti. Il giovane è stato individuato a tarda sera lungo il canale Biffis grazie alla segnalazione di un residente.
INCIDENTE
Grave bimbo ustionato,    <br/>ricoverato a Verona

Grave bimbo ustionato,
ricoverato a Verona

Un bambino di un anno e mezzo si è gravemente ustionato rovesciandosi addosso una caffettiera. È accaduto nel campeggio Belvedere di Vantone di Idro, nel bresciano. Il piccolo, figlio di turisti olandesi, è stato trasportato al Centro grandi ustionati di Verona in gravi condizioni.
ARRESTO
Rapina alla tabaccheria    <br/>Fermato uno dei banditi

Rapina alla tabaccheria
Fermato uno dei banditi

La Squadra mobile della Questura di Verona e gli agenti delle Volanti hanno individuato e arrestato uno dei due rapinatori sospettati di avere assaltato a mano armata una tabaccheria a San Michele Extra, il pomeriggio di sabato 25 luglio. Il bandito, un 44enne italiano con precedenti per reati contro il patrimonio è stato trovato in possesso di una pistola Beretta calibro 9, la stessa arma utilizzata per compiere la rapina: è accusato di detenzione abusiva di arma comune da sparo e nelleprossime ore comparirà davanti all'Autorità Giudiziaria per l’udienza di convalida della misura cautelare. Intanto proseguono le indagini dei poliziotti della Squadra mobile per risalire all’identità del suo complice ed al recupero del bottino della rapina, circa cinquemila euro.
RAPINE E FURTI
Banditi scatenati,    <br/>tabaccherie sotto tiro

Banditi scatenati,
tabaccherie sotto tiro

Dopo la rapina a mano armata con i banditi che sabato pomeriggio hanno terrorizzato titolari e clienti della tabaccheria in piazza Garibaldi, a San Michele Extra, questa notte un'altra rivendita è finita nel mirino del ladri.I malviventi con un'auto rubata hanno sfondato la vetrina della tabaccheria in via Monreale a Borgo Nuovo, rubando sigarette e profumi.
MALAVITA
Deruba un'anziana  <br/>Cubano in carcere

Deruba un'anziana
Cubano in carcere

Un pregiudicato cubano di 63anni è stato arrestato dai Carabinieri di Sommacampagna subito dopo avere derubato un'anziana al Centro commerciale "La Grande mela".L'uomo, con la complicità di una donna che è riuscita a far perdere le sue tracce, ha utilizzato un trucco per distrarre l'anziana: ha gettato a terra alcune monete e mentre la donna - che era seduta su una sedia vicino ad un bar - si è alzata per raccoglierle e restituirgliele, le ha sottratto la borsa, lasciata incustodita per pochi istanti.Il cubano adesso è in carcere a Montorio.
INVESTIMENTO
Pedone travolto in Zai     <br/>E' in gravi condizioni

Pedone travolto in Zai
E' in gravi condizioni

Un uomo è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Borgo Trento dopo essere stato investito mentre attraversava la strada in via Torricelli, nella Zai di Verona.E' un 74enne trentino, che stava attraversando la strada dopo essere uscito da un albergo per caricare i bagagli sull'auto.L'incidente è avvenuto alle 5; sul posto è intervenuta la Polizia Municipale che dopo i rilievi ha posto sotto sequestro dsella vettura investitrice, un'Opel Meriva. Il conducente è risultato negativo all'alcol test.

Telenuovo Verona
tasto 11 - oggi in tv

  • Informazione

  • Le comiche

  • TgVeneto

  • TgVerona (1' ed)

  • Antologia Toto'

  • Studionews

  • L'Opinione

  • TgVerona (2' ed)

  • Uccelli di rovo (Ep. 4)

    drammatico (Usa 1983) di Daryl Duke con Rachel Ward e Richard Chamberlain
  • Film 2' serata

  • Informazione

  • Film della notte

Rosso & Nero
ON AIR
10.07.2015
L'Opinione
ON AIR
30.07.2015
TgGialloblù
ON AIR
30.07.2015
TgVeneto
ON AIR
30.07.2015
L'Opinione
ON AIR
30.07.2015
L'Opinione
ON AIR
30.07.2015
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA