CARABINIERI

Blitz anti "neve" nella Bassa Veronese

Diminuisci carattere Dimensione originale Aumenta carattere Stampa
10/08/2010 17:07

Quattro arresti in due giorni. Continua l'attività di prevenzione contro lo spaccio di droga nella bassa veronese.

I carabinieri di Ronco all'Adige, Oppeano e Legnago hanno fermato quattro persone nell'ambito di tre distinte operazioni. La prima il 4 agosto quando i militari hanno fermato un sedicenne, trovato in possesso di 300 grammi di cocaina, per un valore di 3.800 euro, nascosti sotto la sella del motorino. Il ragazzo, che si trova ora nel carcere per minori di Treviso, è stato trovato a Veronella e secondo i carabinieri lavorava per conto di qualche personaggio che gestisce il traffico a livello superiore.

Il 6 agosto, sempre i carabinieri di Ronco hanno arrestato due pregiudicati calabresi, Domenico Zappa, 46enne della provincia di Crotone e Luigi Dardano, 40enne di Crotone, sorpresi con 3 grammi di coca. Durante la perquisizione nella casa di Dardano, i militari hanno recuperato anche una pistola giocattolo e una scacciacani, oltre a sette proiettili in dotazione alle forze armate.

L'ultima attività è stata condotta dagli uomini delle compagnie di Legnago e Oppeano che, durante il controllo di una vettura, hanno individuato Emanuele Cocchiaro, 53enne di Caltagirone, conosciuto alle forze dell'ordine per reati specifici. in tasca l'uomo nascondeva 10 grammi di cocaina.

Per tutti e quattro gli arrestati l'accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Condividi

Nessun commento per questo articolo.

BPV MUTUO YOU

 

 

auditeL GIUGNO 2014 telenuovo

Studionews Rete Nord Pubblicità