Alta Velocità, regione   <br/>approva Verona-Padova

Alta Velocità, regione
approva Verona-Padova

E' stato approvato oggi dalla giunta regionale lo schema di Protocollo di intesa tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Regione del Veneto, Rfi SpA, Comune di Vicenza e Camera di Com...

BORSA
A Consob richiesta   <br/>quotazione Fedrigoni

A Consob richiesta
quotazione Fedrigoni

edrigoni, società veronese che opera nella produzione e vendita di vari tipi di carte, ha chiesto l'ammissione al Mercato telematico azionario di Borsa italiana e ha presentato a Consob la richiesta di approvazione del prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione e quotazione delle azioni. Lo annuncia una nota. L'offerta globale sarà composta sia da azioni di nuova emissione rivenienti da un aumento di capitale, sia da azioni offerte in vendita da San Colombano, società facente capo alla famiglia Fedrigoni, e consisterà in un'offerta istituzionale rivolta a investitori qualificati in Italia e istituzionali all'estero e in un'offerta pubblica rivolta al pubblico indistinto in Italia. Joint global coordinator e joint bookrunner dell'operazione sono Bnp Paribas e UniCredit. Bnp Paribas agirà anche in qualità di responsabile del collocamento per l'offerta pubblica e di sponsor. I consulenti legali della società sono Chiomenti Studio Legale e Sullivan & Cromwell, mentre i joint global coordinator sono assistiti da Clifford Chance.
POLITICA
Galan a casa in attesa:  <br/>Tradito due volte

Galan a casa in attesa:
Tradito due volte

Giancarlo Galan attende nella sua casa di Cinto Euganeo lo sviluppo degli eventi - anche se è improbabile che l'arresto scatti nelle prossime ore - e chi gli è vicino lo descrive di umore nero. La sensazione dell'ex Governatore, riferisce chi l'ha sentito, è di aver subito "una doppia ingiustizia": prima la richiesta di arresti dei giudici di Venezia, poi il voto favorevole della Camera. Le sue dimissioni sono state firmate stamane dai medici dell'ospedale di Este perchè hanno ritenuto - si apprende - che le patologie di cui soffre non richiedano necessariamente l'ospedalizzazione, ma possano essere curate anche con l'assistenza domiciliare. Galan viene sottoposto ogni 4 ore al controllo del livello di glicemia, riceve terapie per le apnee notturne, per il diabete, e deve restare con la gamba ingessata in estensione.
SPONDA BRESCIANA
Eritemi dopo tuffo Garda  <br/>Asl, valori nella norma

Eritemi dopo tuffo Garda
Asl, valori nella norma

Gli esiti dei prelievi effettuati nelle acque antistanti le spiagge del lago di Garda dove si sono verificati i casi di "dermatite da bagnante" hanno confermato la balneabilità; infatti i valori dei dati microbiologici sono nettamente inferiori ai limiti previsti dalla normativa vigente". Lo ha riferito l'Asl di Brescia dopo i casi di dermatite del bagnante che si sono manifestati domenica sulla sponda bresciana del lago di Garda tra Manerba e Desenzanino. Quaranta le persone che dopo essersi tuffate nel lago avevano accusato arrossamenti della pelle ed eritemi.
POLITICA
Sì ad arresto Galan  <br/>Berlusconi: Addolorato

Sì ad arresto Galan
Berlusconi: Addolorato

"Sono profondamente addolorato per il voto parlamentare che ha dato il via libera all'arresto di Galan. Trovo particolarmente ingiusto che, non accettando il rinvio del voto proposto da Forza Italia, sia stato impedito a Galan di essere presente in Aula per potersi difendere dalle accuse che gli sono state rivolte. Sono vicino a Giancarlo, della cui correttezza dopo trent'anni di collaborazione e amicizia sono assolutamente certo, in questo momento così drammatico e difficile".Lo scrive in una nota silvio Berlusconi.
Droni, la sfida dei     <br/>fantastici quattro

Droni, la sfida dei
fantastici quattro

E' sempre stato un hobby che ora, però, potrebbe diventare un lavoro. C'è una squadra tutta ver...

VENETO E LAVORO
Garanzia giovani  <br/>oltre 10 mila iscritti

Garanzia giovani
oltre 10 mila iscritti

Circa 10.300 adesioni, su 130.000 totali a livello nazionale, e oltre 4.000 ragazzi che si sono già recati presso uno Youth Corner per un primo colloquio e per la sottoscrizione del patto di attivazione: sono i numeri, aggiornati ad oggi, di 'Garanzia Giovani Veneto', l'iniziativa a favore dell'occupazione giovanile dei Neet (Not in Education, Employment or Traning), che offre ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni di età, che non studiano e non lavorano, un'opportunità di istruzione, formazione o lavoro. "Siamo stati tra i primi a partire il primo maggio, data ufficiale di avvio della Garanzia Giovani in Italia, rispettando i tempi che ci aveva chiesto l'Europa", spiega l'assessore al lavoro, istruzione e formazione della Regione del Veneto Elena Donazzan. "I presupposti della Garanzia Giovani in Veneto esistevano già - continua Donazzan - Si è trattato semplicemente di mettere a sistema le diverse iniziative in una programmazione unitaria, attraverso un percorso condiviso all'unanimità con le parti sociali e gli operatori privati". A giugno 2014, sono stati pubblicati i primi bandi relativi al Piano regionale. L'iniziativa finanzia percorsi per l'inserimento lavorativo, l'accompagnamento al lavoro e la mobilità formativa e professionale. "La formazione calibrata sulle necessità del mondo del lavoro secondo noi - prosegue Donazzan - costituisce la misura che maggiormente rafforza l'occupabilità. È fondamentale che si tratti di una formazione vera e utile, per questo motivo abbiamo preteso nel bando che i progetti destinati ai giovani partissero dai fabbisogni professionali effettivamente rilevati sul territorio e quindi da specifiche esigenze delle imprese".
CULTURA
Mostre, Sgarbi      <br/>promuove Verona

Mostre, Sgarbi
promuove Verona

''Le grandi città italiane hanno rinunciato a fare grandi mostre per colpa dei tagli imposti da amministratori idioti: non si fanno più grandi mostre a Bologna, Bari, Piacenza, o a Urbino. Non parliamo di Ancona, che è una città morta, sommersa come Atlantide''. Secondo Vittorio Sgarbi, in questo momento in Italia ''sono solo due le mostre da non perdere: quella su Paolo Veronese a Verona, e la mia, 'Da Giotto a Gentile', che apre il 25 luglio a Fabriano''. ''Non capiscono - ha continuato - che le mostre portano soldi e turisti'', molto più dei musei, che sono ''luoghi della morte''.
REGIONE
Giunta Zaia promossa   <br/>da 7 veneti su 10

Giunta Zaia promossa
da 7 veneti su 10

La giunta veneta guidata da Luca Zaia è promossa da sette veneti su dieci, pari al 69,9% (nel'aprile 2013 era 69,5%), mentre solo il 38,8% degli interpellati dà in giudizio positivo all'opposizione regionale di centro sinistra (39,5%) e il 20,8% a quella dell'Udc (20,7%). I dati emergono da un sondaggio per l'Osservatorio sul Nord Est curato da Demos? per il Gazzettino. Scorporando il rilevamento sulla base dell'orientamento politico degli intervistati, una valutazione alla giunta Zaia pari a superiore a 6 viene data dal 91,9% tra i sostenitori della Lega Nord, 87,9% di Forza Italia e 72,1% del Pd. Per i sostenitori di M5S il dato a favore è del 64,5%. Per gli altri partiti il 62,7% mentre gli incerti reticenti sono indicati al 54,1%.
Zaia: No a centro di   <br/>accoglienza Veneto

Zaia: No a centro di
accoglienza Veneto

L'ipotesi di un centro d'accoglienza di immigrati in Veneto fa arrabbiare il presidente Luca Za...

POLITICA
Tosi: Centrodestra   <br/>sia alleanza liberista

Tosi: Centrodestra
sia alleanza liberista

''Mi candido alle primarie, ma devono essere di coalizione, non di partito. Alla Lega non serve l'isolazionismo. Il centrodestra non può che essere un'alleanza liberista: Stato meno costoso, burocrazia e fiscalità più leggere, tempi certi per la giustizia. L'antipolitica la rappresentano i 5 stelle. Le persone ci votano per fare qualcosa non per opporci a tutto. Stare sempre sulle barricate alla lunga non paga. Bisogna riunire il centrodestra, parlare ai moderati e non isolarsi ognuno nelle proprie posizioni. C'è spazio politico a nostra disposizione''. Così il sindaco di Verona, Flavio Tosi, in un'intervista alla Stampa. ''E' un segno di intelligenza politica la riapertura del dialogo tra Forza Italia e Ncd. Adesso può ricrearsi uno schieramento alternativo a Renzi'', dice Tosi. ''Le primarie di tutto il centrodestra servirebbero a scegliere la nuova leadership, ma prima delle regionali del prossimo anno va stabilita una posizione comune rispetto al governo Renzi''. Per Tosi ''uscire dall'euro è impraticabile perché serve il sì di tutti gli altri Paesi e poi l'Italia verrebbe sbranata dalla speculazione internazionale e dallo spread alle stelle. Ma in Europa bisogna contare di più in campo economico-commerciale e sul controllo dell'immigrazione. Dobbiamo cambiare le regole dell'euro, non uscirne''. Quanto alle coppie di fatto, ''è sbagliato porre la questione in termini ideologici. Non si tratta di parificarle al matrimonio e alle famiglie tradizionali ma di riconoscere garanzie su questioni patrimoniali, assistenziali e sanitarie. Parliamo di decine di migliaia di coppie: non possiamo far finta che non esistano''.
INCIDENTE
Auto contro furgone   <br/>ferita una 31enne

Auto contro furgone
ferita una 31enne

Incidente stradale stamattina alle 10.30 poco dopo la fiera, all'incrocio tra viale del lavoro e viale dell'industria. Una ford fiesta guidata da una brasiliana di 31 anni è andato a sbattere contro un furgone con 9 persone a bordo che stava svoltando verso sinistra, secondo i primi rilievi della Polizia Municipale, senza rispettare la precedenza. Violento l'urto. La donna è stata subito soccorsa e trasportata a Borgo Trento, illesi gli occupanti del furgone, una coppia veneziana con il figlio di un mese e sei diciottenni. Al termine dei rilievi gli agenti hanno ritirato la patente al conducente del furgone. Disagi per il traffico, come sempre a quell'ora molto sostenuto.
CARABINIERI
Ancora furti di rame    <br/>Marocchino denunciato

Ancora furti di rame
Marocchino denunciato

Stava smontando delle grondaie in rame dal tetto di un condominio disabitato di San Bonifacio. Un marocchino senza fissa dimora è stato denunciato dai Carabinieri per tentato furto e danneggiamento. Nello stesso intervento sono stati denunciati, sempre a piede libero, altri quattro extracomunitari per occupazione abusiva.
SBARCHI
Profughi, Prefetto:    <br/>Appello alle Onlus

Profughi, Prefetto:
Appello alle Onlus

Verona ne sta ospitando 174. Sono soltanto alcuni della migliaia di profughi sbarcati a Lampedusa durante un'emergenza che sembra non avere fine. La notizia di nuovi arrivi sul territorio veronese, nel weekend quattro i ponti aereo allestiti dall'isola siciliana, ha creato malumore tra i sindaci dei comuni dove sono ospitati i profughi. Durissimo anche oggi il sindaco di Verona, Flavio Tosi: "L'Europa se ne lava le mani come sempre e la linea del governo è folle: con Maroni ministro dell'interno c'erano i respingimenti e si impedivano le partenze, ora andiamo a prenderli in mare aperto con un servizio taxi che genera morti" Ma Verona e il Veneto sinora sono stati in prima linea anche sul fronte dell'accoglienza. Per il lavoro della Prefettura che da una parte ha sgravato in sindaci dell'integrazione, dall'altra ha unito il mondo delle onlus per gestire con meno disagi possibili una fase molto delicata dell'emergenza. Modello che prevede l'affiancamento dei soggetti coinvolti ma meno esperti verso questo tipo di accoglienza, come ad esempio gli albergatori, da parte di Onlus. In Prefettura anche in queste ore si sono moltiplicati gli incontri: dalla Caritas, ai comboniani, il prefetto Stancari sta cercando nuove soluzioni alle sette-otto strutture già operative in città e provincia. 45 i profughi arrivati nel veronese negli ultimi giorni, alcuni sono solo di passaggio, altri si fermeranno un po' di più, ha detto il Prefetto. Per questo il modello Verona deve continuare e il Prefetto Stancari ha per questo rivolto un appello a tutte le Onlus del territorio. Modello che ha già incassato diversi consensi e l'applauso del sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, una voce fortemente contraria all'operazione "mare nostrum" del governo. Apello alle Onlus per dare la propria disponibilità.
VERE STORICHE
Auto storiche, dall'Asi     <br/>lauree a quattro ruote

Auto storiche, dall'Asi
lauree a quattro ruote

L'Università e quella dell'Asi, l'Automotoclub storico italiano. L'organizzazione, invece, dell'Historic Cars Club di Verona. Gli studenti ammessi all'esame tutti a quattro ruote; e rigorosamente originali. Si sono svolte nel fine settimana le verifiche di autenticità delle auto storiche da parte dell'Asi, vera e propria Università nel settore. A richiedere il prezioso certificato i possessori di auto tra i 20 e i 30 anni o più vecchie di 30 anni che abbiano mantenuto tutti i pezzi originali. Decine le auto sottoposte alle verifiche. Tra queste due vecchissime Alfa Romeo, una Aston Martin, una Mg, una vecchia Alpine Rally della Renault, mentre tra i modelli più conosciuti una Dodge in uso alla polizia americana, le Lancia Fulvia, una Delta Hp del team Martini Racing (rally), una Thema-Ferrari, una Bianchina Giardinetta e delle "mitiche" A112.
POLIZIA MUNICIPALE
Commercio abusivo in Bra  <br/>Controlli e sanzioni

Commercio abusivo in Bra
Controlli e sanzioni

La Polizia municipale ha effettuato ieri sera un servizio per la prevenzione del commercio irregolare in piazza Bra, fenomeno particolarmente presente durante le serate della stagione lirica e in occasione di altri eventi. La presenza degli agenti sul Liston, dove spesso si assiste al lancio di giocattoli luminosi volanti, oltre che all’offerta, a seconda del meteo, di impermeabili ed ombrelli, ha di fatto impedito ai venditori irregolari di esercitare il loro commercio. Durante il servizio sono state controllate 24 persone presenti in zona, tutte di nazionalità pakistana ed età compresa tra i 30 e 40 anni, molti già noti alla Polizia municipale per precedenti episodi di vendita irregolare. Uno di essi è stato trattenuto presso il Comando di via del Pontiere, poiché completamente sprovvisto di documenti. Avvisato il magistrato di turno, gli accertamenti sull’identità sono proseguiti oggi fino a tarda mattinata, quando l’uomo è stato rimesso in libertà. Durante il servizio anti-commercio abusivo è stata anche recuperata una borsa contenente un’ottantina di girandole luminose volanti. Questa mattina una pattuglia del Reparto Territoriale è intervenuta in via Pallone per controllare la zona del parcheggio dei bus turistici, dove talvolta sono in attività commercianti irregolari. Un venditore di 37 anni, pakistano, è stato multato perché esercitava l’attività di vendita senza alcuna autorizzazione. All’uomo sono stati anche sequestrati cinque ombrelli e dieci impermeabili, proposti ai turisti in transito.
AEROPORTI
Catullo, azionisti danno   <br/>via libera a Save

Catullo, azionisti danno
via libera a Save

L’assemblea degli azionisti di Catullo Spa, societa? di gestione degli aeroporti di Verona e Brescia ha deliberato oggi il conferimento delle quote dei soci fondatori e del socio Provincia di Trento alla newco Aerogest srl. Inoltre l’assemblea ha dato il benestare alla vendita delle quote da parte del Comune di Villafranca a Save Spa, societa? di gestione degli aeroporti di Venezia e Treviso, procedendo nel percorso per la costituzione del sistema aeroportuale del Nord Est, attraverso l’integrazione con la stessa Save.L’obiettivo dell’integrazione strategica tra Catullo Spa e Save Spa e? promuovere una gestione coordinata e sinergica degli aeroporti e dotare il sistema del Nord-Est, attraverso l’apporto di soci privati, delle risorse e della massa critica necessarie per competere sul mercato internazionale, confermando il legame con il territorio e il ruolo di servizio nei confronti della comunita? locale garantito dagli azionisti pubblici.l’Assemblea ha espresso l’insussistenza di impedimenti al conferimento delle partecipazioni societarie della Camera di Commercio di Verona, del Comune e della Provincia di Verona e della Provincia di Trento nella societa? Aerogest srl. Allo stesso modo, l’Assemblea non ha rilevato ostacoli alla cessione, da parte del Comune di Villafranca, delle azioni della societa? a Save Spa, come deliberato dal consiglio comunale di Villafranca lo scorso 27 giugno.Tali operazioni rappresentano due passaggi significativi e propedeutici all’ingresso di Save Spa nell’azionariato di Catullo Spa e quindi alla creazione del sistema aeroportuale del Nord-Est. La costituzione del polo aeroportuale contribuira? all’integrazione degli aeroporti di Verona e Brescia con quelli di Venezia e Treviso in un sistema competitivo da un punto di vista economico– finanziario, in accordo con le prospettive di crescita definite nel Piano industriale di Catullo e in linea con il Piano Nazionale degli Aeroporti, che auspica la creazione di reti aeroportuali gestite in modo coordinato.L’Assemblea ha anche approvato all’unanimita? il bilancio dell’esercizio 2013, chiuso con una perdita pari a € 3,2 milioni, in miglioramento per € 8,4 milioni rispetto al risultato dell’esercizio precedente.
AEROPORTI
Catullo e Brescia, altro   <br/>trimestre in crescita

Catullo e Brescia, altro
trimestre in crescita

Nel mese di giugno, con oltre 330 mila passeggeri trasportati, l’aeroporto di Verona ha registrato un incremento del traffico pari al 2% rispetto allo stesso mese del 2013, proseguendo il trend positivo avviato ad aprile (+8,8%) e già confermato a maggio (+6,7%). Il secondo trimestre del Catullo si chiude quindi con una movimentazione di oltre 760 mila passeggeri, in crescita del 4,9% rispetto all’anno precedente. Sempre nel trimestre i voli di linea hanno interessato 609 mila passeggeri, con un crescita del 10,4%. A tale risultato hanno contribuito in modo significativo i 17 nuovi voli nazionali e internazionali che, a partire dall’avvio della stagione estiva, hanno ampliato l’offerta dell’aeroporto di Verona. In particolare, nel mese di giugno sono entrate in servizio 6 nuove tratte (Barcellona, Crotone, Edimburgo, Ginevra, Leeds e Zurigo); il quadro si e? appena completato con l’avvio dei collegamenti con Zante e Mostar. Continua invece la flessione del segmento charter (-24,8% a giugno; -11,2% nel trimestre), che sconta il risultato negativo dei collegamenti con l’Egitto (-46% nel mese di giugno) a causa della persistente instabilita? del Paese. La sospensione dello sconsiglio di presenza della Farnesina del 17 luglio scorso potrebbe consentire la ripresa del traffico per Sharm El Sheikh.Nel secondo trimestre dell’anno, invece, Brescia Montichiari ha movimentato oltre 13,5 mila tonnellate di merci, registrando un forte incremento rispetto allo stesso periodo del 2013, +28,9%, grazie soprattutto al considerevole aumento di traffico gestito a maggio, in corrispondenza del trasferimento di voli merci e charter da Orio al Serio. In quel mese infatti il D’Annunzio ha ospitato oltre 500 voli cargo. I risultati del trimestre hanno contribuito alla crescita del traffico merci registrato nella prima meta? dell’anno, pari all’11% (22,4 mila tonnellate). Nel trimestre l’aeroporto ha movimentato 7 mila passeggeri, prevalentemente voli executive e voli charter, che nei primi sei mesi dell’anno hanno raggiunto quota 11,2 mila, con una crescita del 38% rispetto al primo semestre dell’anno passato.
CONTROLLI
Mazze e catene in auto   <br/>Denunciato 25enne

Mazze e catene in auto
Denunciato 25enne

I Carabinieri di Peschiera del Garda hanno denunciato per porto abusivo di armi un 25enne di Castelnuovo del Garda: sabato sera era stato controlato con altri tre coetanei a bordo della sua autovettura. Nel baule aveva due grosse mazze di legno, cinque catene, parrucche e maschere. La giustificazione di servirsene per “fare uno scherzo” ha invece determinato un serio approfondimento da parte dei militari, per individuare eventuali vittime di azioni violente o progetti delittuosi Cinque arresti e una denuncia sono il consuntivo dell’attività dei Carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda nell’ultimo fine settimana.Il Nucleo Operativo e Radiomobile ha tratto in arresto a Castelnuovo del Garda due giovani cittadini croati che rubavano all’interno del parco divertimenti Gardaland. Lo stesso Nucleo nel corso dei servizi di controllo del territorio ha individuato e arrestato tre catturandi, sottrattisi ad altrettanti ordini di arresto emessi dalle autorità giudiziarie italiane ed estere: un pregiudicato di origini calabresi domiciliato a Peschiera del Garda e due turisti, un cittadino olandese e una austriaca, costretti ad interrompere anticipatamente le loro vacanze lacustri.
TRAFFICO
Maltempo sul lago   <br/>Turisti verso il centro

Maltempo sul lago
Turisti verso il centro

Il maltempo sul Lago di Garda ha provocato un notevole aumento del traffico sulla tangenziale che porta a Verona. Centinaia di turisti hanno infatti lasciato le rispettive zone di villeggiatura per una visita in centro. Soprattutto tedeschi, ma anche olandesi, danesi e norvegesi hanno scelto una mattinata lontano dal lago visti i forti temporali e le abbondanti piogge con grandine di questa mattina. Maltempo che dovrebbe durare anche nei prossimi giorni.
ARGOMENTO
Incidente in autostrada   <br/>Due persone ferite

Incidente in autostrada
Due persone ferite

Due persone sono rimaste ferite a seguito di un incidente avvenuto sull'A4 in direzione Milano. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco.
SANITÀ
Veneto, a settembre stop <br/>a ricetta rossa farmaci

Veneto, a settembre stop
a ricetta rossa farmaci

Dal primo settembre in Veneto i cittadini che richiederanno una prescrizione farmaceutica al proprio medico di medicina generale riceveranno un promemoria stampato su carta bianca con il quale potranno recarsi in farmacia e ritirare il farmaco prescritto. Scompare così la ricetta rossa farmaceutica che, grazie al percorso di dematerializzazione delle prescrizioni realizzato in seno al progetto Fascicolo Sanitario Elettronico regionale, non ha più ragione di esistere. Si completa in questo modo la seconda fase di digitalizzazione del processo di produzione ed erogazione delle ricette realizzato grazie ad un collegamento telematico tra medici, azienda sociosanitaria di riferimento, farmacie, Regione e Ministero dell'Economia. Un sistema che, in linea con le norme regionali e nazionali in materia, offre soprattutto un'occasione per migliorare il servizio direttamente al cittadino. Arsenàl.it, consorzio per la sanità digitale di tutte le Ulss e aziende ospedaliere del Veneto, che coordina l'iniziativa nell'ambito del progetto Fascicolo Sanitario Elettronico regionale, ha calcolato che grazie alla ricetta dematerializzata il sistema sanitario regionale risparmierà ogni anno 3.244.901 euro. Tutto ciò è possibile grazie alla messa in rete dei medici di medicina generale (3.332) e dei pediatri di libera scelta (580): oggi il 98% dei medici risulta collegato in rete ed inviante la ricetta dematerializzata. "Siamo di fronte a una pietra miliare - sottolinea l'assessore alla Sanità Luca Coletto - di un cammino di informatizzazione iniziato solo 4 anni fa, quando tutto era ancora a livello pionieristico e sparso a macchia di leopardo. Abbiamo investito in termini economici e di professionalità giovani e moderne come quelle espresse da Arsenàl.it ed ora iniziamo a raccogliere i frutti: cospicui risparmi di spesa, cioè soldi che rimangono nelle tasche della gente, agevolazioni e sburocratizzazione per gli utenti, miglioramento dell'operatività delle strutture sanitarie in termini di tempi ed efficienza. A più riprese - aggiunge Coletto - il Governo nazionale, Ministri, esperti di spending review, hanno indicato nell'informatizzazione una delle risposte più incisive per migliorare la spesa e i servizi. Oggi con orgoglio dico loro: il Veneto c'è!". A fronte del grande impegno dei medici e delle farmacie per aggiornare i propri sistemi informativi, la novità che andrà a regime il primo settembre non implica cambiamenti particolari per il cittadino che, al posto della ricetta rossa farmaceutica, riceve un promemoria bianco contenente due codici: il numero di ricetta elettronica ed il codice fiscale dell'assistito. Con questo può recarsi alla farmacia preferita e ricevere il farmaco prescritto dal proprio medico. La dematerializzazione sarà successivamente estesa alle prescrizioni specialistiche erogate dai medici delle aziende. Il processo di digitalizzazione sarà chiuso completamente dal 2015 quando la ricetta rossa scomparirà del tutto e al cittadino basterà recarsi in farmacia con la propria tessera sanitaria per ricevere il farmaco prescritto. Tutto questo garantisce agli assistiti del sistema sanitario veneto maggiore sicurezza, tempi più rapidi nell'erogazione dei servizi e contenimento della spesa sanitaria. In Veneto vengono prodotte circa 60 milioni di prescrizioni, delle quali 40 milioni di farmaceutiche e 20 milioni di specialistiche. I risparmi derivanti dalla dematerializzazione della ricetta rossa sono stati calcolati in 3.244.901 euro ogni anno (tenendo conto del costo-opportunità del personale delle aziende, del costo delle ricette e del costo dei servizi di gestione della ricetta cartacea) per il sistema sanitario regionale veneto.
METEO
Maltempo, in arrivo     <br/>altra pioggia

Maltempo, in arrivo
altra pioggia

Dopo la bomba d'acqua che stamattina ha colpito il veronese, in particolare la zona del Garda, altri fenomeni sono previsti per le prossime ore. L'aggiornamento delle previsioni meteo indicano infatti possibiltà di altri rovesci, anche a carattere temporalesco per il pomeriggio e la notte. Stamani, intanto, cantine e scantinati allagati in particolare sul lago, a Lazise, Garda e nel comune di Peschiera. Decine gli interventi dei Vigili del Fuoco. Disagi molto più contenuti in città. L'intervento più significativo per la fuoriuscita di acqua da un tombino in via Torbido che ha allagato la strada e ha richiesto l'intervento di Amia.
INDAGINE
Multe, a Verona costano   <br/>88 euro a patentato

Multe, a Verona costano
88 euro a patentato

Al nord se ne danno più che al sud. Stiamo parlando della multe, valutate in una speciale classifica del "Sole 24 Ore", che elaborando dati forniti da Siope, Ministero dell'Economia, Ced, Ministero delle Infrastrutture e Istat ha fatto la classifica degli importi medi delle sanzioni elevate diviso per il numero dei patentati e le somme totale incassate nel 2013 dai comuni. La città che più paga per le multe è Milano, con 170,5 euro di media per patentato e un incasso totale di 132 milioni e 307 mila euro. Poi Firenze, Bologna, Parma, Treviso, Rovigo, Pavia, Pisa, Torino e Venezia, la prima città dove la media scende sotto i 100 euro (99,7). Verona è al 16° posto tra le città italiane con una media di 88,1 euro per patentato e un incasso totale di 14.856.814 euro.
CONGRESSO LEGA
Indipendenza, Salvini:      <br/>Puntiamo sul Veneto

Indipendenza, Salvini:
Puntiamo sul Veneto

"Puntiamo molto sul Veneto perché se la strada dell'indipendenza la apre il Veneto non ce n'è per nessuno. Ci aspetta un autunno effervescente però dovremmo fare anche qualcosa che va al di là". Lo ha detto ieri Matteo Salvini dal palco del congresso di Padova della Lega. "Ho bisogno di gente disposta, nel momento in cui ci fosse in ballo il futuro dei nostri figli o di posti di lavoro - aggiunge - a infrangere il codice civile e penale. Bisogna essere pronti a farlo, non bastano gli applausi altrimenti 'Fonzie' come un rullo compressore annienta tutto"."Il bancomat obbligatorio fa parte dei disegno del regime, prendiamolo a martellate - ha poi detto dal palco - è un disegno preciso del regime come il limite all'uso del contante". "Noi siamo la forza di liberazione della gente che ha paura: basta! Ho avuto l'alluvione? Mi hanno portato via tutto? E io non pago le tasse - ha concluso -. E se arriva l'esattore lo mando via a calci. Facciamo avere paura agli altri".
ECONOMIA
Popolare-Bei, accordo   <br/>per Pmi e giovani

Popolare-Bei, accordo
per Pmi e giovani

La Banca europea per gli investimenti (Bei) e il gruppo Banco Popolare, con tre distinti accordi per complessivi 390 milioni, hanno rafforzato la collaborazione finalizzata al sostegno dell'economia italiana. Nel dettaglio, si legge in una nota, si tratta di 350 milioni a favore dei progetti avanzati da Pmi e Mid-cap e di 40 milioni di prestiti rivolti alle aziende che assumono apprendisti, prima operazione del genere conclusa in Italia. Tali intese arrivano a pochi mesi di distanza dai precedenti finanziamenti, già quasi tutti erogati sul territorio dalle filiali del gruppo creditizio italiano. Nell'ultimo anno, complessivamente, la finanza della Bei veicolata in Italia attraverso il Banco Popolare è stata di 740 milioni di euro.
MALTEMPO
Nubifragio sul veronese   <br/>Danni sul Lago di Garda

Nubifragio sul veronese
Danni sul Lago di Garda

Il violento nubifragio che si è abbattuto nel veronese ha causato danni sul lago di Garda. Allagamenti e alberi caduti a Lazise dove la pioggia si è mischiata alla grandine e dove sono in corso alcuni interventi dei vigili del fuoco. Problemi per la bomba d'acqua di stamattina anche a Garda. In città il violento acquazzone delle 10 ha causato lo spostamento di alcuni tombini e dei jersey in via del fante.
EVENTI
Mille euro per vedere    <br/>Bolle in Arena

Mille euro per vedere
Bolle in Arena

Arena esaurita e biglietti da mille euro ai bagarini per la versione teatrale di “Passage,” il passo a due che martedì sera vedrà in Arena Roberto Boll, oggi vera e propria star del balletto mondiale. Il regista, Fabrizio Ferri, racconta attraverso suoni e immagini il percorso dell'individuo alla ricerca di sé e della propria storia. L'evento si è già guadagnato il titolo di più richiesto e atteso dell'estate areniana.
PD
La festa dell'Unità    <br/>torna a Quinzano

La festa dell'Unità
torna a Quinzano

Dal 24 luglio al 3 agosto si rinnova l’appuntamento con la Festa dell’Unità organizzata dai circolo della seconda e quarta circoscrizione del Partito Democratico. Un ritorno alla denominazione che ha da sempre caratterizzato gli appuntamenti estivi del centrosinistra. Concerti e gruppi musicali faranno da contorno alle serate dedicate a tematiche di attualità, di politica locale e nazionale. Tra gli ospiti i parlamentari veronesi D'Arienzo, Dal Moro, Zardini, l'ex ministro Zanonato e il Ministro Madia che interverrà in un dibattito sulle riforme. Chiusura con Cecile Kyenge.
POLIZIA
Fuga in bici col bottino  <br/>Denunciati due moldavi

Fuga in bici col bottino
Denunciati due moldavi

Scappano in bici alla vista della volante. E la manovra non sfugge agli occhi degli agenti del commissariato di Borgo Roma che fermano e controllano due moldavi "carichi" di oggetti di valore probabilmente rubati. E' successo ieri in stradone Santa Lucia. I due, 37 e 27 anni, erano in sella a due bici di notevole valore di marca Ktm e all'interno di altrettanti zainetti nascondevano un notebook, due smartphone dell'ultima generazione, un binocolo due penne di pregio con relativa custodia. Oggetti di cui i moldavi non hanno saputo indicare la provenienza. I due sono stati denunciati e sono tornati subito liberi, la merce sequestrata in attesa di ulteriori accertamenti che consentano di risalire ai proprietari.
POLIZIA LOCALE
San Martino, scattano    <br/>i controlli serali

San Martino, scattano
i controlli serali

La polizia locale di San Martino Buon Albergo ha rafforzato il controllo del territorio per tutta la stazione estiva estendendolo alle ore serali. Il nuovo piano è entrato in vigore da alcuni giorni e si concluderà a fine agosto. La pattuglia degli agenti, guidata dal comandante Castrese Coppola, è attiva fino alle 24 il venerdì e il sabato e a giorni alterni durante la settimana. “L’obiettivo principale del servizio è quello di garantire maggiore sicurezza e ordine nelle ore serali, come richiesto a tutti i Comuni anche dalla prefettura. Con la presenza della pattuglia nelle zone più sensibili, tra cui i parchi giochi, intendiamo assicurare il riposo serale alle famiglie. Gli accertamenti avverranno contando anche sul supporto del sistema di videosorveglianza, attivato dall’amministrazione Avesani, che ha già permesso di individuare i responsabili di alcuni atti vandalici" ha spiegato il comandante della polizia locale di San Martino. Una nota del comune informa che la pattuglia serale può essere direttamente contattata chiamando il numero 045/8874273. “Invitiamo i cittadini a collaborare con la polizia locale, segnalando anche durante la giornata eventuali esigenze o particolari episodi di disturbo alla quiete pubblica” chiude Coppola.
CAMERA DI COMMERCIO
Usa, riso veronese   <br/>per il Ministro Martina

Usa, riso veronese
per il Ministro Martina

Il ministro Martina degusta il vialone nano al Fancy Food. Imprevista e gradita sorpresa per la Camera di Commercio di Verona alla più importante fiera americana del food&beverage. Tra i visitatori degli stand scaligeri è spuntato il ministro dell’agricoltura, Maurizio Martina. Ad accoglierlo il componente di Giunta dell’ente, Andrea Prando che ha presentato a Martina una panoramica dell’agroalimentare veronese, ben rappresentato nei cinque stand: “Anche la presenza del Ministro ha confermato l’importanza che il Fancy Food riveste per la penetrazione del mercato statunitense. Non a caso la presenza italiana si è confermata, anche per quest’anno, la più importante in assoluto, con oltre 350 espositori”.Un’iniziativa, la missione a New York, cui hanno aderito aziende scaligere produttrici di riso, vino, olio, dolci, sottoli e sottaceti. Di queste produzioni, il Ministro ha degustato il riso, facendo i complimenti allo chef che gli ha offerto un piatto di risotto agli asparagi.“La fiera è stata un’occasione d’oro per le nostre imprese che hanno potuto prendere contatti con i più importanti operatori del settore e senz’altro ne trarranno benefici. Gli Stati Uniti sono il settimo partner commerciale delle imprese scaligere che vi esportano oltre 35 milioni di euro di produzioni tipiche e vino. Mi auguro che anche l’anno prossimo, l’ente riuscirà a riproporre le collettive alle fiere internazionali. Con il taglio del diritto annuo, iniziative come questa, purtroppo, rischiano di rimanere solo un bel ricordo”.
INCIDENTE
Operaio di Roncà    <br/>schiacciato nell'auto

Operaio di Roncà
schiacciato nell'auto

Tragedia della strada la scorsa notte a Roncà. La vittima è un operaio 30enne Stefano Villardi, che lavorava in una casa vinicola della zona. L'uomo è finito schiacciato all'interno della propria auto dopo un violento schianto con un furgone. Da chiarire la dinamica dell'incidente, al vaglio dei Carabinieri di San Giovanni Ilarione. Si tratta della 36/eiesima vittima sulle strade del veronese dall'inizio dell'anno.
ECONOMIA E FAMIGLIE
Cgia: Tasse, incremento    <br/>spaventoso ultimi 5 anni

Cgia: Tasse, incremento
spaventoso ultimi 5 anni

Negli ultimi 5 anni la tassazione sulla casa è quasi raddoppiata, mentre il valore economico delle abitazioni è mediamente sceso del 15%. Lo rileva la Cgia la quale, prendendo come riferimento i dati medi nazionali, evidenzia che in una casa di tipo civile (categoria catastale A2) tra il 2010 e il 2014 il valore di mercato è sceso del 15% (da quasi 200.000 a poco meno di 170.000 euro), mentre le imposte ordinarie (cioè le imposte che generalmente sono versate da tutti i proprietari, come i rifiuti e la Tasi) sono salite del 104% (da 300 a 611 euro). Pertanto, l'incidenza delle imposte sul valore della casa è passata dall'1,5 per mille al 3,6 per mille. Ciò vuol dire che l'incremento è stato del 140%. Per un'abitazione di tipo economico (categoria catastale A3), invece, la contrazione media del valore di mercato è stata anche in questo caso del 15% (da quasi 174.500 a poco più di 148.300 euro), mentre il peso fiscale è aumentato dell'88% (da 264 a 495 euro). Pertanto, l'incidenza delle imposte sul valore di questa abitazione è salita dall'1,5 per mille al 3,3 per mille (+121%). Sempre nello stesso periodo, fa notare la CGIA, l'inflazione è aumentata del 7,3%."Tra il 2010 e il 2014 - osserva Giuseppe Bortolussi, segretario Cgia - abbiamo assistito ad un incremento spaventoso del prelievo fiscale sulle abitazioni e, parallelamente, a una drastica riduzione del valore di mercato delle stesse. Due fenomeni di segno opposto che hanno contribuito a ridurre la ricchezza degli italiani". "Oltre alla crisi e al crollo della domanda abitativa, dovuto in parte alla stretta creditizia praticata in questi ultimi anni dagli istituti di credito - conclude Bortolussi - il valore economico delle case ha subito un forte calo anche a seguito del deciso aumento della tassazione. Fino a qualche anno fa l' acquisto di una abitazione o di un immobile strumentale costituiva un investimento. Ora, chi possiede una casa o un capannone sta vivendo un incubo. Tra Imu, Tasi e Tari gli immobili sono sottoposti ad un carico fiscale ormai insopportabile." Questa situazione, ovviamente, ha avuto delle ripercussioni molto negative anche per le attività economiche che ruotano attorno al comparto casa. Molti artigiani dell'edilizia, del legno, del settore dell'installazione degli impianti (idraulici, elettricisti, manutentori, etc.) sono stati costretti a gettare la spugna o nella migliore delle ipotesi a ridurre drasticamente il personale alle proprie dipendenze. Se il settore sarà in grado di riprendersi, puntando soprattutto sulla riqualificazione/ristrutturazione del patrimonio edilizio esistente, non ci sono dubbi che gli effetti occupazionali saranno immediati e la ripresa economica potrà subire una forte accelerazione. Ovviamente, conclude la Cgia, è necessario che il carico fiscale sul "mattone" subisca una netta flessione.
BODY PAINTING
A Bardolino lo scudetto     <br/>dei corpi dipinti

A Bardolino lo scudetto
dei corpi dipinti

Oggi e domani Bardolino ospita la nona edizione dell'Italian Bodypainting Festival, il Campionato Italiano dei Corpi Dipinti. L'evento più colorato dell'anno, promosso dal Comune con il patrocinio della Regione Veneto, si svolge a Parco di Villa Carrara Bottagisio con ingresso libero. Una trentina gli artisti in gara provenienti da tutta Italia (Trapani, Avellino, Roma, Torino), dall'Europa (Irlanda e Repubblica Ceca) e dalla Colombia. E grande sarà anche l'afflusso dei fotografi, numerosissimi non solo dall'Italia, ma anche dalla Germania e dal Canada, che avranno a disposizione set appositi per immortalare le modelle dipinte. Novità di quest'anno il concorso per i video più belli. La giuria sarà composta dall'austriaco Alex Barendregt, organizzatore del World Bodypainting Festival, il brasiliano Alex Hansen, il milanese Willow e il Campione Italiano 2013, l'altoatesino Johannes Stoetter.
LEGA NORD
Maroni: Tosi può essere     <br/>leader centrodestra

Maroni: Tosi può essere
leader centrodestra

Quello di domenica a Padova, ''sarà un congresso per la linea politica, per candidare la Lega a polo di riferimento della nuova stagione del centrodestra e per dire a Salvini quanto è bravo''. Lo ha detto Roberto Maroni, che parlando coi giornalisti a Palazzo Lombardia, ha anche spiegato che ''qualcuno sta preparando una mozione per confermare Salvini segretario per i prossimi 3 anni, io sono favorevole ma deve essere lui a decidere''. Il mandato di Salvini scade infatti nel 2015. Quanto a un dualismo fra Salvini e il sindaco di Verona Flavio Tosi in vista di primarie per la leadership del centrodestra, il presidente della Lombardia ha risposto che ''non c'è nessun conflitto, c'è spazio per tutti''. ''Credo che Tosi possa candidarsi davvero a fare il leader del centrodestra - ha sostenuto Maroni -: entrambi hanno i titoli per farlo, ma credo più Tosi che Salvini abbia capacità di aggregazione, perchè Salvini ha compito di guidare e far crescere la Lega anche al sud''.
BALLETTO
Bolle in Arena con   <br/>"Passage" di Ferri

Bolle in Arena con
"Passage" di Ferri

Il 22 luglio all'Arena di Verona sarà portata in scena la versione teatrale di Passage, il passo a due di Roberto Bolle insieme a Polina Semionova, coreografati da Marco Pelle, di cui Fabrizio Ferri ha firmato il soggetto, la regia e le musiche. Al Gala Bolle and Friends viene allestita la trasposizione del cortometraggio realizzato per il decimo anniversario di Vanity Fair e presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2013.Con Passage, Ferri racconta il percorso dell'individuo alla ricerca di sé e della propria storia, attraverso una compiutezza di immagine e suono.

Graffa

Telenuovo Verona
tasto 11 - oggi in tv

  • Informazione

    TgVerona, TgGialloblu
  • Amici animali

    documentario
  • TgVeneto

  • TgGialloblu Live

  • L'Opinione

  • TgVerona

    all'interno il TgGialloblu
  • La cameriera seduce i villeggianti

    commedia (Italia 1990) di Armando Grimaldi con Isabella Biagini e Anna Maria Rizzoli
  • Film di seconda serata

  • Informazione

    TgVerona, TgGialloblu
  • Film della notte


Ricette di Casa Telenuovo Avesani


Sondaggio

Verona invasa dai turisti..cosa ne pensi?

Tutti i sondaggi
L'Opinione
ON AIR
22.07.2014
TgGialloblù
ON AIR
23.07.2014
TgVeneto
ON AIR
22.07.2014
Rosso & Nero
ON AIR
11.07.2014
La Gran Torcolada
ON AIR
29.03.2014
Prima Serata
ON AIR
18.06.2014

BPV MUTUO YOU

 

 

auditeL MAGGIO 2014 telenuovo

I Nuovissimi

Arriva Goldoni
22.07.2014

Arriva Goldoni

Attenti alle borse!
22.07.2014

Attenti alle borse!

Colpa del degrado
22.07.2014

Colpa del degrado

Case popolari
22.07.2014

Case popolari

Gli amanti rivivono
21.07.2014

Gli amanti rivivono

Congresso Lega
21.07.2014

Congresso Lega

Promo palinsesto

I più visti della settimana

Studionews Rete Nord Pubblicità